Le 8 Migliori Stufe a Gas del 2022

Ultimo aggiornamento: 05.10.22

 

Stufa a Gas – Guida all’acquisto e Confronti

 

Disporre dei termosifoni in casa è certamente comodo e, secondo noi, rappresenta la migliore soluzione per trascorrere l’inverno senza patire il freddo. Tuttavia, ce n’è anche un’altra che subentra nel caso in cui non si disponga dell’allacciamento diretto al gas di città o non si sia voluto o potuto provvedere all’installazione dei radiatori. Stiamo parlando delle tradizionali stufe a gas, che rispetto ad altri tipi di riscaldamento – anche più moderni e all’avanguardia – riscaldano gli ambienti in modo semplice, rapido e soprattutto economico. Il principale vantaggio di questi dispositivi è che non necessitano di canna fumaria né di interventi edilizi per l’installazione, mentre lo svantaggio più snervante è dato dal fastidio di dover comprare e sostituire la bombola quando termina. Al momento della scelta, quindi, ci sono diversi aspetti da considerare, ma di questo parleremo meglio tra un po’. Ora, invece, ci concentriamo sulle migliori stufe a gas attualmente disponibili sul mercato, che abbiamo analizzato e recensito con grande perizia per rendervi le cose più semplici. In particolare, sono due i modelli che vi consigliamo di valutare con maggiore attenzione: la Sicar Eco 42T e la Sicar Blu Flame Eco 95, entrambe alimentate a metano e molto sicure. La prima ha tre livelli di potenza, impostabili tramite una manopola per una facile e intuitiva regolazione del calore, mentre la seconda si propone di risolvere il problema della mancanza di spazio in casa grazie allo spessore quasi impercettibile dell’installazione a parete.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Le 8 Migliori Stufe a Gas – Classifica 2022

 

Siamo giunti al momento della nostra classifica stilata per le stufe a gas che più di altre ci hanno convinto per qualità, per il prezzo o per altre caratteristiche che avrete modo di leggere in ogni recensione da noi scritta anche grazie ai pareri di chi ha esperito il prodotto per averlo acquistato. Fate un’attenta comparazione tra i modelli più venduti e confrontate i prezzi.

 

 

Stufa a gas ventilata

 

1. Sicar Eco 42T Stufa, 4200 W, Lamiera

 

La stufa a metano Sicar ha fatto felici gli acquirenti soprattutto per la sua capacità di riscaldare l’ambiente in tempi molto brevi. La potenza, o se preferite il calore, può essere regolato su tre livelli. La Eco 42T è dotata di un duplice dispositivo di sicurezza. Il primo è l’analizzatore di atmosfera il quale interrompe l’erogazione del gas non appena l’anidride carbonica raggiunge la percentuale di 1,5%. Interruzione del gas anche se per qualsiasi motivo dovesse spegnersi la fiamma pilota. Chiaramente questo non significa che potete prendervi il lusso di dormire con il dispositivo acceso. 

Le dimensioni di questa stufa a gas ventilata sono compatte e la verniciatura è antigraffio. Ma veniamo alle cose che meno ci hanno convinto. Diversi utenti si lamentano poiché sentono spesso odore di gas. La ventola che ha lo scopo di distribuire meglio il calore, è rumorosa.

L’assemblaggio in fabbrica lascia un po’ a desiderare; molti utenti, infatti, hanno dovuto provvedere a serrare diverse viti e sono tanti i casi di quanti all’apertura del pacco hanno trovato la ventola fuori dalla sua sede proprio perché non ben montata.

 

Pro

Sicura: Ha ben due sistemi di sicurezza, il primo interviene quando i livelli di anidride carbonica raggiungono livelli critici mentre il secondo entra in azione nel caso in cui si spenga la fiamma. In entrambi i casi si interrompe l’erogazione del gas.

Scalda bene: Dopotutto da una stufa si vuole che questa dia calore diffuso e velocemente ed è proprio ciò che fa questo modello.

Compatta: Le dimensioni sono contenute, di conseguenza è facile trovare un posticino per questa stufa visto l’ingombro ridotto.

 

Contro

Rumorosa: Uno dei problemi principali per questo modello è la rumorosità della ventola che si avverte soprattutto quando la temperatura inizia a salire.

Male assemblata: L’assemblaggio di fabbrica non pare essere dei migliori; sono tanti i casi di utenti che hanno dovuto serrare meglio le viti e non pochi quelli che hanno trovato la ventola sganciata.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Stufa a gas a metano

 

2. Sicar Blu Flame Gas Metano Mod. Eco 95

 

La Sicar Blu Flame Eco 95 è una stufa a gas a parete progettata per riscaldare ambienti fino a 40 m² grazie alla potenza termica nominale di 4,1 kW.

Ideale per coloro che cercano di risparmiare spazio, offre la massima flessibilità di installazione grazie alla possibilità di montarla a parete, potendo contare su un design moderno e ben curato nei dettagli che la rende un piacevole complemento d’arredo, capace di adattarsi con discrezione a qualsiasi contesto e stile di arredamento.

Rispetto ai tradizionali modelli a GPL, l’alimentazione a metano riscalda in modo più pulito ed efficiente, dando vita a una bellissima fiamma blu che non solo aiuta nel funzionamento, ma dona stile ed eleganza a ogni ambiente, rendendo l’atmosfera più calda e accogliente.

Sul fronte della sicurezza, il dispositivo rispetta tutte le normative CE in quanto dotata di sensori che rilevano la percentuale di monossido di carbonio presente nell’aria per interrompere automaticamente l’erogazione del gas qualora superi la soglia dell’1,5%, bloccandone la fuoriuscita anche in caso di spegnimento accidentale della fiamma pilota.

 

Pro

Sicurezza: Una stufa che fa della sicurezza uno dei suoi principali punti di forza grazie al blocco automatico del flusso di gas che entra in funzione quando nell’aria c’è un livello tale di anidride carbonica da costituire un pericolo per la salute delle persone, oppure se la fiamma pilota si spegne accidentalmente.

Efficiente: Altro aspetto molto positivo è che la Eco 95 ci mette davvero poco a riscaldare un ambiente di 40 mq, in quanto capace di sviluppare una potenza termica di 4,1 kW, propagando il calore per irraggiamento.

Salvaspazio: L’installazione a parete e il design moderno ed essenziale gli permettono di adattarsi a ogni contesto abitativo, senza occupare uno spazio eccessivo.

 

Contro

Fissa: Chi non dispone di un impianto di riscaldamento in casa e ha l’esigenza di riscaldare anche altre stanze, dovrebbe orientarsi su un modello munito di ruote da spostare agevolmente dove necessario.

Clicca qui per vedere il prezzo  

 

 

 

Stufa a gas con bombola

 

3. Cecotec Stufa a Gas Pieghevole 4200 W Ready Warm 4000 Slim Fold

 

Ideale per chi è alla ricerca di una stufa a gas con bombola efficiente, funzionale e facile da trasportare, la Cecotec Ready Warm 4000 Slim Fold è un modello pieghevole e ultraleggero, posizionabile ovunque sia necessario senza occupare uno spazio eccessivo.

Adatta per bombole fino a 10 kg, ha una potenza termica di 4,2 kW ed è dotata di un pratico termostato regolabile su tre livelli (1.600, 2.800 e 4.200 watt) per tenere sotto controllo i consumi di combustibile e ottenere il calore desiderato sia a seconda delle dimensioni della stanza sia in funzione della temperatura ambientale.

Il modello non delude nemmeno sotto il profilo della sicurezza grazie all’implementazione di un triplo sistema di protezione costituito da: un sensore ODS che blocca il flusso di gas quando il livello di anidride carbonica nell’aria supera il limite massimo consentito dell’1,5%, un dispositivo PFP che interrompe immediatamente l’erogazione in caso di guasti, malfunzionamenti o se dovesse spegnersi la fiamma pilota, e uno speciale sistema anti-inclinazione che si attiva in caso di urti o ribaltamenti.

 

Pro

Efficiente: La stufa a gas Ready Warm 4000 Slim Fold eroga una potenza massima di 4.200 watt per diffondere uniformemente il calore in ambienti fino a 40 m².

Regolazione: Agendo sulla manopola per il controllo della temperatura è possibile regolare l’intensità della fiamma su tre livelli (1.600, 2.800 e 4.200 watt) per ottimizzare i consumi di combustibile e riscaldare in modo ottimale la stanza.

Design salvaspazio: La struttura pieghevole e le quattro ruote multidirezionali alla base rendono gli spostamenti abbastanza agevoli, facilitando anche il rimessaggio del dispositivo quando bisogna metterlo via al termine della stagione invernale.

 

Contro

Qualità: I materiali scelti per le realizzazione della struttura lasciano parecchio a desiderare, visto che tendono a piegarsi e ammaccarsi facilmente se non si prestano le dovute attenzioni durante l’utilizzo e il trasporto.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Stufa a gas a infrarossi

 

4. Tectro TGH242R Stufa a Gas Infrarossi

 

Stufa a gas infrarossi piuttosto semplice ma sicura ed efficace. Gli utenti, infatti, riferiscono che impiega molto poco a riscaldare l’ambiente e i tempi per farlo sono molto ristretti. La stufa porta in dote il regolatore del gas, un tubo e delle fascette per stringere il tutto ma molti utenti hanno preferito sostituirlo con altro di migliore qualità perché quello in omaggio non ispirava troppa fiducia. 

Ad ogni modo stiamo parlando di una stufa sicura, dotata di dispositivo per l’analisi dell’ossigeno e del sistema antiribaltamento: in caso di problemi la fornitura del gas viene immediatamente interrotta.

Il sistema di spegnimento per alcuni potrebbe risultare scomodo perché è necessario chiudere il gas ma a pensarci bene ciò rappresenta un ulteriore sistema di sicurezza poiché obbliga a chiudere la bombola come il buonsenso dovrebbe suggerire. L’unico vero problema, secondo noi, è la fiamma troppo sensibile agli spostamenti d’aria, a volte è sufficiente passarci vicino per provocare lo spegnimento.

 

Pro

Veloce nel riscaldare: Dal momento dell’accensione passerà poco tempo per riscaldare tutto l’ambiente; questo è uno dei pregi ad aver maggiormente soddisfatto gli utenti.

Sicura: La stufa è dotata di validi sistemi di sicurezza come il dispositivo di analisi dell’ossigeno, senza dimenticare il sistema antiribaltamento; inoltre per spegnerla l’utente è obbligato a chiudere la bombola del gas, così da non dimenticarsene mai.

 

Contro

Fiamma troppo sensibile: A nostro avviso l’unico vero problema di questa stufa sta nell’eccessiva sensibilità della fiamma agli spostamenti d’aria: spesso basta passare vicino per farla spegnere.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Stufa a gas Bartolini

 

5. Bartolini Bella I IB203IT stufa a gas 

 

La stufa a gas IB203IT Bella I, prodotta dalla ditta Bartolini, è caratterizzata da un buona resa termica e da un design particolarmente curato. Dal punto di vista estetico, infatti, è di gran lunga più accattivante rispetto alle stufe a gas prodotte dalle altre ditte. 

Il modello che abbiamo esaminato è quello di colore rosso ma è eventualmente disponibile anche nelle versioni in color arancio, giallo, blu e argento. La potenza termica complessiva è di 4,2 kW, quindi di poco inferiore rispetto agli altri modelli esaminati nell’articolo.

Anche se la stufa fa fede al suo nome e ha una buona resa, però, presenta alcune pecche che incidono negativamente sulla sua stabilità; le ruote, per esempio, sono fatte in plastica di qualità mediocre e fanno fatica a reggere il peso delle bombole da 15 kg, inoltre manca la paratia metallica amovibile del vano posteriore, per l’ancoraggio e la protezione della bombola.

 

Pro

Design: Sia le forme sia i colori disponibili rendono la Bartolini Bella I degna dell’appellativo scelto per identificarla; non solo riscalda, quindi, ma contribuisce a dare un tocco di eleganza all’ambiente.

Prestazioni: Anche se non è tra le più potenti in commercio, ha comunque una resa termica complessiva di 4,2 kW, quindi non si discosta molto dallo standard dei modelli prodotti dalla concorrenza.

Tonalità: Oltre al rosso è disponibile in altre quattro versioni: di colore arancio, giallo, blu oppure argento opaco, a seconda dei gusti e dell’arredamento posseduto.

 

Contro

Materiali: Quelli di fabbricazione non sono proprio al top della qualità, soprattutto le ruote, il che è una pecca alquanto consistente visto il prezzo della stufa Bartolini.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Stufa a gas Gpl

 

6. Ardes AR382R Boxer Stufa a Gas GPL a Infrarossi

 

La Ardes AR382R è una stufa a gas Gpl costituita da tre elementi riscaldanti in ceramica a infrarossi che assicurano una combustione pulita e anche piuttosto silenziosa, offrendo in dotazione anche un kit di montaggio con tubi e regolatore di pressione per iniziare subito a utilizzarla una volta inserita la bombola da 15 kg.

Si può scegliere tra tre differenti intensità di potenza, da 1.500 a 4.200 watt, per raggiungere velocemente la temperatura desiderata, garantendo un rapido e duraturo riscaldamento in ambienti dall’estensione massima di 50 mq.

La struttura in acciaio con verniciatura epossidica antigraffio si è dimostrata molto solida e resistente per sopportare anche le sollecitazione più intense senza perdere nemmeno un colpo e, nonostante il peso non indifferente di nove chilogrammi, si trasporta facilmente grazie alle ruote girevoli e alle pratiche maniglie laterali.

Nel complesso, si tratta di un dispositivo dall’ottimo rapporto qualità/prezzo, con buone prestazioni e sicuro da usare grazie alla dotazione di un sensore che rileva la presenza di anidride carbonica, a cui si abbina un efficiente sistema di interruzione dell’erogazione del gas che interviene in caso di spegnimento accidentale della fiamma pilota.

 

Pro

Sicura: La Ardes AR382R dispone di tutti i sistemi di sicurezza atti a evitare spiacevoli incidenti, come quelli causati dal monossido di carbonio o dallo spegnimento accidentale della fiamma.

Materiali: Gli acquirenti hanno manifestato tutta la loro soddisfazione anche in merito alla qualità dei materiali, evidenziando la presenza di una struttura molto robusta e resistente anche nei punti più critici.

Pronta all’uso: Nella dotazione è incluso il kit di montaggio con tubi e regolatore di pressione, per cui non saranno necessarie spese aggiuntive per l’utilizzo dell’elettrodomestico.

 

Contro

Vano bombola: Il problema principale di questa stufa a Gpl è il vano per la bombola: sebbene sia adatto per quelle da 15 kg, con questo formato diventa scomodo chiudere il gas o agire sul regolatore.

Clicca qui per vedere il prezzo  

 

 

 

Stufa a gas catalitica

 

7. Home Uk Stufa catalitica a Gas GPL

 

Per ridurre al minimo le emissioni inquinanti e tendere una mano all’ambiente, la soluzione migliore è acquistare una stufa a gas catalitica, come questa proposta da Home Uk.

Il suo funzionamento si basa su un processo di scomposizione delle molecole utilizzate come combustibile (in questo caso il Gpl) per accelerare le reazioni di ossidazione che consentono l’erogazione del calore.

Il risultato è una combustione più pulita e priva di emissioni di sostanze inquinanti, producendo solo anidride carbonica e vapore, con livelli di monossido di carbonio trascurabili.

La ventilazione tangenziale, inoltre, ottimizza e rende più uniforme la diffusione del calore nell’ambiente, per un volume massimo riscaldabile di 50 mq, offrendo l’ulteriore vantaggio di poter regolare la potenza di riscaldamento su tre livelli in base alle esigenze del momento.

Il peso contenuto e le dimensioni compatte della struttura ne fanno un dispositivo estremamente comodo da trasportare, anche grazie alla dotazione di quattro ruote multidirezionali alla base che permettono di spostarla da una stanza all’altra della casa senza fare troppa fatica.

 

Pro

Efficiente: Pur collocandosi in una fascia di mercato abbastanza alta, le prestazioni e la qualità costruttiva sono in linea con il prezzo a cui viene proposta, garantendo un’elevata efficienza termica e ridotte emissioni di inquinanti in atmosfera.

Facile da spostare: Il design leggero e compatto, unitamente alle ruote girevoli alla base, influisce positivamente sulla maneggevolezza della stufa, rendendola più agevole da spostare.

Praticità: Il modello fa affidamento su un sistema di accensione piezoelettrico a impulsi che lo rende sicuro e semplice da usare, con tanto di manopola che permette di regolare l’intensità della fiamma in base alle esigenze.

 

Contro

Solo Gpl: A parte il prezzo, che risulta leggermente più alto rispetto alla media, la Home Uk è alimentata esclusivamente a Gpl e non prevede la conversione ad altri tipi di combustibile.

Clicca qui per vedere il prezzo  

 

 

 

Stufa a gas Olimpia Splendid

 

8. Olimpia Splendid 99827 Super Infra Metano Turbo

 

La ditta Olimpia Splendid è nota soprattutto per i suoi climatizzatori e per gli impianti di riscaldamento elettrico, ma produce anche una serie di stufe a gas molto apprezzate per i loro elevati standard di sicurezza.

La Super Infra è un modello progettato appunto per l’alimentazione a metano; questa stufa è realizzata in acciaio verniciato e oltre al pannello infrarosso integra anche un ventilatore tangenziale per la funzione Turbo, che assicura un riscaldamento rapido e omogeneo dell’ambiente.

La stufa può essere impostata su tre diversi livelli di potenza: 1.200, 2.800 o 4.200 Watt, per riscaldare in modo efficiente un volume massimo di 120 metri cubi, ed è predisposta anche per l’installazione fissa a parete; è dotata di rubinetto valvolato, regolatore di pressione e doppio sistema di sicurezza, uno per il controllo di presenza della fiamma e uno per il livello di anidride carbonica.

 

Pro

Sicura: Il dispositivo di controllo di fiamma interrompe automaticamente l’erogazione di gas se questa si spegne accidentalmente; se il tasso di anidride carbonica nell’aria supera l’1,5%, invece, l’apposito rilevatore interviene spegnendo la stufa.

Efficiente: La tecnologia infrarossa assicura che il calore prodotto non venga inutilmente disperso, mentre la ventola integrata permette di riscaldare l’ambiente più velocemente e in maniera omogenea.

Versatile: La Super Infra Metano Turbo può essere installata sia a pavimento sia a parete, a seconda delle esigenze o della configurazione dell’impianto domestico.

 

Contro

Solo metano: A parte il prezzo, che è leggermente più alto rispetto alla media, la Super Infra è alimentata a metano quindi è adatta solo per le abitazioni allacciate al servizio.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare una buona stufa a gas

 

Come scegliere una buona stufa a gas?

Nel decidere quale stufa a gas comprare, bisogna prendere in considerazione diversi fattori per essere certi di portare a casa il modello che più di altri risponda alle vostre esigenze. Sul mercato le offerte sono tantissime e non solo della migliore marca. Essere confusi è comprensibile e noi proveremo a rendervi più chiara la situazione suggerendovi dove acquistare a prezzi bassi i modelli di stufe venduti online. 

Una raccomandazione però ci sembra d’obbligo, tutti vogliamo risparmiare, spendere poco ma bisogna anche guardare alla qualità del prodotto ed è proprio quello che faremo noi più avanti quando vi presenteremo una analisi esaustiva migliori stufe a gas del 2022 secondo la nostra opinione.

Il tipo di pannello

Uno degli elementi che caratterizza la migliore stufa a gas è il tipo di pannello. Questo può essere a infrarosso oppure catalitico. Tutto ciò non vi dice molto? Allora proviamo a capire meglio. Dovete sapere che un pannello a infrarosso ha una superficie più piccola rispetto al catalitico; nonostante ciò è più potente. Dunque ne deduciamo che il pennello catalitico è più grande ma ha una forza di riscaldamento minore.

Comprendiamo lo stupore affiorato sui vostri visi. Ne volete sapere di più e noi proviamo ad accontentarvi il perché una superficie più piccola scalda più di quella più grande. Dovete sapere che un pannello a infrarosso non riscalda l’aria ma degli elementi sfruttando il principio dell’irraggiamento.

Ok abbiamo messo dell’altra carne sul fuoco, ci pare giusto darvi qualche delucidazione anche sull’irraggiamento ma dovrete avere la pazienza di passare al paragrafo successivo.

 

L’irraggiamento

Che cos’è l’irraggiamento? È un sistema di scambio di calore dove delle onde, per l’appunto a infrarosso, fungono da vettore di trasferimento. Per dirla con altre parole, l’irraggiamento diventa calore quando entra in contatto con un oggetto o un corpo i quali assorbono le onde trasformate in energia termica.

La domanda è: tutto ciò cosa comporta? Un senso di calore uniforme. E come mai questo senso di calore è uniforme? Altra domanda pertinente cui consegue una risposta semplice e intuitiva. In sostanza il luogo, l’ambiente o se preferite la stanza è portato alla stessa temperatura.

La sicurezza

Molti guardano alle stufe a gas con una certa diffidenza. Dopotutto ogni inverno è immancabile la notizia di cronaca nera che riporta di persone che, purtroppo, hanno perso la vita nel tentativo di riscaldarsi. Tuttavia le stufe sono sicure, anche se alcune più di altre. Ma se una persona, incoscientemente, decide di addormentarsi lasciandola accesa, magari chiudendo porte e finestre e dunque soggiornando in un ambiente chiuso, il monossido di carbonio avrà gioco facile. 

Ciò detto si può puntare su un nuovo modello, magari non il più economico, ma che abbia dispositivi di sicurezza come la termocoppia e un misuratore di anidride carbonica. Vediamo un attimo di cosa si tratta. Nel caso della termocoppia si tratta di un dispositivo che entra in azione nel caso in cui si spenga la fiamma pilota bloccando l’erogazione del gas. Il misuratore di diossido di carbonio, come facilmente intuibile dal lettore, ne rileva la concentrazione nell’aria e se supera i limiti di guardia, interrompe anche in questo caso l’erogazione del gas.

 

  

 

Domande frequenti

 

Come funziona una stufa a gas ventilata?

Una stufa del genere è dotata di un sistema di ventilazione che ha lo scopo di diffondere il calore. Possono esserci una o più ventole che spingono l’aria verso il resistore che la riscalda e quindi viene diffusa nell’ambiente.

 

Come pulire l’ugello della stufa a gas

Agendo dalla parte posteriore bisogna arrivare al pannello e allentare le viti che lo tengono i piedi. I dadi che tengono stretto l’ugello vano allentate per poterlo smontare. A questo punto servendosi di un chiodo o di un qualsiasi altro oggetto che possa passare all’interno dell’ugello, vanno eliminate le impurità. Completata questa operazione, si può rimontare tutto.

 

Quanto dura una bombola per stufa a gas?

A incidere sui consumi c’è la potenza cui si imposta la stufa. È comunque possibile stimare un consumo medio che nel caso di una bombola da 10 kg è di 30 – 40 ore mentre una bombola da 15 kg può avere una autonomia di 60 – 65 ore.

 

Quanto consuma una stufa a gas?

I consumi dipendono dalla potenza impostata, dunque per risparmiare sarebbe opportuno non servirsi del livello massimo se non strettamente necessario. Ad ogni modo si può stimare un consumo di 250 g/h.

 

Come funziona una stufa a gas a infrarossi?

La stufa a infrarossi sfrutta il principio dell’irraggiamento, ovvero, un sistema di scambio di calore dove le onde a infrarosso sono i vettori. La particolarità di questo sistema è che il calore è distribuito uniformemente.

 

 

 

Come utilizzare la stufa a gas

 

Per far fronte al periodo invernale la stufa a gas costituisce uno dei possibili sistemi di riscaldamento, anzi, diventa l’unico se non si ha un impianto con i termosifoni. Ma è sbagliato pensare che la stufa sia solo quella con la bombola, ce ne sono anche di quelle che sono alimentate con il metano. Vediamo di capire come usare al meglio la stufa.

 

 

La stufa a metano

Cominciamo proprio dalla stufa a metano essendo un po’ più complicata e con alcune restrizioni. Come prima cosa la stufa deve essere allacciata al gas metano, ciò comporta che l’impianto domestico presenti una o più punti per l’allacciamento. Una stufa del genere può essere appoggiata al pavimento oppure alla parete. È bene che ci sia una presa d’aria e che la stufa sia sistemata in ambienti superiori ai 40 metri cubi.

 

Collegare la bombola

La stufa a gas richiede una bombola, questa può essere da 10 o 15 kg, dipende dalle dimensioni del vano della stufa. Collegare la bombola al regolatore del gas è semplice: si tratta di stringere un dado ma non dimenticate di inserire la guarnizione.

 

Siate prudenti

Sebbene sia vero che le stufe di recente produzione presentino dei sistemi di protezione contro il monossido di carbonio e la fuga di gas, ciò non deve far abbassare la guardia. Bisogna avere buonsenso e dunque, mai addormentarsi con la stufa accesa, spegnerla prima di andare a letto, chiudere il gas e magari lasciare una finestra leggermente aperta per arieggiare l’ambiente.

 

Controllate il tubo del gas

Il tubo del gas deve essere integro, tuttavia anche se non presenta problemi evidenti è buona norma sostituirlo ogni cinque anni. Trascorso questo tempo, infatti, il tubo non dà più garanzie di integrità, potrebbe cedere in uno o più punti e dare origine a una perdita di gas con tutto ciò che ne consegue. Inoltre non dimenticate mai che la stufa va tenuta a debita distanza dalle tende, ma anche da tutto ciò che è facilmente infiammabile.

 

Aria secca

Capita che per stare al caldo si rischi di creare un ambiente troppo secco. Il tasso si umidità non dovrebbe mai scendere sotto il 40% ma una fonte di calore come la stufa, accesa per diverso tempo, può portare il tasso di umidità sotto la soglia ideale. A tale scopo è opportuno mettere una ciotola con un po’ d’acqua sulla stufa oppure mettere in funzione un umidificatore.

 

 

Il trasferimento della stufa

Uno dei vantaggi della stufa è che può essere trasferita da una stanza all’altra grazie alla pratiche rotelle. Prima di spostarla ricordatevi di spegnerla perché lo spostamento d’aria può provocare lo spegnimento della fiamma che nel caso delle stufe più moderne non costituisce un grave problema poiché dotata di un sistema di protezione ma con quelle più vecchie, il gas potrebbe continuare ad uscire.

 

Livello di potenza

Generalmente le stufe offrono la possibilità di scegliere tra due o tre livelli di potenza, impostarla al massimo comporta un maggior consumo del gas e più calore di quanto se ne ha bisogno. Tenete presente che una temperatura di 20° – 22° in casa è l’ideale.

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

 

Olimpia Splendid Praticainfra Stufa Catalitica da 4200 W

 

Olimpia Splendid propone una stufa a infrarossi che ha soddisfatto parecchio gli utenti per la sua capacità e celerità nel riscaldare gli ambienti. La potenza massima erogata dalle tre piastre riscaldanti e gestibili autonomamente, si spinge fino a 4.200 W. Non mancano i sistemi di sicurezza per evitare spiacevoli conseguenze.

In questo caso sono due: c’è il rilevatore di anidride carbonica che provvede all’immediata interruzione del gas non appena si raggiunge la soglia limite di 1,5%. Interruzione immediata del gas anche nel caso in cui dovesse spegnersi la fiamma. 

Gli utenti nei loro commenti all’acquisto ci hanno tenuto a sottolineare come non si avverta alcun tipo di odore quando la stufa a gas Olimpia Splendid è in funzione. Nonostante una buona impressione generale, i materiali hanno deluso e anche in virtù di ciò, il prezzo appare un pizzico alto.

 

Pro

Riscaldamento: La stufa ha dato prova di essere in grado di riscaldare al meglio l’ambiente e di farlo in tempi stretti.

Nessun odore: Gli utenti si sono detti molto soddisfatti per la totale assenza di puzza di gas quando mettono in funzione la stufa.

 

Contro

Materiali: Un po’ di delusione c’è stata per la qualità dei materiali che, secondo le persone rimaste scontente, non sono all’altezza della situazione.

Prezzo: Anche in virtù di materiali poco convincenti, più consumatori hanno giudicato eccessivo il costo della stufa.

 

 

Bartolini 406 Stufa a Gas, 4200 W

 

Stufa a infrarossi che riscalda bene e velocemente; da questo punto di vista gli utenti si sono detti parecchio soddisfatti. Interessante la scelta di proporre la stufa in diverse colorazioni vivaci che la differenzia da tutte le altre. Molti utenti hanno deciso di comprarla anche per questo motivo.

Tra i colori disponibili segnaliamo il giallo, il blu (a nostro avviso davvero una bella tonalità) il rosso e l’arancione che unitamente al giallo sono quelli che preferiamo di meno ma questi sono gusti personali. 

La stufa a gas Bartolini è compatta, facile da collocare e trasportare anche grazie alle due maniglie laterali. Il vano bombola è per quella da 15 kg, a proposito, c’è chi lamenta di avvertire odore di gas mentre altri segnalano che il tubo in dotazione è corto e duro, dunque scomodo da collegare. La qualità dei materiali è al di sotto delle aspettative, anche per il prezzo richiesto.

 

Pro

Buona capacità di riscaldamento: La stufa a gas Bartolini riesce a riscaldare velocemente e uniformemente l’ambiente dove è collocata, ciò è stato giudicato molto positivamente dagli utenti.

Compatta: Le dimensioni sono un altro punto di forza per la stufa Bartolini che è compatta e dunque facilmente collocabile in qualsiasi angolo della casa.

 

Contro

Materiali: Un po’ di delusione l’abbiamo registrata nei commenti in rete per quanto riguarda i materiali, giudicati di modesta qualità.

Tubo del gas: In dotazione ce n’è uno che è ritenuto inadeguato poiché troppo corto e duro per collegarlo agevolmente.

 

 

Bakaji Stufa a Bombola Gas 15Kg In Metallo

 

La stufa richiede la classica bombola del gas per essere alimentata; il vano ha sufficiente spazio per una da 15 kg. Il sensore di riduzione dell’ossigeno unitamente alla protezione antispegnimento fanno di questa stufa un articolo sicuro e affidabile. La potenza termica massima è di 4200 W; i livelli sono tre. L’accensione è piezometrica e il bruciatore è a infrarossi. 

Questo modello di stufa a gas con bombola è adatto per tutti quegli ambienti di misura compresa tra i 40 e i 105 mq. Gli utenti hanno manifestato la loro soddisfazione per come la stufa riscalda; oltretutto è molto facile da trasportare da una stanza all’altra. I consumi sono bassi e questo è un altro punto a favore. C’è ben poco da obiettare se non le istruzioni che sono striminzite.

 

Pro

Sicura: La stufa a gas con bombola presenta i necessari sistemi di sicurezza a garantire l’incolumità delle persone: troviamo un sensore di riduzione dell’ossigeno e un dispositivo di protezione antispegnimento.

Riscalda adeguatamente: C’è soddisfazione per la capacità di riscaldare gli ambienti, anche grandi. Insomma, questa stufa fa molto bene il suo dovere.

Facile da trasportare: La stufa  a gas è molto leggere e semplice da trasportare così da riscaldare senza affanno più stanze della casa.

 

Contro

Istruzioni: Non c’è molto da rimproverare alla stufa a gas in esame, l’unica pecca, secondo noi, sono le istruzioni troppo striminzite.

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

6 COMMENTI

Ugo Mario Macerata Fina

April 16, 2022 at 5:31 pm

Complimenti, consigli essenziali, semplici, utili .Vorrei acquistare una stufa catalitica con sistema infrarossi, senza ventilatore, piezoelettica, ma assolutamente robusta, credo in acciaio, senza la minima presenza d ‘alluminio e plastica, con tutta la tecnologia, non presente nell’acquisto della stufa, quindi una tecnologia di sicurezza SUPPLETIVA ,oltre a quella già presente nei modelli voluta dalla legislazione E.U. in merito e da Voi ben descritta. Se il prezzo fosse un pò alto non ha importanza ; la sicurezza non ha prezzo.Come gas preferito per primo metto il propano, poi il gpl, ( vorrei avere da voi se è possibile delucidazioni su altri 2 gas naturali : butano ed etano, sempre in bombole da 15kg.Fondamentali le caratteristiche ‘ made in Deutchland ‘della stufa, verniciatura sicura e resistente antigraffio, rotelline di scorrimento, su cui poter avere fiducia. Ultima cosa un consiglio su un sicuro e ottimo approvigionamento del gas, con la messa in atto delle bombole da personale qualificato, anche per i dovuti controlli annuali preaccensione. Vi ho detto proprio tutto, ora attendo una vostra risposta, anche per effettuare l’acquisto.Perdonate la mia lunghezza, grazie della pazienza ; cordialità . ***

Risposta
Ricardo

April 20, 2022 at 10:00 am

Salve Ugo,

Le stufe catalitiche rappresentano una soluzione di riscaldamento particolarmente efficiente e silenziosa. Però tinei presente che non generano una quantità di calore equiparabile ai modelli a convezione. Tendenzialmente ci sentiamo di dire che il principale svantaggio di queste stufe è che non si possono sfruttare in aree più grandi di 30-40 metri quadrati. Per quanto riguarda la scelta di un prodotto ti invitiamo a dare un’occhiata a questo modello: https://www.amazon.it/HOME-UK-Infrarossi-catalitica-riscaldante/dp/B09HBNW1C9/?tag=scontibuono-21. In particolare si fa apprezzare per il triplo sistema di sicurezza: realizzata in materiale ignifugo, vanta protezioni contro lo scarico, contro l’ipossia e contro la fiamma.

Saluti
Team USP

Risposta
Emanuele

November 8, 2021 at 11:45 am

Ho sostituito la fibra in ceramica alla stufa catalitica e ora quando l’accendo mi fa sempre la fiammata sparsa su tutto il pannello in fibra.volevo sapere come mai?

Risposta
Ricardo

November 8, 2021 at 4:53 pm

Salve Emanuele,

quella fiammata che vedi è normale perché la piastra ceramica che hai messo è nuova e quindi la miscela di gas e aria passa più facilmente e rapidamente (e proprio per questa ragione è in grado di consumare meno gas rispetto a una piastra ceramica vecchia dai pori semi-otturati).

Saluti

Team USP

Risposta
pierfranco origone

February 2, 2021 at 5:10 pm

Stim.mi Sigg.ri buona sera. Gradirei acquistare una stufa a bombola gas kg,15 con ruote.
pannello infrarosso ad irraggiamento- termocoppia quando si spegne – misuratore anitride carbonica se supera spegne – termostato – ventilazione senza canna fumaria –
con modulazione potenza da 1500 q 4300. Appartamento 80 mq. motagna 800mt.
Sono confuso sgtesse stufe con identiche csrstteristiche e potenza 4300 vanno da 80 a 330 euro.
Grazie con i miei distnti saluti pierfranco origone

Risposta
Ricardo

February 4, 2021 at 4:07 pm

Salve Pierfranco,

la differenza di prezzo è dovuta principalmente alla qualità costruttiva, ciò non toglie che è possibile acquistare delle buone stufe a gas come quella che hai descritto anche a prezzi economici. Uno dei modelli più vicini alle caratteristiche che hai richiesto è questa stufa a gas Replood, ha una potenza massima di 4.200 watt, copre fino a 80 mq ed è dotata di diversi sistemi di sicurezza.

Saluti

Team USP

Risposta