Le 8 migliori caldaie Baxi del 2022

Ultimo aggiornamento: 05.10.22

 

Caldaie Baxi – Guida all’acquisto, Opinioni e Confronti

 

Nonostante la ditta Baxi sia uno dei più grandi produttori europei di sistemi di riscaldamento, soltanto da pochi anni è presente sul mercato italiano, di conseguenza è ancora poco nota alla maggior parte degli italiani. Nel nostro articolo approfondiremo ulteriormente la conoscenza di quest’azienda inglese e dei suoi prodotti, in particolar modo delle caldaie destinate al riscaldamento e alla produzione di acqua calda sanitaria per uso domestico. Le più apprezzate tra queste sono soprattutto la Baxi Luna Alux 24 GA, il modello a condensazione ideale per sostituire i vecchi impianti collegati a radiatori in ghisa e acciaio lamellare, e la Baxi Eco5 Compact+, un modello convenzionale a camera aperta destinato all’installazione in contesti residenziali dove sussiste il vincolo di sostituzione in canne fumarie collettive ramificate.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Le 8 migliori caldaie Baxi – Classifica 2022

 

Tra i modelli più venduti spiccano la Luna Alux 24 GA, che è una delle nuove caldaie a condensazione Baxi più richieste sul mercato, e la Eco5 Compact+, che è un modello a camera aperta destinato all’installazione in contesti speciali. Ma in classifica potrete trovare anche altri modelli altrettanto interessanti.

 

Caldaia Baxi a condensazione

 

1. Baxi Luna Alux 24 GA caldaia a condensazione

 

Secondo i pareri dei numerosi acquirenti soddisfatti, la Luna Alux è considerata una delle migliori caldaie Baxi del 2022; tra i modelli appartenenti a questa categoria, infatti, è uno dei più venduti online.

Questa caldaia Baxi a condensazione, in comparazione agli altri modelli esaminati nella nostra classifica, si distingue per un costo più elevato; nonostante questo, però, si colloca al primo posto perché è un modello di ultima generazione in possesso di un’etichetta energetica che lo rende idoneo per l’accesso alle detrazioni fiscali del Superbonus 110%, dell’Ecobonus al 65% e 50%, del Bonus casa al 50% e del Conto Termico 2.0; inoltre gode del programma Baxi Più che estende fino a 10 anni la garanzia convenzionale sulla caldaia.

La Luna Alux 24 GA è la versione da 24 kW di potenza, ed è progettata apposta per sostituire i vecchi impianti di riscaldamento collegati a radiatori in ghisa o acciaio lamellare.

 

Pro

Bonus: La Luna Alux 24 GA è una caldaia a condensazione di ultima generazione dotata di tecnologia all’avanguardia ed etichetta ErP conforme ai requisiti richiesti per l’accesso alle detrazioni fiscali previste dai maggiori Bonus in vigore.

Baxi Più: Grazie a questo speciale programma Baxi è possibile estendere la garanzia della caldaia fino a 10 anni, semplicemente sottoscrivendo un contratto di manutenzione programmata con la ditta produttrice.

Sicura: Lo scambiatore di calore in lega di alluminio-silicio è progettato in modo tale da ridurre al minimo l’acidità della condensa, e quindi permette di collegare la caldaia anche a radiatori di vecchia generazione senza correre il rischio di rovinarli.

 

Contro

Prezzo: L’unica limitazione è rappresentata dal costo dell’impianto, che è superiore alla media standard degli altri modelli esaminati nella nostra classifica.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Caldaia Baxi Eco

 

2. Baxi Eco5 Compact+ caldaia convenzionale a camera aperta

 

Se siete proprietari di un appartamento situato in un edificio condominiale e vi state chiedendo dove acquistare un nuovo impianto per sostituire quello vecchio, allora vi consigliamo la Eco5 Compact+ da 24 kW di potenza.

La caldaia Baxi Eco è un modello a camera aperta ed è progettato apposta per adempiere alla normativa ErP/EcoDesign in vigore dal 2015, la quale prevede una deroga ai produttori per continuare a produrre questo tipo di caldaia la cui installazione è vincolata esclusivamente agli edifici condominiali dove è presente una canna fumaria collettiva ramificata. Queste ultime non sono più a norma infatti, ma sono ancora autorizzate in quegli edifici dove è impossibile effettuare una ristrutturazione che permetta l’uso di canne fumarie singole con scarico a tetto.

Dal momento che questa condizione è comune a una gran quantità di edifici condominiali, la caldaia Baxi Eco, pur essendo fuori listino, rimane uno dei modelli più richiesti.

 

Pro

Bonus Casa: Pur essendo un modello a camera aperta con un’efficienza energetica inferiore alla classe A, la Baxi Eco possiede comunque i requisiti necessari per accedere al Bonus Casa con detrazione al 50%.

Per condomini: Si tratta di un modello progettato esclusivamente per l’installazione in contesti speciali, ovvero in appartamenti condominiali dove è presente una canna fumaria collettiva ramificata.

Integrazione solare: La Baxi Eco5 Compact+ è predisposta anche per l’integrazione a un sistema solare Baxi per la produzione di acqua calda sanitaria; è una delle pochissime caldaie a camera aperta ancora disponibili in commercio ad avere questa opzione.

 

Contro

Limiti di installazione: È il modello più economico che abbiamo esaminato ma può essere installata solo dove consentito, l’installazione in altri contesti è punibile per legge.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Caldaia Baxi Luna 3

 

3. Baxi Luna3 Avant+ caldaia a gas a condensazione

 

La Avant+ non è altro che la versione a condensazione della vecchia caldaia Baxi Luna 3 convenzionale, cioè a camera aperta. La nuova Baxi Luna3 Avant+ mantiene tutti i vantaggi del vecchio modello: la versatilità d’installazione, l’affidabilità e l’elevata efficienza nella produzione di acqua calda sanitaria, ai quali aggiunge però le tipiche prestazioni di una caldaia a condensazione.

Tra le caratteristiche distintive di questo modello, a livello tecnico, troviamo la predisposizione per l’abbinamento a un sistema solare Baxi per la produzione di acqua calda sanitaria e la pompa di circolazione ad alta efficienza; per quanto riguarda il comfort e la facilità di utilizzo, invece, la Luna3 Avant+ è dotata di un comodo display LCD multifunzione e della regolazione climatica di serie, con il collegamento a una sonda esterna da acquistare a parte come optional.

L’unica pecca di questa caldaia è l’efficienza energetica in riscaldamento, che non supera la classe B.

 

Pro

Termoregolazione: La Baxi Luna3 Avant+ è apprezzata soprattutto per i sistemi di termoregolazione integrati, in particolar modo quello della regolazione climatica collegabile a una sonda esterna, disponibile come optional.

Post-scambiatore: Questo componente permette di recuperare il calore latente e incrementare l’efficienza nel circuito di riscaldamento quando questo viene impostato ad alte temperature.

Affidabile: La Luna3 Avant+ è dotata di termostato di sicurezza, pressostato idraulico, pressostato aria di sicurezza, sistema di controllo temperature mediante sonde NTC e protezione antigelo totale.

 

Contro

Classe energetica: Per la produzione di acqua calda sanitaria raggiunge la classe A, ma in riscaldamento non supera la classe B e quindi non può accedere all’Ecobonus.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Caldaia Baxi Duo Tec

 

4. Baxi Duo-tec Compact E

 

Comunemente nota come caldaia Baxi Duo Tec, la Duo-tec Compact E è una caldaia a condensazione di ultima generazione con tutti i requisiti in regola per accedere al Superbonus 110%, al Bonus Casa 50% e all’Ecobonus 65% e 50%; inoltre può aderire al programma Baxi Più e usufruire dell’estensione di garanzia fino a 10 anni.

Il modello che abbiamo esaminato è la Duo-tec Compact E da 24 kW di potenza, ma a questa serie appartengono anche la versione analoga da 30 kW e la Duo-tec Compact E 24 MAGO, che integra il WiFi di serie e offre la possibilità di essere gestita da remoto mediante l’app MAGO, da scaricare gratuitamente sullo smartphone o sul tablet.

Fatta eccezione per la connettività WiFi e la potenza, le caratteristiche e le prestazioni offerte dalle caldaie della serie Duo-tec Compact E sono tutte simili, a cominciare dal rendimento e dall’efficienza energetica in classe A.

 

Pro

Alimentazione: Le caldaie della serie Duo-tec Compact E sono alimentate a metano, ma sono predisposte anche per essere convertite all’alimentazione a GPL oppure ad aria propanata, mediante l’acquisto degli appositi kit opzionali.

Bonus: Dal momento che si tratta di una caldaia a condensazione di ultima generazione, possiede i requisiti per accedere a tutti i bonus fiscali attualmente erogati dall’Agenzia delle Entrate.

Versatile: La Baxi Duo-tec è estremamente versatile: è stata progettata per essere installata all’interno dell’abitazione ma offre la possibilità di installazione esterna in luoghi parzialmente protetti, grazie al kit di copertura optional.

 

Contro

MAGO: Purtroppo il modello che integra la connettività WiFi e la gestione remota tramite app MAGO è disponibile soltanto nella versione da 24 kW di potenza.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Caldaia Baxi da esterno

 

5. Baxi Luna Air 28 caldaia a condensazione da esterno

 

La Luna Air è la migliore caldaia Baxi da esterno disponibile tra i diversi modelli a condensazione attualmente presenti nel listino della ditta inglese.

Il modello che abbiamo esaminato è quello da 28 kW di potenza ma è disponibile anche in versione da 24 kW, con o senza WiFi di serie; la connettività WiFi permette la gestione da remoto tramite l’app Hybrid, compatibile con smartphone e tablet, ed è un accessorio che può essere richiesto come optional anche sui modelli che ne sono privi. La Luna Air 28 è progettata apposta per l’installazione pensile in luoghi parzialmente protetti all’esterno dell’abitazione, infatti ha una maggiore resistenza alle basse temperature, fino a -15°, e una scocca elettrozincata che incrementa la protezione contro l’umidità.

Può essere installata anche a incasso, grazie al kit optional raccordi telescopici acquistabile separatamente, inoltre è compatibile con i sistemi solari Baxi per la produzione di acqua calda sanitaria.

 

Pro

Bonus: La Luna Air ha i requisiti per accedere al Superbonus 110%, all’Ecobonus 65% e 50% e al Bonus Casa 50%, inoltre può usufruire dell’estensione di garanzia fino a 10 anni grazie al programma Baxi Più.

Per esterni: Si tratta di una caldaia progettata apposta per l’installazione in esterni, quindi è caratterizzata da una maggiore resistenza alle basse temperature, all’umidità e alle intemperie.

WiFi: La connettività è di serie sul modello Luna Air 24 WI-FI, ma è disponibile anche sulle altre versioni della gamma Luna Air come accessorio optional a richiesta, da pagare a parte.

 

Contro

Costosa: Date le caratteristiche si tratta di una caldaia dal prezzo superiore alla media, e la versione con il Wi-Fi è ancora più costosa.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Caldaia Baxi Avant Blue

 

6. Baxi Avant Blue caldaia a condensazione da 24 kW

 

La caldaia Baxi Avant Blue è un modello a condensazione derivato dalla precedente serie di caldaie convenzionali a camera aperta Luna3, di conseguenza appartiene alla gamma dei modelli disponibili a prezzi bassi ed è apprezzata soprattutto da chi non ha particolari esigenze e preferisce risparmiare sulla spesa d’acquisto.

Le caratteristiche tecniche di questa caldaia sono di buon livello, a cominciare dalle basse emissioni NOx; la Avant Blue si colloca infatti nella classe 6 secondo la normativa EN 15502, inoltre è un impianto robusto e semplice da usare, perché offre le stesse regolazioni di una caldaia tradizionale senza avere bisogno dell’analizzatore per la regolazione della valvola del gas.

La Baxi Avant Blue ha una potenza di 24 kW ed è disponibile nella versione alimentata a metano oppure a GPL; l’unica pecca è la prestazione in efficienza energetica: classe A solo nella produzione ACS mentre in riscaldamento si ferma alla classe B.

 

Pro

Prezzo: La caldaia a condensazione Baxi Avant Blue si distingue soprattutto per il costo contenuto, il che la rende particolarmente adatta per chi ha un budget di spesa limitato e non ha grosse pretese.

Basse emissioni NOx: L’ulteriore vantaggio di questo modello è la conformità alla norma europea EN 15502, che stabilisce i limiti delle emissioni inquinanti; la Avant Blue rientra nella classe 6.

Affidabile: La Avant Blue è la diretta evoluzione di una vecchia gamma di caldaie a camera aperta Baxi, la sua tecnologia non è proprio all’avanguardia ma proprio per questo motivo è affidabile e facile da gestire.

 

Contro

Detrazioni fiscali: Purtroppo raggiunge la classe energetica A solo in produzione ACS, quindi è esclusa dall’Ecobonus; in compenso può accedere al Bonus Casa 50%.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Caldaia Baxi 24Kw

 

7. Baxi Duo-tec Compact+ 24 GA 7220176 Metano/GPL

 

La Duo-tec Compact+ 24 GA è una caldaia Baxi 24Kw adatta sia per la sostituzione di vecchi impianti sia per l’installazione negli immobili di nuova costruzione.

Si tratta inoltre di una caldaia a condensazione di nuova generazione, quindi è dotata del Gas Adaptive Control, o GAC, un innovativo sistema di autoregolazione che permette all’impianto di adattarsi automaticamente alla qualità del gas metano e alla lunghezza dei tubi di scarico, in modo da mantenere alte prestazioni sia in termini di rendimento ed efficienza energetica sia nel ridurre al minimo il consumo di gas e le emissioni inquinanti.

Grazie a queste caratteristiche la Duo-tec Compact+ è conforme ai requisiti richiesti per l’accesso alle agevolazioni fiscali previste dall’Ecobonus, sia con aliquota al 65% sia al 50%, e dal Conto Termico 2.0; come tutte le caldaie Baxi di nuova generazione, inoltre, può usufruire del programma Baxi Più per l’estensione della garanzia a 10 anni.

 

Pro

GAC: La tecnologia innovativa del Gas Adaptive Control permette alla caldaia Du0-tec Compact+ di autoregolarsi in base alla qualità del gas metano rilevata dai sensori interni, e di ottimizzare il rendimento e il consumo, oltre che di ridurre le emissioni.

Baxi Più: Grazie al contratto di manutenzione programmata Baxi Più, è possibile estendere la garanzia convenzionale sulla caldaia, che è di 2 anni, portandola fino a 10 anni.

MAGO: Per coloro che fossero interessati, la Duo-tec Compact+ è predisposta per l’installazione del modulo WiFi che permette la gestione remota dell’impianto direttamente dallo smartphone o dal tablet, grazie all’app MAGO.

 

Contro

Condensa: Bisogna installare per forza una pompa o un altro sistema che permetta di convogliare la condensa acida in un apposito scarico, per evitare problemi legali.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Caldaia Baxi

 

8. Baxi Nuvola Platinum+ Mago 24 GA 7219700

 

L’ultima caldaia Baxi esaminata nella nostra classifica è un modello di fascia elevata ad alto contenuto tecnologico che rispetta tutti i requisiti delle direttive europee per quanto concerne il labelling energetico e l’ecodesign.

La Nuvola Platinum+ si distingue per le componenti elettroniche di ultima generazione, l’elevata efficienza energetica, classe A sia in riscaldamento sia in produzione di acqua calda sanitaria, e il design compatto che ne facilita l’installazione anche in spazi ridotti. Il modello che abbiamo esaminato è quello da 24 kW di potenza, ma tutte le caldaie della gamma Platinum+ sono dotate di serie del pannello di controllo estraibile che permette la gestione remota dell’impianto, tramite fili oppure in modalità wireless.

L’ulteriore vantaggio è rappresentato dall’idoneità alle agevolazioni fiscali del Superbonus, dell’Ecobonus e del Conto Termico, e al programma Baxi Più per l’estensione della garanzia a 10 anni; il tutto, però, la rende più costosa rispetto agli altri modelli.

 

Pro

Vantaggi fiscali: La Nuvola Platinum+ è il modello ideale per chi vuole accedere alle alle agevolazioni fiscali, sia quelle relative al Superbonus e all’Ecobonus sia per il Conto Termico 2.0.

Alte prestazioni: La Platinum+ è una caldaia Baxi di ultima generazione appartenente alla fascia alta; è dotata di elettronica all’avanguardia e garantisce un livello di prestazioni superiore alla media standard degli altri modelli esaminati nella nostra classifica.

MAGO: Il display di controllo con i comandi della caldaia è estraibile e permette di gestire l’impianto da remoto, sia mediante una connessione cablata sia wireless; inoltre può essere gestita anche mediante l’app MAGO facendo richiesta del modulo WiFi.

 

Contro

Prezzo: Trattandosi di un modello della fascia top è particolarmente costosa, quindi è una caldaia a condensazione consigliata soltanto ai più esigenti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare una caldaia Baxi

 

Prima di decidere quale caldaia Baxi comprare, tra tutte quelle attualmente disponibili in commercio, cerchiamo di fare un po’ di chiarezza sulle differenze che sussistono tra i diversi modelli prodotti da questa ditta.

I possibili vincoli per l’installazione

Per capire come scegliere una buona caldaia Baxi bisogna innanzitutto tenere presente le proprie esigenze di installazione, perché queste possono influire in maniera sostanziale sul tipo di caldaia da acquistare a prescindere dai propri desideri.

La nota ditta inglese, per esempio, è una delle poche aziende del settore a usufruire della deroga per la produzione delle caldaie a camera aperta, che ormai non rispettano più le normative vigenti in Europa. Data la particolare situazione degli immobili in Italia però, soprattutto nei centri urbani densamente popolati, nonostante le caldaie convenzionali siano ormai superate e meno efficienti rispetto alle nuove caldaie a condensazione, in alcuni contesti sono gli unici modelli a poter essere installati.

Un esempio classico è rappresentato dagli edifici condominiali dotati di un impianto di scarico collettivo, ovvero una canna fumaria unica collegata a ogni singolo appartamento dell’edificio mediante delle ramificazioni. La legge ha stabilito che questo tipo di scarico non è più a norma, per ragioni di sicurezza, quindi i proprietari degli immobili sarebbero tenuti alla sostituzione dell’impianto e all’installazione di canne fumarie singole.

Questo obbligo però, in molti casi, va a scontrarsi con un altra legge che pone rigide restrizioni agli interventi di ristrutturazione; questo aspetto, unito all’ulteriore fattore che in alcuni edifici condominiali è tecnicamente impossibile portare a tetto una canna fumaria per ogni singolo appartamento, ha creato una situazione limite per cui l’unica soluzione possibile, per i condomini, è quella di essere obbligati a installare una caldaia convenzionale, meno costosa ma più dispendiosa nei consumi, invece di una nuova caldaia a condensazione, che costa di più ma consuma di meno.

 

Tipologie e generazioni

Un altro aspetto di cui tenere conto, poi, è che in commercio si possono trovare sia dei modelli di produzione recente sia delle caldaie che non sono più presenti nel listino ufficiale della ditta, ma sono ancora disponibili sul mercato.

Dal punto di vista dell’affidabilità cambia poco o nulla, sia le caldaie Baxi più datate sia quelle più recenti sono ben costruite e dotate di tutti i dispositivi di sicurezza del caso; l’unica differenza sta nel prezzo e nel livello di prestazioni, che incide poi sull’eventualità di poter beneficiare o meno delle agevolazioni fiscali previste dai vari Bonus a disposizione degli acquirenti.

Se non si hanno particolari esigenze in merito, per esempio, allora è possibile tranquillamente optare per le caldaie Baxi appartenenti alle serie intermedie.

Questi modelli non sono altro che la rielaborazione delle vecchie caldaie convenzionali, che sono state riprogettate e trasformate in caldaie a condensazione; sono meno efficienti rispetto ai modelli di ultima generazione e non godono degli stessi vantaggi a livello fiscale e di garanzia, ma in compenso sono disponibili a un costo decisamente vantaggioso.

I modelli di ultima generazione

Le caldaie Baxi di nuova generazione sono tutte facilmente riconoscibili in quanto hanno una serie di vantaggi in comune: sono tutte idonee per usufruire delle agevolazioni previste dal Conto Termico 2.0 e per beneficiare della maggior parte dei Bonus messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate, a partire dal Superbonus 110% fino al più modesto Bonus Casa.

Hanno inoltre la possibilità di beneficiare del programma Baxi Più, grazie al quale è possibile estendere la garanzia nominale della caldaia, che è di soli 2 anni, portandola complessivamente a 10 anni nel caso in cui si scelga di sottoscrivere il contratto di manutenzione programmata all’atto dell’acquisto della caldaia.

Le caldaie Baxi di ultima generazione sono le più costose, ovviamente, ma sono tutte caratterizzate da altissime prestazioni ed efficienza, bassi consumi e ridotte emissioni inquinanti.

 

 

 

Come sbloccare una caldaia Baxi in blocco

 

Di solito nelle caldaie alimentate a gas, indipendentemente dal produttore, esiste una spia specifica sul pannello di controllo che serve a indicare l’eventuale blocco dell’impianto; nei modelli di nuova generazione, che fanno largo uso di elettronica, questa spia non sempre è presente, in quel caso è il display LCD a segnalare il blocco.

La procedura di sblocco non è standard quindi, ma può cambiare a seconda del modello; lo stesso principio vale per le caldaie Baxi, i modelli datati possono essere sbloccati premendo il pulsante vicino alla spia del blocco, che spesso funge anche da spia stessa, oppure seguendo la procedura specifica indicata nel manuale delle istruzioni.

Come resettare una caldaia Baxi

Il reset della caldaia Baxi è una procedura equivalente a quella richiesta per sbloccare la caldaia; sul pannello di controllo è presente un pulsante contrassegnato da una “R”, che sta appunto per Reset. Per attuare l’operazione bisogna tenere premuto questo pulsante per almeno cinque secondi, trascorsi i quali la centralina di controllo elettronico della caldaia viene riportata automaticamente alle impostazioni di fabbrica annullando il blocco.

Il tasto “R” non è presente in tutti i modelli di caldaia Baxi; in quelli che non ce l’hanno la procedura di reset si effettua nello stesso modo, ma tenendo premuto il tasto di accensione On/Off.

 

 

 

Domande frequenti

 

Come aumentare la temperatura dell’acqua con una caldaia Baxi?

La maggior parte delle guide al risparmio sono d’accordo nello stabilire i parametri di temperatura ideali per l’acqua del riscaldamento a un massimo di 60° Celsius e quella per uso sanitario a un massimo di 50° Celsius; è vero che mantenendo i valori della caldaia entro questi parametri permette di risparmiare, ma non sempre garantisce il comfort adeguato.

Potrebbe essere quindi necessario variare la temperatura periodicamente, per adattarsi alle condizioni climatiche o per fare fronte alle esigenze del caso; per quanto concerne le caldaie Baxi è possibile variare la temperatura dei due circuiti, riscaldamento e acqua calda sanitaria, in maniera indipendente l’una dall’altra e in diversi modi a seconda del modello di caldaia posseduto.

I modelli convenzionali e di vecchia data, le cui componenti elettroniche sono limitate, possiedono due distinte manopole per regolare la temperatura; in questo caso basta quindi agire sulla manopola del circuito desiderato, quello dei termosifoni oppure quello dei rubinetti, e regolarla sulla temperatura desiderata.

Nel caso dei modelli più recenti invece, dotati di pannello di controllo digitale, bisogna schiacciare prima il pulsante di selezione del circuito desiderato e poi agire sui pulsanti “+” e “-” per cambiare la regolazione della temperatura. Quest’ultima può essere eseguita anche da remoto mediante un apposito cronotermostato smart oppure direttamente dallo smartphone, mediante l’app supportata dalla caldaia.

Quanto costa una caldaia Baxi?

Il prezzo di una caldaia Baxi può variare in base alla tipologia e alla serie di appartenenza. Le caldaie convenzionali sono le più economiche, visto che il loro costo si aggira sui 600-700 euro circa, poi ci sono i modelli di fascia intermedia, il cui prezzo va dagli 800 ai 1.000 euro; i modelli della fascia elevata, invece, hanno un costo che va dai 1.000 ai 2.500 euro.

I prezzi indicati sono ovviamente riferiti alle caldaie destinate all’uso residenziale; gli impianti industriali e quelli ad alta potenza, invece, sono molto più costosi.

 

Che marca è Baxi?

Baxi è una società privata inglese la cui fondazione risale al 1866; in seguito alla fusione con l’azienda olandese De Dietrich Remeha, avvenuta nel 2009, Baxi ha dato origine al gruppo BDR Thermea, uno dei maggiori produttori europei di impianti per il riscaldamento domestico e industriale, e attualmente è collocata al 52° posto nella lista delle maggiori società private.

Oltre al marchio Baxi, BDR Thermea detiene anche i marchi Remeha, Chappee, De Dietrich, Megaflo, Oertli, Heatrae Sadia, Brötje, Roca e Ideal Standard.

Lo stabilimento di produzione e collaudo delle caldaie Baxi è situato a Preston mentre quello dei ricambi si trova a Warwick, quindi la produzione principale è concentrata in Inghilterra.

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI