Profumi per ambienti che donano benessere: quali scegliere?

Ultimo aggiornamento: 23.04.24

 

Certi profumi predispongono al benessere, stimolano gli ormoni della felicità o rilassano il corpo e lo spirito. Chi nutre qualche dubbio si domanda se non sia solo una sorta di “effetto placebo”… 

In realtà è dimostrato che alcune fragranze contribuiscano a rilassare l’organismo, agendo direttamente su determinate aree del cervello. Lo dice la scienza. Ecco perché profumare la casa può essere un’ottima strategia per ridurre lo stress e cambiare stile di vita. 

 

I profumi per il benessere da usare in casa

Alcuni diffusori sono appositamente studiati per condizionare l’atmosfera della propria abitazione, infondendo serenità e sensazioni positive a chi vi abita. Un buon profumo per ambienti può cambiare completamente l’umore, allontanare la sensazione di stress e predisporre alla produttività. Altre fragranze, invece, conciliano il sonno o la riflessione. 

A volte l’effetto finale ha a che fare con le proprie preferenze individuali ma spesso dipende dalle proprietà intrinseche dell’erba/fiore/spezia che c’è alla base della fragranza stessa. Vediamone alcune.

Lavanda: Attenua il mal di testa, concilia il sonno, dona tranquillità e trasmette la sensazione di “pulito”.

Ylang Ylang: Ha proprietà antidepressive e calmanti.

Cannella: Fa pensare al Natale, all’inverno e al tepore del focolare. Ricorda l’infanzia e stimola l’amore per se stessi.

Vaniglia: Dona dolcezza e infonde tenerezza. Anche la vaniglia è antidepressiva e stimolante.

Rosa: Il profumo è piacevolmente penetrante ed è un antistress naturale.

Sandalo: Favorisce la meditazione e la riflessione profonda, calma e allevia il mal di testa.

Alcuni profumi per la casa sono semplici e antichi, come quello del pane, che ricorda l’infanzia. Il profumo del pane e dei prodotti da forno è notoriamente stimolante, favorisce il buonumore e la condivisione, e stimola l’appetito. Secondo gli studiosi, anche il profumo del caffè ha un effetto calmante e antistress, nonostante la caffeina abbia effetti opposti, energizzanti e corroboranti. 

Alcune fragranze, come quelle dei fiori e delle piante, contribuiscono a ridurre l’inquinamento dell’aria anche all’interno degli ambienti domestici, in cui possono essere diffusi sotto forma di oli essenziali. 

Dove trovare profumi per ambienti di alta qualità, duraturi ed efficaci? Nella farmacia online Redcare c’è una vasta scelta di diffusori per ambienti: dal profumo d’abete a quello di lavanda, dalle spezie orientali agli oli essenziali. Alcuni prodotti, per esempio, sono specifici per la biancheria della casa, come gli spray da applicare direttamente sui tessuti.

Dove mettere il profumo per la casa

I profumi per la casa si mettono generalmente nell’ingresso, nella zona giorno e nel bagno. In generale, si evita di profumare le camere da letto e la cucina. Le prime per non disturbare il sonno (a meno che non si voglia un profumo che aiuti a rilassare); la seconda per evitare un miscuglio indesiderato con gli odori di cibo. 

In realtà, come accennato, ci sono profumi adatti anche per le camere da letto, come per esempio quello di camomilla, che concilia il sonno. Lo stesso discorso vale per la cucina, dove una bella pianta di basilico, timo o prezzemolo profumerebbe egregiamente l’ambiente. Alcuni prodotti sono creati appositamente per profumare la biancheria domestica, dalle tende ai divani, dagli asciugamani ai tappeti. Altri invece sono destinati ai cassetti e alla biancheria.

Insomma, per ogni esigenza esiste il giusto profumo. Per trovarlo è sufficiente sperimentare, così da avere conferma di quanto una corretta profumazione possa influire positivamente sull’umore e sullo stile di vita. 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI