Gli 8 Migliori Termoarredi del 2021

Ultimo aggiornamento: 18.06.21

 

Termoarredo – Guida all’acquisto e Confronti

 

Gestire al meglio tutto ciò che riguarda la zona bagno è una questione delicata su cui vale la pena soffermarsi. A tal proposito la nostra redazione ha raccolto diversi elementi che vanno a comporre un quadro esaustivo riguardo il tema termoarredo. Fabinstore – Scaldasalviette elettrico, con una lunghezza di 720 mm e una potenza di 300 watt permette di tenere al calduccio il vostro accappatoio così da regalarvi una piacevolissima sensazione una volta usciti dalla doccia durante la stagione invernale, il tutto a un costo interessante, spulciando tra le offerte dei prodotti del genere venduti on line. Hudson Reed – Revive Radiatore Termoarredo, punta invece con il suo design minimal e la colorazione antracite, a dare lustro alla zona bagno, posizionandosi tra i migliori termoarredi del 2021. Robusto grazie alla realizzazione in acciaio e alla tripla verniciatura, si caratterizza per una ridotta percentuale di carbonio nella composizione.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 Migliori Termoarredi

 

 

Termoarredo elettrico

 

1. Fabinstore Scaldasalviette Elettrico

 

Tra i più economici scaldasalviette a disposizione, la proposta Fabinstore gioca da un lato su un prezzo accattivante, dall’altro unisce una buona qualità costruttiva e una lunghezza complessiva ideale per chi punta a mantenere al caldo asciugamani e accappatoi. 

Versatilità che trova anche la sua misura nel termostato elettrico collocato nella parte inferiore, elemento indispensabile con cui poter selezionare la temperatura che più si desidera. Dai pareri degli utenti si vede poi come il marchio abbia trovato l’ideale quadratura del cerchio, proponendo un oggetto semplice da installare e con un’estetica piacevole che non sfigura all’interno di una piccola zona bagno. 

Il potere riscaldante di questo termoarredo elettrico è di tutto rispetto, nonostante le dimensioni compatte. Stesso discorso anche sul fronte del montaggio, pratico e alla portata anche di chi non è solito smanettare troppo con questi elementi di termoarredo.

 

Pro

Pratico: Con misure confortevoli e una sistema di montaggio adatto a chi cerca praticità, lo scaldasalviette elettrico è una soluzione semplice che può essere montata anche da chi non ha grande praticità.

Potente: Con 300 Watt di potenza il prodotto consente di tenere al caldo diversi elementi, da asciugamani passando poi anche per gli accappatoi.

Economico: Rispetto ad altri prodotti dello stesso tipo, questo scaldasalviette realizza un equilibrio interessante tra costo finale e prestazioni, con buona soddisfazione dei clienti.

 

Contro

Termostato: Alcuni utenti hanno segnalato una qualità inferiore di questo elemento rispetto al resto dell’oggetto.

Acquista su Amazon.it (€99)

 

 

 

Termoarredo di design

 

2. Hudson Reed Revive Radiatore Termoarredo di Design Verticale

 

Per chi si interroga su come scegliere il miglior termoarredo per il bagno senza lasciare da parte anche l’aspetto, ci sentiamo di consigliare il radiatore Hudson Reed. Realizzato in materiale resistente, con un color antracite che si sposa bene con zone bagno moderne, l’oggetto ha una superficie di tutto rispetto, con in più finiture di design che non guastano.

Oltre a questa colorazione è possibile scegliere anche tra un classico bianco o una tinta nero lucido. A stupire di questa nuova proposta sono specialmente le dimensioni, ideali per chi ha una zona bagno ampia o per esigenze familiari deve posizionare più elementi nella zona dedicata all’asciugatura o al semplice riscaldamento. 

La resa termica di questo termoarredo di design si assesta su 1.400 watt mentre per la collocazione a parete nelle confezione è incluso tutto l’occorrente per procedere anche in completa autonomia.

 

Pro

Linea: Il design scelto ha puntato tutto su una elegante semplicità, permettendo così di mettere d’accordo chi apprezza una forma essenziale come quelli che vogliono avere in bagno un prodotto dal design minimal.

Potenza: Grazie alla lunghezza complessiva e alla qualità dei materiali, il radiatore a colonna sviluppa un calore che ha lasciato piacevolmente sorpresi e ben riscaldati diversi utenti.

Kit montaggio: All’interno della confezione trova posto oltre al sistema radiante anche un set completo di collegamenti e passaggi con cui poter fissare in sicurezza il tutto.

 

Contro

Staffe: Alcuni clienti hanno segnalato una lunghezza insufficiente di questi elementi, specie nella zona inferiore del radiatore.

Acquista su Amazon.it (€410)

 

 

 

Termoarredo orizzontale

 

3. Hudson Reed Revive Radiatore Termoarredo di Design

 

Altra proposta del marchio Hudson Reed, con una variante ideale per chi vuole fare economia di spazio ma non perdere nulla in quanto a potenza riscaldante. Il tipo di termoarredo orizzontale qui presente infatti ha una doppia serie di elementi riscaldanti che vanno a comporre una griglia dalla finitura bianca al tempo stesso elegante e pratica. 

La resa termica massima raggiunge i 900 watt con una costruzione in acciaio e con un ridotto contenuto di carbonio. La marcatura CE e la garanzia ventennale costituiscono una conferma ulteriore della cura e attenzione profuse dal marchio nella realizzazione di questi elementi, posizionabili in zona bagno o comunque come supporti d’arredamento con in più la funzione riscaldante. 

Ricco il manuale d’uso, con informazioni e note ad hoc con cui procedere a un montaggio rapido.

 

Pro

Forma: La presenza di elementi con cui gestire anche uno spazio esiguo, generando però una buona quantità di calore è tra i punti forti del prodotto.

Realizzazione: Acciao verniciato con tinta color antracite e un ridotto contenuto di carbonio, aiutano a mantenere intatte nel tempo le qualità del radiatore, con una spesa tra l’altro contenuta.

Montaggio: Anche per questo modello si presenta lo stesso supporto e ricchezza nella manualistica. Inclusi diversi elementi utili per il fissaggio a parete, il libretto semplifica quanto possibile le fasi di installazione.

 

Contro

Misure elementi radianti: Alcuni utenti hanno storto un poco il naso di fronte alla maggiore grandezza degli elementi utilizzati per il riscaldamento dell’ambiente.

Acquista su Amazon.it (€240)

 

 

 

Termoarredo cromato

 

4. iBath Soak Scaldasalviette di Design per Bagno

 

Con le misure di 650 x 400 mm la proposta iBath si inserisce tra i migliori termoarredi per dimensione e convenienza. Quanti gradiscono i prezzi bassi infatti hanno visto come per quel che offre l’oggetto viene proposto a un costo concorrenziale. 

La struttura è in acciaio, con un contenuto ridotto di carbonio all’interno della cromatura e tutto il necessario presente nella confezione per poter procedere a cuor leggero al montaggio e al posizionamento. Tappo di chiusura, valvola di sfogo e un supporto a parete regolabile costituiscono la dotazione presente nella confezione, oltre ovviamente al radiatore. 

Molte persone hanno gradito la forma di questo termoarredo cromato, con un intervallo tra le diverse barre orizzontali che dona più ariosità al tutto, senza sacrificare lo spazio a disposizione per asciugamani.

 

Pro

Design: La composizione dell’oggetto sfrutta le linee orizzontali dei tubi in acciaio cromato, abbinando una forma gradevole a un buon potere riscaldante.

Compatto: La dimensione dell’oggetto si adatta a zone bagno sia di piccole dimensioni sia per spazi maggiori, soddisfacendo entrambe le aspettative.

Pratico: Il sistema di montaggio e la struttura si adattano ai diversi ambienti, consentendo un posizionamento comodo grazie alle note che accompagnano l’utente.

 

Contro

Assenza termostato: La mancata possibilità di regolare e modificare a piacere la temperatura è stata vista da più parti come una nota stonata del prodotto.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Termoarredo in acciaio

 

5. Cortina Scaldasalviette Elettrico cm 92×48 con Termostato

 

Un buon prodotto che si collega alla corrente elettrica, così da poter gestire uso e utilità all’occorrenza, ottimizzando in tal modo sulla spesa in bolletta. In tanti ne hanno apprezzato le buone qualità per il riscaldamento di asciugamani e accappatoi, con qualche perplessità invece per la questione del riscaldamento di una zona bagno anche di dimensioni contenute. 

Un punto importante di questo termoarredo in acciaio è la lunghezza di 92 cm e una disposizione ben pensata dei diversi elementi riscaldanti, così da avere il giusto spazio per supporti di grandezza variabile, lasciando anche ad asciugare completamente un accappatoio di una certa grandezza.

Il wattaggio complessivo raggiunge i 500 watt, con una spina ben costruita e un termostato nella parte in basso a destra per una regolazione ad hoc della migliore temperatura di servizio. 

 

Pro

Grandezza: Le misure del dispositivo consentono di collocare tra i diversi elementi riscaldanti e la parte superiore asciugamani e teli di una certa lunghezza.

Accessori: Grazie alla spina di collegamento e al termostato integrato si può mettere in funzione l’oggetto quando si desidera, personalizzando anche il calore emesso.

Rapporto qualità/prezzo: La scelta di un oggetto simile, sia per praticità d’uso che comodità della gestione delle salviette trova nel prezzo finale un giusto equilibrio tra investimento e risultato.

 

Contro

Imballaggio: Diverse persone suggeriscono di controllare con attenzione che il prodotto arrivi in una confezione adeguata, potendo così avere un oggetto perfettamente rispondente alle aspettative.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Termoarredo alto

 

6. Hudson Reed Radiatore Termosifone Scaldasalviette Design Verticale Curvo 

 

Ci sono bagni in cui lo spazio non basta, ma su Internet è possibile trovare soluzioni adatte a ogni esigenza. Questo è il caso di Hudson Reed e del loro termoarredo alto, che dispone di alcune caratteristiche che possono fare al caso vostro. 

Infatti si tratta di un modello adatto sia per il bagno e sia per altri ambienti della casa, perché, grazie alle dimensioni di 7,5 x 50 x 150 cm e alla struttura verticale, non occuperà molto spazio.

I pregi di questo termoarredo sono le rifiniture cromate, gli scaldasalviette ad acqua da 457W con una garanzia di 10 anni, ma anche un prezzo equo in confronto ad altri modelli. Il sistema di riscaldamento avviene tramite radiatore con interasse di 460 mm ed è inoltre smaltato con vernice epossidica, oltre che dotato di attacchi compatibili con tutti i raccordi standard.

Ciò nonostante, un punto a sfavore è l’impossibilità di scegliere altri colori oltre il grigio cromato.

 

Pro

Rapporto qualità/prezzo: Il rapporto tra la qualità dei materiali con cui è realizzato il termoarredo e il buon prezzo con cui è proposto sul mercato, pensiamo sia di sicuro interesse per chi cerca il giusto compromesso. 

Riscaldamento sostenibile: Il funzionamento di questo termoarredo verticale avviene grazie a un radiatore che riscalda l’acqua negli scaldasalviette, utilizzando, tra l’altro, la minor quantità di energia possibile: poco più di 400W.

Garanzia e compatibilità: Grazie agli attacchi compatibili a tutte le prese standard italiane, lo potrete collegare in qualsiasi stanza. Inoltre, l’azienda, per sottolineare la sicurezza dei suoi prodotti, offre una garanzia di ben 10 anni. 

 

Contro

Scelta colori: A differenza di altre soluzioni, questo articolo è disponibile solo con una colorazione: il grigio cromato. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Termoarredo con specchio

 

7. Hudson Reed Sloane Radiatore Termoarredo Verticale di Design

 

Se pensate che l’elemento riscaldante del vostro bagno non debba assolvere esclusivamente alla sua funzione di irradiare calore ma anche rappresentare un complemento d’arredo, allora questo termoarredo con specchio è quello che fa al caso vostro. 

Il modello di Hudson Reed ospita nella parte centrale una grande superficie riflettente ed è pensato per essere inserito in un bagno di dimensioni medio/grandi, in particolare per quel che riguarda l’altezza, che è di 180 centimetri. Buone notizie per quanto riguarda la qualità dei materiali, visto che il dispositivo è in acciaio a basso tenore di carbonio, trattato utilizzando una vernice a polvere a triplo strato. 

La confezione di vendita include tutti gli elementi necessari per completare senza problemi l’installazione: tasselli, tacchi, staffe e valvola di spurgo ma è bene tenere presente che le valvole del termoarredo non sono incluse.

 

Pro

Due in uno: Oltre che per la sua funzione riscaldante, questo termoarredo può essere utilizzato come specchio, così da arricchire il bagno con un elemento di indubbia originalità.

Materiali: Grande attenzione nella scelta dei materiali per la sua realizzazione: acciaio a basso tenore di carbonio ricoperto da una vernice a polvere. 

Installazione: In confezione trovate tutto quello che vi serve per provvedere al montaggio del dispositivo. 

 

Contro

Dimensioni: Sebbene la larghezza si mantenga entro i 40 centimetri, l’altezza supera i 180 centimetri, dunque è necessario avere uno spazio adeguato in cui inserirlo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Altri prodotti

 

8. Irsap Ares Radiatore Bagno in Acciaio

 

La scelta di Irsap trova un compromesso interessante che media tra qualità costruttiva e prestazioni legate a un supporto adatto alla zona bagno, pensato per chi apprezza linee semplici e una qualità costruttiva che non vuole fare sconti sull’efficacia del supporto e sulle misure, avendo così una lunghezza e una larghezza adeguate per tutte le dimensioni scelte, così da soddisfare anche chi apprezza un termoarredo di spessore. 

Il colore bianco standard trova poi la forma classica che ben si adatta a un’impostazione moderna o a un taglio più tradizionale, con un sistema di montaggio delle diverse parti che procede spedito e comodo grazie a un foglio di istruzioni di chiara comprensione e tutto l’occorrente con cui sistemare le diverse zone a parete. Il costo finale media tra qualità e robustezza, mettendo in evidenza anche quegli aspetti legati all’efficacia nel riscaldare l’ambiente e gli indumenti messi sul radiatore.

 

Pro

Linea: Assecondando ciò che definisce al meglio una linea bagno, il radiatore Irsap punta a una struttura verticale con inserti di tubi orizzontali ad ampio spessore. Si nota così l’attenzione del marchio per una resa accattivante in cui alla forma fa seguito anche molta sostanza.

Materiali: Acciaio per il corpo centrale e un rivestimento con vernice epossidica di colore bianco, dall’ottima tenuta e capace di mantenersi tale a lungo nel tempo. Lo spessore dei tubi attraverso cui passa il calore, insieme alle misure disponibili, facilita il riscaldamento delle zone deputate, consentendo così di trovare un accappatoio ben caldo al momento dell’uscita dalla doccia.

ConvenienzaTra le proposte di termoarredo presenti sul mercato Irsap con il suo modello Ares soddisfa una buona fetta di utenti, desiderosi di mettersi in casa un radiatore dall’aspetto gradevole e con tutte le specifiche e caratteristiche che ne fanno un prodotto ideale per la zona bagno. Grandezze variabili, impostazione e montaggio intuitivi chiudono poi il quadro sulle note di merito dell’oggetto.

 

Contro

Stile: L’idea di Irsap è adatta a un ambiente elegante, che richiede un completamento in linea con l’arredamento della stanza. Lo spazio occupato in altezza, inoltre, potrebbe non soddisfare le richieste di tutti gli acquirenti.

Acquista su Amazon.it (€167.85)

 

 

 

Accessori 

 

Ganci per termoarredo

 

Wenko Set di 4 Appendini per Termoarredo

 

In comparazione con altri elementi con cui poter supportare e migliorare la zona bagno, il set Wenko ha dalla sua un costo ridotto e una forma accattivante. Realizzati in plastica si vanno a posizionare sui tubi del termosifone, consentendo così di appoggiare e tenere in ordine asciugamani, teli o altra biancheria che si vuole asciugare sfruttando altro spazio. 

Nella confezione trovano posto quattro appendini, un numero ideale con cui tenere in ordine la zona bagno e migliorare così tutta la disposizione generale di elementi che spesso vengono messi alla rinfusa o in maniera poco pratica.

Il costo di vendita non ci sembra poi particolarmente esoso in termini di spesa, raggiungendo un buon compromesso tra numero di pezzi disponibili e prezzo finale per l’utente. La sola attenzione è capire se la forma si adatta alla larghezza dei tubi montati sul radiatore che avete in casa.

Acquista su Amazon.it (€14.32)

 

 

 

Guida per comprare un termoarredo

 

Quando si parla di prodotti per il bagno la scelta e la tipologia a cui far riferimento se si hanno le idee confuse può comprendere differenti elementi tra cui anche gli strumenti con cui riscaldare e collocare asciugamani e accappatoi di differenti grandezze e tipologie. 

In molti sposano poi il design e l’efficienza, aggiungendo a una linea studiata con cromature e forme più o meno abbondanti, anche un buon numero di elementi riscaldanti ideali per tutte le persone della casa. Se nelle righe precedenti abbiamo raccolto alcune delle proposte più interessanti e tra le più vendute sul mercato, ora vogliamo concentrare la nostra attenzione su quegli aspetti di cui tenere conto prima dell’acquisto.

 

 

Alimentazione

Può sembrare un aspetto di poco conto ma sapere dove e come sfruttare al meglio il termoarredo scelto è un punto importante e su cui vi invitiamo a riflettere. Da una parte si può collegare l’impianto alla rete domestica, sfruttando così il calore prodotto che passa per i diversi termosifoni in casa anche per la zona bagno. 

Il collegamento deve essere eseguito da un professionista, monitorando in maniera adeguata il passaggio della fonte così da collegare il tutto senza rischi e in maniera sicura. Altra opzione si presenta poi per chi invece vuole gestire il tutto attraverso una presa di corrente. 

In questo caso, trattandosi del bagno è opportuno che la presa sia posizionata a distanza di sicurezza, protetta da eventuali schizzi o contatto diretto con l’acqua del lavandino o della doccia. Gli impianti di questo genere hanno dalla loro un costo mediamente inferiore e una buona qualità costruttiva complessiva. Importante la presenza di un termostato con cui gestire la temperatura a seconda della situazione e del tipo di calore che si vuole avere.

 

Forma e sostanza

Si è detto che il design occupa spesso un ruolo di primo piano quando si parla di termoarredo. D’altronde di un elemento di arredo stiamo discutendo, elemento questo che getta una luce consistente anche sul come questo supporto si presenta. Diversi marchi hanno infatti rielaborato la dinamica classica tipica di un termosifone, allungando e distanziando tra loro i diversi tubi presenti, oppure sottolineando una forma più bombata o anche con una doppia linea di elementi riscaldanti. 

Finiture cromate da un lato, e toni che spaziano dal bianco lucido, al nero o al color antracite, sono alcuni degli elementi che si possono scegliere per creare una buona combinazione nella zona bagno con piastrelle, elementi in ferro con un effetto di continuità oppure lavorando sui contrasti. 

Oltre a questo però deve esserci anche un’adeguata potenza riscaldante, pensata così da asciugare in breve tempo anche dei capi umidi, o avvolgervi in un caldo abbraccio una volta indossato l’accappatoio.

 

 

Montaggio

L’ultimo punto su cui soffermarsi è la maggiore o minore praticità nell’installazione. 

Un prodotto di qualità di solito si accompagna anche a una manualistica di pari livello, dettagliata e con immagini chiare capaci di guidare l’utente verso un soddisfacente risultato finale. 

I modelli che si collegano alla presa di corrente in tal senso migliorano un poco la vita di chi si deve occupare della questione montaggio. In entrambe le direzioni dunque bisogna mediare tra spesa e resa, capendo dove si può intervenire da soli e dove invece è meglio affidare il tutto alle mani esperte di un tecnico. Verificate poi che nella confezione siano presenti gli elementi necessari per il fissaggio, comprese le viti e il sistema di chiusura dei bocchettoni dove passa poi l’elemento riscaldante.

 

 

 

Domande frequenti

 

Cos’è il termoarredo?

Con questo termine si indica generalmente uno o più elementi da posizionare a parete e il cui scopo principale è fornire una fonte ulteriore di calore sfruttabile in modi diversi. Da una parte un elemento radiante del genere assomiglia a un termosifone dalle forme più allungate e dallo sviluppo verticale più che orizzontale. 

Il motivo è presto detto: da un lato infatti fornisce calore alla zona bagno consentendo poi anche di collocare sui diversi tubi asciugamani, appendendo anche degli accappatoi così che, una volta usciti dalla doccia, si venga accolti da una piacevole sensazione di calore.

 

Come sfiatare un termoarredo?

Uno dei problemi che affligge spesso termosifoni e anche termoarredi, è rappresentato dalla formazione di bolle d’aria che impediscono un funzionamento ideale, andando a incidere poi anche sul consumo finale in bolletta. Il momento migliore per questa manutenzione è rappresentato dai mesi precedenti al periodo autunnale. 

Si tratta di una procedura semplice che non necessita di un tecnico per essere effettuata. Una bacinella capiente il giusto è l’unico strumento necessario di cui munirsi. Assicuratevi poi di aver spento la caldaia e di aprire lentamente lo sfiatino, lasciando uscire il gas in eccesso insieme a una quantità variabile di acqua. Il flusso dovrebbe raggiungere una certa costanza, permettendo così di eliminare tutti i residui della stagione passata.

 

Dove posizionare il termoarredo?

Uno dei punti strategici è all’interno della zona doccia. Si tratta di una posizione pensata per chi ha diverso spazio disponibile, gestibile poi così da non far arrivare troppe gocce sul radiatore ma utile per avere a portata di mano un accappatoio o un asciugamano ben caldo. 

In alternativa altri preferiscono optare per un pannello dalle misure più contenute e dalla forma più squadrata, utile da avere in un bagno piccolo e che ingombri il meno possibile. 

Nel caso poi si voglia puntare a una tipologia alimentata elettricamente la questione deve fare i conti con la distanza tra il cavo e la presa di corrente. Risolto questo punto e le giuste premure in quanto a sicurezza dei fili non dovrebbero esserci ulteriori problemi.

 

Quale manutenzione è necessaria?

In teoria l’impianto andrebbe controllato ogni anno da un tecnico specializzato, così da assicurarsi che tutto funzioni per il verso giusto. A livello dell’utilizzatore poi è buona norma che prima della stagione fredda si proceda allo sfiato e alla rimozione di eventuali bolle d’aria che possono accumularsi nel tempo all’interno delle tubazioni.

 

 

 

Come utilizzare al meglio il termoarredo

 

Altezza

Chi ha un nucleo familiare numeroso e desidera acquistare un buon prodotto di termoarredo, dovrebbe prendere in considerazione quei modelli che si sviluppano verticalmente, con l’inserto di tubi orizzontali al cui interno passa il metano per il riscaldamento. La grandezza di questo elemento deve comunque fare i conti con gli spazi in casa, specialmente con quelli del bagno visto che di questa zona si sta parlando. 

Da ciò anche lo sviluppo verticale preso da questi elementi e una misura che si estende per tutta la lunghezza capace di dare conto sia di una buona potenza riscaldante sia di una sua utilità per chi cerca diversi livelli e supporti adatti per i panni così come per le salviette da tenere in casa. 

 

 

Collegamenti

Tra chi sceglie un termoarredo elettrico la questione centrale che si pone riguarda spina e distanza dell’elemento. Vi suggeriamo perciò di considerare nel migliore dei modi distanze e proporzioni, con un occhio di riguardo particolare per la questione della sicurezza, specie per quel che riguarda l’acqua e le prese di corrente che quasi mai vanno d’accordo. 

Così, una volta compresa appieno la distanza che separa i due elementi si può veramente muoversi per trovare il miglior collegamento con la fonte di alimentazione. Diversamente chi invece preferisce poi collegare il tutto all’impianto di casa utilizzato per i termosifoni è meglio si affidi all’aiuto di un tecnico specializzato.

 

Linea e stile

Non si trovano moltissime soluzioni cromatiche interessanti quando si parla di termo arredo. Vanno molto i colori come il bianco, il grigio antracite e altre tinte che si sposano a dovere con tutto il campionario di colorazioni e cromature di un bagno. 

Tuttavia la questione si fa interessante sul fronte del design, con elementi allungati e variazioni sul classico tema tipico di un termosifone o un radiatore. Alcuni brand puntano tutto anche su questo aspetto, accompagnandolo il più delle volte anche con un adeguato potere riscaldante e con quelle linee che mirano a sfruttare al meglio lo spazio in cui collocare salviette e altri indumenti adatti alla zona bagno.

 

 

Montaggio

Se una volta aperta la confezione vi sembra che l’installazione del supporto sia eccessivamente complicata per voi, il nostro suggerimento è di trovare un buon tecnico cui affidare il montaggio del termoarredo. Meglio non prendere iniziativa, rischiando in questo modo di rovinare un prodotto che può essere utile per chi cerca una soluzione adeguata con cui poter gestire riscaldamento di un piccolo ambiente e arredamento non solo in funzione estetica ma soprattutto in quanto a praticità. 

Controllare poi che tutto l’occorrente sia incluso nella confezione vi mette al riparo da eventuali blocchi e dalla necessità di dover sopperire a una mancanza fastidiosa.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI