I 7 Migliori Bidet del 2021

Ultimo aggiornamento: 18.06.21

 

Bidet – Guida all’acquisto e confronti 

 

Il bidet è un accessorio prezioso in bagno, consente un’igiene intima più accurata e facilita l’esecuzione di terapie che altrimenti è difficile completare al meglio. Allora perché rinunciare a questa comodità quando si possono sfruttare tante soluzioni diverse e su misura per ogni casa? In questo articolo la nostra redazione ha curato una ricca ed esauriente rassegna dei prodotti più performanti e adatti a rispondere a esigenze specifiche. Riteniamo che tra questi possa trovarsi quello in grado di soddisfare le vostre necessità offrendo la risposta che stavate cercando a un problema concreto. In particolare sono molto utili questi due prodotti che guidano la nostra classifica. Corysan Bidet sanitario in plastica è un accessorio da combinare al water per avere a disposizione una vasca che si possa usare con facilità per l’igiene quotidiana. vidaXL Tavoletta water bagno automatica è una soluzione futurista, sebbene usata già da molto tempo in Giappone, che si fissa direttamente alla tazza ma in più offre una serie di vantaggi considerevoli, dal getto mirato alla capacità di scaldare la seduta.

  

 

Tabella Comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

I 7 migliori bidet – Classifica 2021

 

Come scegliere un buon bidet quando si devono fare i conti con mille ostacoli? Poco spazio, esigenze in viaggio o per persone anziani o disabili. In questa classifica abbiamo selezionato i prodotti più adatti a dare risposte concrete a tanti bisogni diversi.

 

Bidet portatile

 

1. Corysan Bidet Sanitario Agganciabile a WC in Plastica

 

Il miglior bidet di questa classifica è un bel modello portatile che consente di trasformare qualsiasi gabinetto in una vasca per curare bene la propria igiene intima.La comodità di questa soluzione la rende di gran lunga la preferita da tante persone che la scelgono anche  durante i viaggi all’estero.

Si tratta di una semplice vaschetta di plastica da far aderire sopra il bordo del water e qui può essere riempita d’acqua. La presenza del tappo è utile per favorirne poi il deflusso direttamente verso lo scarico del WC.

Il peso irrisorio lo rende facile da portare ovunque serva. Non sono poche le persone che lo scelgono come soluzione da viaggio da avere con sé quando ci si trova all’estero e non si vuole rinunciare alle proprie abitudini di igiene personale. Ma anche chi ha un bagno piccolo lo ritiene utile e funzionale. Infatti trova facilmente posto in qualsiasi angolino senza creare disordine.

 

Pro

Soluzione salvaspazio: La proposta ideale per i bagni di piccole dimensioni dove non si può ritagliare spazio per un sanitario in più.

In plastica sanitaria: Quindi è leggero ma resistente e in grado di sopportare il peso del corpo di una persona adulta insieme al carico di acqua.

Con tappo: Questo semplice accessorio permette di lavarsi comodamente e quindi di svuotare direttamente verso lo scarico del WC il contenuto.

 

Contro

Tappo poco aderente: Peccato questo particolare non sia molto curato, infatti potrebbe essere sfruttato in maniera più agile se si potesse riempire la vasca prima di metterla sulla tazza.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Water bidet

 

2. vidaXL Tavoletta Water Bagno Automatica Sensore Sedile

 

Questo water bidet ricorda da vicino i modelli che già da tempo hanno molto successo in Giappone. Le funzioni che offre sono esattamente quelle che ci si aspetta di trovare in una toilette nipponica. Non a caso occupa un posto di rilievo nella nostra classifica sui migliori bidet del 2021.

Si collega alla tubatura del bagno perché abbia accesso diretto all’acqua, quindi la riscalda e la usa per scaldare la seduta e mandare un getto d’acqua calda in base al bisogno. La tastiera laterale consente di regolare diverse impostazioni utili durante il lavaggio dopo essersi serviti del gabinetto. Funziona automaticamente, quindi deve essere anche collegato alla corrente elettrica tramite il cavo d’alimentazione.

Ha tre programmi di lavaggio per un’azione mirata in base all’obiettivo che si desidera raggiungere. Il getto può raggiungere le zone intime per dare sollievo qualora si soffra di emorroidi oppure per prevenirne la comparsa se si è sofferto in passato o si conduce una vita particolarmente sedentaria.

 

Pro

Lavaggio automatico: Sono tre i programmi tra cui scegliere per un’igiene mirata e su misura in base al desiderio o alla necessità.

Seduta riscaldata: Si può regolare la temperatura ideale in base alla propria sensibilità per trovare ancora più confortevole la permanenza sulla tazza e durante la pulizia.

Calore regolabile: La temperatura dell’acqua può essere regolata in base alla propria sensibilità, infine un getto d’aria calda asciuga la pelle.

 

Contro

Solo misure standard: Non è compatibile con i sanitari di formato mini perché è pensato per adattarsi al water di dimensioni normali.

Acquista su Amazon.it (€212.2)

 

 

 

Bidet per disabili

 

3. Taco Bidet Sanitari per Disabili Anziani Alto

 

Non è facile capire quale bidet comprare per disabili e per anziani per dotare la propria casa dei comfort necessari a chi ha bisogni speciali. Qui vi mostriamo una soluzione particolarmente alta che permette di ridurre la scomodità di raggiungere il pezzo troppo basso, come da standard in ogni bagno.

L’altezza di 47 cm è utile per rendere possibile raggiungere la seduta del bidet passando dalla carrozzina oppure per limitare lo sforzo che devono sopportare le ginocchia piegandosi per sedersi e alzarsi.

È realizzato in ceramica bianca, quindi è un articolo solido e robusto. Affidabile anche se con uno standard non consueto. Poggia interamente a terra, questo dettaglio lo rende facile da montare e ne migliora la stabilità e solidità. Gli scarichi così come l’allaccio ai tubi dell’acqua sono a parete, quindi l’intervento da fare deve considerare le distanze minime previste.

Si può montare qualsiasi tipo di rubinetto, purché monoforo. Quindi un singolo buco per fissare il pezzo dotato di manovella per la regolazione continua della temperatura dell’acqua. Se si preferisce è possibile anche fissare un rubinetto dotato di doccino così da semplificare l’uso di questo strumento per l’igiene personale.

 

Pro

Alto: Le dimensioni dei sanitari normali non sono adatti a chi ha problemi di mobilità. Qui si può contare sull’altezza di 47 cm da terra per facilitare l’accesso a chiunque.

A filo con la parete: Il pezzo si monta direttamente aderente il muro e poggia perfettamente a terra, così è semplice da fissare e assicura la massima tenuta.

Scarichi a parete: I fori d’ingresso e uscita dell’acqua sono direttamente a parete e così l’intervento da fare è quello standard sfruttando gli scassi preesistenti.

 

Contro

Seduta piccola: Le dimensioni del bidet in sé non sono molto grandi e per questo potrebbe capitare di trovarle troppo striminzite per un adulto.

Acquista su Amazon.it (€120)

 

 

 

Bidet Ideal Standard

 

4. Ideal Standard Esedra Bidet

 

Ideal Standard è un marchio di riferimento nel settore dei sanitari. Tanti lo preferiscono per via della solidità dei materiali e l’accuratezza delle soluzioni proposte. Anche in assenza di offerte speciali, rimane uno dei preferiti di tanti acquirenti.

Le linee arrotondate e forme standard sono i punti fermi di questo modello, un riferimento per l’arredamento senza tempo e dallo stile classico. La seduta è ampia e per questo più comoda, una soluzione che consente a chiunque di accomodarsi senza essere vincolati dalla propria corporatura specifica.

Una speciale cura per i dettagli descrive l’attenzione dedicata alla progettazione e alla realizzazione di questo modello. Per esempio, i bordi all’esterno sono leggermente più sollevati. In questo modo non si rischia che l’acqua possa schizzare fuori per colpa di un getto più potente.

Questo pezzo si completa con il water della stessa linea, in modo da poter contare sulla coppia coordinata per un effetto più elegante di tutto il bagno.

 

Pro

Linee semplici: E per questo senza tempo. Il modello di Ideal Standard si posiziona tra i preferiti di sempre tra gli utenti più esigenti.

Attenzione per i particolari: La scelta di alcuni accorgimenti progettuali, come l’installazione facilitata, o la presenza del bordo rialzato, danno una misura chiara dell’alta qualità dell’intero articolo.

Non a filo parete: La pulizia è più accurata e così si può raggiungere ogni interstizio in maniera ottimale, cosa più difficile quando il pezzo aderisce interamente alla parete.

 

Contro

Costoso: Non estremamente caro, ma di certo è caratterizzato da un prezzo più alto rispetto ad altri modelli in commercio.

Acquista su Amazon.it (€283.07)

 

 

 

Bidet Dolomite

 

5. Dolomite Serie Quarzo Bidet a Terra Monoforo MOD E886201

 

Dolomite è un marchio italiano e che si caratterizza per la buona qualità dei pezzi proposti a un prezzo molto competitivo. In comparazione con le proposte di altri brand non brilla per la particolare attenzione nei confronti dell’estetica. Questo però non ne compromette la qualità che rimane alta e che per questo contribuisce a dare fiducia al produttore.

Si monta perfettamente a filo con la parete e poggia a terra per intero. In questo modo assicura una perfetta stabilità e tenuta anche se a usarlo sono persone sovrappeso. Le dimensioni sono leggermente più piccole di altri modelli standard, ma per questo si adatta bene anche all’uso dentro un bagno di piccole dimensioni.

Interessante la soluzione che prevede la possibilità di adattarlo senza necessità di interventi sugli impianti ai vecchi scarichi. Infatti è dotato di una serie di curve tecniche che coprono una distanza variabile dal muro che va da 6 a 20 cm, rendendosi così compatibile con qualsiasi soluzione preesistente.  

 

Pro

Molto economico: Il bello di questa soluzione è di essere estremamente conveniente senza tralasciare l’attenzione verso materiali di qualità e design attento.

Adattabile: Pur adoperando una contemporanea soluzione che aderisce perfettamente a muro, non serve fare interventi sugli impianti perché le curve tecniche possono coprire una distanza variabile dal muro.

Non per tutti i modelli: Il foro presente al centro permette l’installazione del rubinetto con una sola manopola per la regolazione della temperatura o quelle che ne montano due purché monoforo.

 

Contro

Piccolo: Appare un po’ più piccolo rispetto ai vecchi standard dei sanitari prodotti dallo stesso marchio fino a qualche decennio fa.

Acquista su Amazon.it (€84.2)

 

 

 

Bidet sospeso

 

6. Villeroy & Boch Bidet Sospeso serie O.Novo 54600001

 

Il modello sospeso proposto dal prestigioso marchio tedesco si caratterizza per un gran numero di aspetti positivi. A partire dal prezzo, uno tra i più contenuti tra i marchi di grande pregio. Tra i modelli venduti online questo piace anche per via del design speciale. È realizzato in modo da non poggiare a terra ma si ancora con solidità alla parete conferendo alla stanza un aspetto elegante e sofisticato.

I sanitari di questo marchio sono realizzati con uno speciale materiale, CeramicPlus, un brevetto che ha lo scopo di semplificare la pulizia e l’igiene delle superfici. Non è facile alla corrosione e per questo consente di prolungarne la durata nel tempo.

Il trattamento AntiBac è pensato per offrire una protezione duratura contro i batteri. Si tratta di una speciale smaltatura agli ioni d’argento che contrasta la proliferazione dei microrganismi su queste superfici. Perfetto per agire sulle zone più difficili, questo trattamento non ha ripercussioni sulla salute della persona.

 

Pro

Economico: Si tratta di uno tra i pezzi più vantaggiosi sotto il rapporto tra costi e benefici, infatti la qualità non è messa in discussione ed è possibile contare su specifici vantaggi difficili da trovare altrove.

Materiali di qualità: La ceramica impiegata è resistente e facile da pulire, inoltre è trattata in modo da contrastare la proliferazione di batteri.

Design sospeso: La particolare forma di questo pezzo lo rende molto elegante ed esalta la bellezza del bagno.

 

Contro

Servono fori specifici: Questo tipo di allaccio all’impianto domestico deve essere predisposto in anticipo o intervenendo con operazioni particolarmente impattanti sul vecchio.

Acquista su Amazon.it (€128.2)

 

 

 

Bidet Pozzi Ginori

 

7. Pozzi Ginori Colibri 2 Bidet Sospeso

 

Il bidet Pozzi Ginori piace perché coniuga l’eleganza dei pezzi sospesi a un prezzo molto contenuto. È piccolo anche il modello e per questo non appare in cima alla nostra lista dei più venduti. Chi ha esigenze specifiche e deve arredare un bagno compatto può trovare in questa proposta la risposta alle proprie necessità. È dotato di raccordo di scarico apposito per il vaso sospeso. È dotato di foro di troppopieno che permette alla vasca di non riempirsi oltre il limite utile al suo utilizzo.

Interessante il materiale utilizzato, particolarmente spesso e per questo solido e robusto. La ceramica usata è del tipo Vitreous China, lavorata ad alte temperature e che garantisce una grande tenuta nel tempo.

Non sono inclusi nella dotazione il kit per il fissaggio oppure i supporti per la sua installazione a muro. Tutto questo va acquistato a parte, ma non rappresenta una spesa eccessiva e quindi l’articolo continua a essere uno tra i più convenienti in commercio al momento.

 

Pro

Sospeso: Molto elegante e dall’aspetto discreto, questo bidet si fissa direttamente alla parete e dato che pesa solo 14 chili non è difficile ancorarlo con le giuste staffe in sicurezza.

Materiali di qualità: La ceramica vitrea usata per la realizzazione di questo articolo è facile da pulire e anche durevole nel tempo.

Economico: Molto vantaggioso sotto il profilo del prezzo, non ha nulla che faccia pensare a una qualità al di sotto delle aspettative.

 

Contro

Piccolo: Il modello è adatto a bagni di dimensioni ridotte, quindi non c’è da stupirsi che sia leggermente più compatto rispetto agli standard in commercio.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Accessori  

 

Doccetta per bidet

 

Zerodis Soffioni Doccia Multifunzionali con Supporto per Tubo Flessibile

 

La doccetta può completare perfettamente la dotazione di un piccolo bagno trasformando un comune water in un comodo bidet. Si collega a un rubinetto da cui è possibile regolare la temperatura direttamente. Questo pezzo funziona come estensione del classico rubinetto del lavandino, infatti ha un aggancio standard da mezzo pollice. È anche la soluzione ottimale se in casa abita un disabile o una persona anziana che così può curare la propria igiene anche se limitato nei movimenti.

I prezzi bassi sono uno dei punti forti di questo modello. È facile da installare e si serve dell’apposita staffa per essere fissato alla parete senza creare intralcio restando sempre a portata di mano. Si aziona con facilità, semplicemente premendo con il pollice sul pulsante che ne aziona il getto.

Acquista su Amazon.it (€14.49)

 

 

 

Miscelatore per bidet

 

Grohe Eurosmart Miscelatore monocomando per bidet

 

Chi punta alla massima qualità sa dove acquistare senza pentirsi della spesa sostenuta. Infatti, Grohe rappresenta un punto di riferimento sempre valido per trovare rubinetteria di alta qualità e con prestazioni sicure nel corso del tempo.

Questo modello è caratterizzato dal design funzionale e discreto, con la leva posta sul retro perché limiti il suo ingombro complessivo. Conta su tutti i vantaggi tipici dei prodotti di questo marchio. Quindi la cartuccia presente all’interno è a dischi di ceramica, per un getto uniforme e gradevole dell’acqua. All’esterno, il rubinetto è rivestito con una speciale cromatura che lo rende lucido e allo stesso tempo resistente all’azione del calcare che tarda nel comprometterne la bellezza tipica.

Acquista su Amazon.it (€55.88)

 

 

 

Guida per comprare un bidet

 

C’è chi cerca il modello più economico e chi invece punta a quello più durevole in grado di reggere imperituro insieme al resto della casa. Eppure il bidet può offrire tanti vantaggi e si possono trovare numerose soluzioni per rispondere a esigenze specifiche.

Basta sapere con chiarezza che tipo di necessità si devono fronteggiare per adattare il modello più adatto tra quelli in commercio. Che il bagno sia di piccole dimensioni o standard, dal design contemporaneo o classico, che sia destinato a persone dai bisogni speciali, esiste un prodotto su misura in grado di offrire le caratteristiche sperate.

Cosa prevede la norma in ambito edilizio

In Italia il bidet è obbligatorio per legge sin dal 1975 e tale norma pare resistere alle numerose ondate di modernizzazione in campo edile. Almeno in una stanza della casa deve essere presente questo accessorio prezioso per l’igiene personale, così recita la norma.

Non c’è riduzione dei consumi idrici che tenga: il bidet rimane la forma di igiene intima più efficace tuttora in circolazione e anche la più ecologica. Specie se si confronta con la più impattante e inefficace scelta di usare le salviette inumidite.

Quindi se state pensando di rimettere a nuovo il bagno, la scelta del bidet è una scelta obbligata per l’approvazione del progetto. Del resto anche all’estero, dove il bidet è stato sempre snobbato, si registra un’inversione di tendenza e la sua installazione conosce una costante rivalutazione.

 

Soluzioni salvaspazio

Non sempre nelle case di città lo spazio è sufficiente per ospitare tutti i pezzi. Per questa ragione esistono soluzioni alternative molto interessanti che vale la pena prendere in considerazione in vista di una ristrutturazione o della progettazione di un nuovo edificio.

Si possono adottare soluzioni diverse che permettono di semplificare l’igiene intima anche dove lo spazio è molto poco. Per esempio, si può puntare alla soluzione che vede bidet e water uniti. In questo caso è possibile scegliere di montare sul water un pezzo amovibile facile da appoggiare alla tazza e poi togliere dopo l’uso. Il vantaggio di questo tipo di soluzione è di essere molto economica e pratica.

Chi invece vuole concedersi qualche comfort in più può puntare alle tazze dotate di getto direzionabile. Si può scegliere direttamente un sanitario dotato di queste funzioni oppure montare qui un copriwater da allacciare alla corrente e all’impianto idrico.  

Si può usare qualcosa nella doccia, come per esempio un getto direzionabile che eviti di bagnarsi più del necessario. In questo caso è bene valutare i pareri di chi ha adottato queste soluzioni per scoprirne i pro e i contro in dettaglio.

Sanitari a filo muro o a terra

Chi non ha grossi problemi di spazio può concentrarsi su aspetti diversi, come per esempio quello estetico. Si può quindi valutare la possibilità di acquistare sanitari sospesi oppure che poggino a terra. Il vantaggio di quelli sospesi è di alleggerire anche la percezione dello spazio interno, che sembra più grande di quello che è realmente visto che manca l’ingombro dei pezzi a terra.

Ma chi vuole puntare su pezzi ben piantati e sceglie i modelli che poggiano sul pavimento può scegliere se acquistarli completamente aderenti al muro o scostati dalla parete. Tra queste categorie di prodotto è facile trovare la soluzione più convincente sotto il profilo estetico.

 

 

 

Domande frequenti

 

Chi ha inventato il bidet?

Esattamente come suggerisce il nome, il bidet è stato inventato dai francesi nel ‘700. In origine si trattava di un oggetto portatile, di solito posto sotto il letto e del quale ci si serviva al mattino insieme al pitale che si trovava in questa stanza. In origine si è trattato di un vezzo della corte nobiliare e dei borghesi, è stato introdotto in Italia dalla regina di Napoli, Maria Carolina d’Asburgo-Lorena. Da qui è stato introdotto nella Reggia di Caserta ed è diventato un oggetto apprezzato dall’aristocrazia italiana. 

Nel corso dell’Ottocento, quando le case cominciarono a essere dotate di acqua corrente, divenne un oggetto fisso e prese posto nel bagno. La sua presenza frequente nelle case d’appuntamenti ha contribuito all’associazione della sua funzione a quella della lascivia e per questo è stato snobbato a lungo in così tanti paesi fuori dall’Italia.

 

Come sturare il bidet?

Di solito il bidet non è soggetto a grossi intasamenti visto che qui non si depositano grandi quantità di sporcizia e altri ostacoli. Quindi nella maggior parte dei casi è sufficiente usare uno sturalavandino e con colpi energici sbloccare l’ostacolo che si trova incastrato nella curva tecnica. 

Se invece l’ostacolo che blocca il deflusso dell’acqua è molto voluminoso, può essere necessario intervenire svitando il raccordo corrispondente per pulire manualmente il tubo e poi fissarlo al suo posto. È importante avere la giusta attrezzatura per eseguire questo tipo di intervento, quindi bisogna valutare se chiamare un professionista che possa intervenire limitando i danni.

 

Come si usa il bidet?

L’uso del bidet cambia per l’uomo e per la donna, questo è un aspetto che riguarda la diversa fisionomia delle parti intime. Nella donna i genitali sono più esposti alla proliferazione di batteri per via dell’ambiente tipicamente caldo e umido. Per questo motivo è necessario evitare che i batteri presenti nell’area circostante l’ano non migrino verso la vagina. 

Il movimento deve seguire la direzione opposta, cercando di allontanare la sporcizia dalla vagina verso l’ano. I genitali dell’uomo sono esterni e per questo meno sensibili alla possibilità di una colonizzazione di coliformi fecali. Per questo l’attenzione deve essere rivolta verso una pulizia accurata della base del pene e dei genitali in tutta la loro estensione ma senza particolare attenzione verso la direzione dei movimenti da eseguire.

 

Come sostituire la piletta del bidet?

Per sostituire la piletta del bidet è necessario smontare il pezzo, infatti una volta montato è inaccessibile e non si può intervenire. La sostituzione di questo pezzo non richiede particolare competenza, infatti è necessario solo usare il silicone perché aderisca perfettamente al bordo dello scarico e non dia origine a perdite.

 

Perché i francesi non hanno il bidet?

Presto, il bidet è diventato un accessorio comune nei postriboli e per questo motivo il suo uso è stato associato a mal costume. Negli alberghi nella zona di Pigalle, ancora oggi, le camere hanno il bagno in comune per ogni piano, ma è possibile contare su un bidet personale in ogni stanza.

 

 

 

Come utilizzare un bidet

 

L’uso del bidet deve essere pensato su misura delle proprie necessità. Quindi si deve scegliere tenendo conto delle caratteristiche della persona che dovrà servirsene.

I comfort che si possono ricercare

In base a chi dovrà servirsi del bidet si potrà cercare con piatto riscaldato oppure un modello dal design specifico, come quello alto per venire incontro alle necessità di persone disabili o di anziani.

Queste in linea di massima possono essere le varianti cui puntare per rispondere a esigenze specifiche, oltre all’aspetto puramente estetico del pezzo. Si dovrà tenere conto anche del peso e della corporatura della persona. Modelli troppo minuti possono risultare molto scomodi per persone in forte sovrappeso.

Anche la profondità della vasca può essere un elemento da tenere in considerazione quando si deve scegliere il modello adatto. Non tutte le vasche sono uguali e il troppopieno potrebbe essere troppo basso così da non poter riempire molto con acqua la vasca.

 

Montare un bidet in camper

Chi non vuole rinunciare alla comodità del bidet anche durante le vacanze in camper può contare su soluzioni specifiche per questo tipo di mezzo. La più comoda è di certo rappresentata dalla possibilità di far scomparire il bidet dentro la parete e tirarlo fuori solo al bisogno. Di certo questo tipo di accessorio estraibile può dare problemi di stabilità e usurarsi prima di un modello fisso, ma con le opportune cautele può rappresentare una soluzione interessante.

Un’alternativa utile in questo caso è rappresentata dai modelli portatili da appoggiare direttamente sopra il water.

Come funziona un bidet a scomparsa

Ci sono diverse soluzioni a scomparsa non solo per i campeggi e il camper. Alcune delle soluzioni più azzardate sotto il profilo del design lo incassano direttamente sotto il lavabo. Si tratta ovviamente di una risposta speciale per cercare di ottimizzare il poco, o pochissimo, spazio disponibile in bagno e nel resto della casa. Ma il rischio, in questo caso è di soffrire quel senso di claustrofobia ben espresso nel film degli anni ’80 “Ragazzo di campagna” con Renato Pozzetto.

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI