Gli 8 migliori mobili sottolavabo del 2021

Ultimo aggiornamento: 24.10.21

 

Mobili sottolavabo – Guida all’acquisto e Confronti

 

Installare un mobile sottolavabo in bagno o in altri ambienti della casa necessita di alcune considerazioni preliminari. Se non avete idea di quali queste siano, vi invitiamo a leggere attentamente la nostra guida all’acquisto, per tutti gli altri utenti che hanno invece ben chiare le proprie esigenze, consigliamo subito due dei migliori mobili in vendita online: Trendteam smart living, economico e minimal, con attenzione particolare all’ambiente data la certificazione FSC, seguito da Liberoshopping mobiletto copricolonna, che ha il vantaggio di essere consegnato già montato, pronto per l’installazione in bagno.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori mobili sottolavabo – Classifica 2021

 

Nella sezione che potete trovare in basso abbiamo selezionato otto dei migliori mobili sottolavabo del 2021, per aiutarvi a compiere un acquisto consapevole in base alle vostre esigenze. Non tutti i consumatori però sanno come scegliere un buon mobile sottolavabo, per questo troverete anche una guida dettagliata che vi fornirà tutte le informazioni in merito.

 

 

Mobile sottolavabo bagno

 

1. Trendteam smart living mobile derivato del legno per sottolavabo

 

Uno dei mobili sottolavabo bagno più venduti sul mercato è quello proposto da Trendteam smart living, dall’aspetto semplice e funzionale e dimensioni pari a 60 x 56 x 34 centimetri. Il prezzo si colloca in una fascia medio-bassa, non richiede dunque spese eccessive per poter essere acquistato e non potrebbe essere altrimenti se consideriamo che il materiale con cui è realizzato è il legno ingegnerizzato, ovvero una speciale mescola di farina di legno e materiali plastici. Conforme agli standard imposti dalla FSC, ovvero il Forest Stewardship Council, chi acquista questo mobile sa che è costruito in modo da rispettare la gestione responsabile delle foreste di tutto il mondo.

La struttura prevede una doppia anta, aprendo le quali potrete accedere a due scomparti separati da un divisore orizzontale. L’unica vera e propria pecca riscontrata è la mancanza di opzioni di colori diversi, dovrete quindi accontentarvi della classica versione bianca. Le istruzioni per il montaggio non sono sempre chiarissime, sarebbe meglio farsi aiutare in fase di installazione da qualcuno con un po’ di esperienza.

 

Pro

Minimal: L’estetica è importante e sempre più utenti cercano prodotti a basso costo che abbiano anche una linea piacevole. Il prodotto in questione unisce i due elementi, rivelandosi un’ottima scelta.

Linea abbinata: Per i consumatori che vogliono creare uno stile omogeneo in bagno, è possibile optare per altri mobili del brand, che si complementano a vicenda.

Sostenibilità: La filiera del legno è certificata dall’associazione no profit FSC, pertanto acquistando il prodotto sarete sicuri di scegliere un mobile in legno ecosostenibile.

 

Contro

Installazione: Sebbene non sia difficile da montare, chi non ha un po’ di esperienza nell’assemblare mobili potrebbe riscontrare qualche problema.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Mobile sottolavabo copricolonna

 

2. Liberoshopping mobiletto copricolonna sottolavabo lucido 

 

Una delle caratteristiche di questo mobile sottolavabo è la parte centrale che funge da copricolonna, ai lati si sviluppano quindi i veri e propri spazi per oggetti da bagno con due cassetti e due ante. Le soluzioni disponibili, cliccando sul link in basso, sono però diverse. Oltre al mobile descritto è possibile trovare anche un copricolonna con solo due ante, con ante a specchio o di colore diverso.

Le dimensioni, fattore da non trascurare, sono pari a 70 x 62 x 46 centimetri, con un foro per la colonna largo 23,5 centimetri e profondo 36. Secondo i pareri espressi dai consumatori, si tratta di un buon prodotto, realizzato in legno ingegnerizzato come la maggior parte dei mobili sottolavabo in commercio ma con spazi interni un po’ troppo ristretti, adatti quindi a chi non ha molti trucchi o una gran quantità di oggetti da conservare in bagno.

Il prezzo è più alto della media ma bisogna considerare anche che il prodotto arriva perlopiù già montato e dovrete quindi perdere solo qualche minuto per l’installazione delle maniglie, piedini e mensole interne.

 

Pro

Installazione: Si effettua immediatamente poiché il mobile è praticamente già montato. Alla consegna tutto ciò che dovrete fare è aggiungere le maniglie e le mensole interne.

Varianti: Oltre al mobiletto copricolonna con due ante e due cassetti, potrete scegliere altri modelli che prevedono magari solo due ante o un colore diverso, affinché si sposi meglio con il mobilio del vostro bagno.

Estetica: Si rivela sì semplice ma ben studiato per venire incontro alle esigenze di diverse tipologie di utenti. Il prodotto sta bene in qualsiasi bagno grazie al design senza tempo.

 

Contro

Materiali: Considerato il prezzo ci si aspetterebbe qualcosa di più resistente rispetto al legno ingegnerizzato, che generalmente è molto fragile.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Mobile sottolavabo sospeso

 

3. Dmora sottolavabo sospeso con due ante battenti e un ripiano

 

Il nuovo trend per quanto riguarda questi prodotti è il mobile sottolavabo sospeso, una scelta non solo di design ma che rende più semplice pulire i pavimenti del bagno e valorizza anche gli spazi più piccoli. L’opzione di Dmora è senz’altro costosa, tuttavia bisogna ricordare che questa viene venduta con uno specchio a muro incluso. Se volete un prodotto che dal punto di vista dell’estetica appare curato ed elegante, allora potrebbe fare esattamente al caso vostro. 

Le dimensioni sono pari a 80 x 64 x 45 centimetri e va naturalmente fissato al muro per poter essere utilizzato. Dispone di due ante battenti che danno accesso a un vano spazioso e uno spazio inferiore aperto, dove è possibile posizionare altri oggetti da bagno e asciugamani con funzione decorativa. Il colore quercia non è molto pesante o invasivo ma è possibile definirlo quasi neutro, sposandosi bene con qualsiasi tipologia di bagno.

 

Pro

Dotazione: Oltre al mobile sottolavabo da fissare al muro, nella confezione è incluso anche uno specchio a muro, per arredare il proprio bagno al meglio.

Design: Si rivela estremamente elegante e abbiamo apprezzato soprattutto il ripiano inferiore aperto, che può svolgere anche una funzione decorativa se ben arredato.

Colore neutro: Sulle note di quercia, ben si adatta a qualsiasi tipo di bagno, sia quelli più moderni e minimal sia quelli un po’ più rustici.

 

Contro

Montaggio: Non è dei più semplici e sia per quanto riguarda il mobile, sia per quanto concerne lo specchio, avrete bisogno di qualcuno in grado di fissare il tutto a muro.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Mobile sottolavabo economico

 

4. Schildmeyer Cosmo mobile sottolavabo in legno ingegnerizzato sottile

 

Se siete alla ricerca del mobile sottolavabo più economico tra i prodotti venduti online, allora quello proposto da Schildmeyer potrebbe fare esattamente al caso vostro. Si presenta con una struttura molto minimalista, a singola anta apribile tramite uno spazio apposito dall’alto, privo dunque di una maniglia che negli spazi più angusti potrebbe intralciare gli utenti.

Le dimensioni dello scomparto sono differenti in base al modello scelto, è possibile infatti optare per tre diverse opzioni: sottile a singola anta oppure medio e largo a doppia anta. Quando si sceglie un mobile sottolavabo è importante tener conto anche delle dimensioni, per verificare la possibilità di inserirlo nel luogo scelto, in questo caso parliamo di un mobiletto da 42 x 54,5 x 33 centimetri.

Il materiale di costruzione è il legno ingegnerizzato, un materiale molto economico composto da farina di legno e una certa quantità di polietilene e PVC, ovvero materiali plastici. Non è molto resistente quindi va trattato con cura, tuttavia è estremamente semplice da montare e non avrete bisogno di alcun aiuto.

 

Pro

Dimensioni: Qualora il modello sottile sia un po’ troppo alto per i vostri gusti, è possibile comunque optare per altri due modelli della linea Cosmo, ovvero medio e grande a due ante.

Costo: Chi non vuole spendere troppo potrà optare per questa soluzione che non è solo un prodotto a basso prezzo ma ha anche un design minimalista e piacevole.

Montaggio: Anche se le istruzioni in italiano non sono garantite, si tratta di pochi pezzi molto semplici da assemblare anche da chi non ha alcuna esperienza.

 

Contro

Materiali: Trattandosi di legno ingegnerizzato, ovvero una mescola di scarti industriali del legno e materiali plastici, non è tra i prodotti più resistenti sul mercato.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Mobile sottolavabo universale

 

5. Emotion sottostruttura universale su piedi in legno 2 cassetti SoftClose

 

Sebbene il mobile sia considerato un sottolavabo universale, è bene ricordare che non sempre questi possono essere standard, quindi prima di fidarvi ciecamente delle parole del produttore vi invitiamo a prendere tutte le misure del caso. Il mobile in questione è grande 70 x 56 x 41 centimetri, non eccessivamente alto quindi e potenzialmente adatto anche ai lavabo un po’ più ingombranti. 

Il prodotto è consegnato smontato, dovrete quindi procedere autonomamente alla costruzione dello stesso, non si rivela un’operazione particolarmente complicata secondo quanto riferiscono gli acquirenti e in ogni caso vi basterà seguire le istruzioni allegate. Gli scompartimenti per inserire asciugamani o oggetti da bagno sono due, entrambi sufficientemente capienti, ricordate comunque che il materiale di costruzione è MDF, pannelli di fibra di legno di media densità.

Per scoprire dove acquistare questo prodotto, non dovrete far altro che cliccare sul link in basso, verrete così rimandati alla pagina del venditore per effettuare la transazione.

 

Pro

Essenziale: Chi non apprezza troppi fronzoli e vuole qualcosa di molto semplice e al tempo stesso elegante, può prendere in considerazione l’offerta Emotion.

Cassetti: Sono due ed entrambi abbastanza capienti, non è comunque un mobile adatto a luoghi angusti poiché l’apertura di questi ultimi richiede un po’ di spazio di manovra.

 

Contro

Materiali e prezzo: Il rapporto tra questi due elementi è un po’ sbilanciato a favore del secondo, soprattutto perché si tratta di un classico mobile, non troppo grande, in MDF.

Fissaggio al muro: Si rivela un’operazione necessaria poiché all’apertura dei cassetti, se riempiti troppo, il mobile potrebbe cadere in avanti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Mobile sottolavabo legno

 

6. Vasagle Mobile sottolavabo con doppia anta a persiana in legno vintage

 

A una rapida comparazione con le altre offerte prese in considerazione nella nostra classifica possiamo subito notare una sostanziale differenza di design e colori. Innanzitutto il mobile Vasagle ha una doppia anta a persiana, inoltre il colore marrone vintage, un po’ vissuto, si rivela originale e in grado di dare un tocco artistico a bagni che tendono a restare su toni classici come bianco e panna o integrarsi al meglio in quelli più rustici che puntano sul legno.

Un vantaggio sugli altri mobili sottolavabo è dato dai piedini che è possibile aggiungere alla base, in modo da consentire un certo grado di personalizzazione dell’altezza. Le dimensioni sono pari a 60 x 30 x 60 (aggiungere 4 centimetri all’altezza in caso di presenza dei piedini), con una cavità per il sifone di 20 x 15 centimetri.

Come sempre, però, il materiale è tutt’altro che resistente, si tratta di pannelli di truciolato che anche in fase di montaggio possono essere facilmente rovinati, prestate quindi la massima attenzione durante l’installazione.

 

Pro

Vintage: Il colore marrone un po’ sporco e il design con ante a persiana rimandano immediatamente a un mobile sottolavabo d’altri tempi, in grado di dare un tocco unico al vostro bagno.

Dimensioni: Si sviluppa principalmente in altezza e garantisce anche un minimo di personalizzazione qualora si vogliano aggiungere i piedini inclusi nella confezione.

Istruzioni: Semplici da seguire, vi permetteranno di costruire da soli il mobile senza l’ausilio di un professionista.

 

Contro

Truciolato: I pannelli che costituiscono il mobile non sono resistenti e durante il montaggio o la spedizione stessa è molto facile graffiarli.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Mobile sottolavabo con cassetti

 

7. Limal mobile sottolavabo con 3 cassetti in legno e sportello in vetro

 

Una delle offerte economiche più interessanti grazie a un design curato e intrigante. Il mobile sottolavabo di Limal presenta una configurazione asimmetrica: dal lato sinistro ha infatti un’anta a tutta lunghezza con sportello in vetro satinato, per quanto riguarda il lato destro, invece, troviamo tre piccoli cassetti dove è possibile conservare prodotti di bellezza o altri accessori da bagno.

Qualora la colorazione bianca dovesse essere in conflitto con il vostro arredamento e preferiate qualcosa di più scuro, è possibile optare anche per la variante in grigio scuro, utile per gli utenti che amano giocare sui contrasti.

Nella parte posteriore presenta il foro per alloggiare il sifone del lavabo, quindi non dovrete effettuare alcun tipo di adattamento e potrete installarlo immediatamente risultando anche particolarmente facile da montare. Come accade spesso per prodotti così economici, però, bisogna stare attenti alla fragilità poiché i materiali utilizzati per la sua realizzazione non sono dei migliori.

 

Pro

Prezzi bassi: Se volete spendere poco per installare un mobile sottolavabo in un bagno secondario o gradite particolarmente l’estetica del prodotto Limal, questo si rivela una scelta decisamente interessante.

Montaggio: Potrete effettuarlo anche da soli poiché non è per nulla complesso e vi basteranno meno di un paio d’ore, dedicando gran parte del tempo alla costruzione dei piccoli cassetti.

Estetica: Il mobile Limal si presenta curato dal punto di vista del design, offrendo anche la possibilità di scegliere tra due varianti cromatiche differenti, bianco e grigio scuro.

 

Contro

Fragile: Il materiale utilizzato per la realizzazione del mobiletto è legno di bassa qualità, sarebbe difficile altrimenti mantenere un prezzo così contenuto. Attenzione dunque agli urti, soprattutto in fase di montaggio e installazione.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Mobile sottolavabo con ripiani

 

8. Relaxdays mobile sottolavabo per bagno 3 ripiani e anta singola

 

L’ultima delle offerte che prendiamo in considerazione in questa sede è il mobile sottolavabo con ripiani di Relaxdays. La suddivisione tra elementi a vista e quelli nascosti dietro la singola anta è molto popolare e garantisce un’estetica piacevole a qualsiasi tipologia di bagno. Sul lato destro abbiamo tre ripiani dove potrete appoggiare asciugamani, prodotti da bagno e qualsiasi oggetto necessitiate a portata di mano. 

La parte sinistra, invece, dove è presente l’anta, ha un solo scompartimento e può essere sfruttato per contenere scorte da bagno utili, come per esempio carta igienica e simili. Questa struttura si presta molto bene a installazioni in ambienti piccoli, dove la presenza di troppe ante potrebbe rivelarsi controproducente, rendendo difficile l’accesso agli scomparti.

Il legno utilizzato per la realizzazione è il classico MDF, ovvero legno ingegnerizzato, ed è disponibile in due colori: bianco oppure grigio scuro. Questa caratteristica va presa attentamente in considerazione poiché è molto facile scheggiare il mobile o rovinarlo in seguito a urti accidentali.

 

Pro

Personalizzabile: Il mobile sottolavabo offre tre ripiani e un’anta singola, tuttavia, qualora lo desideriate, potrete modificare a piacimento il numero dei ripiani, riducendolo nel caso in cui non abbiate bisogno di tutti e tre.

Costo: Il prezzo è in linea con quanto offerto dalle altre aziende e dovreste optare per il modello di Relaxdays principalmente se apprezzate la sua linea minimalista.

 

Contro

Foro: Quello nella zona superiore, che dovrebbe ospitare i tubi del lavabo, potrebbe non essere sufficientemente grande, costringendovi ad apportare modifiche fai da te.

Materiali: Come la maggior parte dei prodotti sul mercato, anche questo mobile è in legno MDF, poco resistente e delicato. Bisogna dunque fare attenzione in fase di montaggio.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare un mobile sottolavabo

 

Dopo aver letto le nostre recensioni siete ancora indecisi su quale mobile sottolavabo comprare? Non c’è da preoccuparsi, con i nostri consigli riuscirete a trovare quello più adatto alle vostre esigenze, vediamo quindi insieme tutto ciò che c’è da sapere sulla scelta di un mobile sottolavabo, partendo dallo spazio a disposizione.

Non solo bagno

Sebbene quando si parla di mobili sottolavabo si tende a pensare che questi debbano essere collocati in bagno, in realtà potrebbero essere posizionati virtualmente ovunque vi sia un lavabo, anche all’esterno dell’abitazione. Il primo passo è dunque quello di stabilire lo spazio a disposizione nel luogo di interesse. Per prendere correttamente le misure, dovrete calcolare il diametro, l’altezza e la larghezza del sifone del lavabo, qualora questo sia presente, poiché molti mobili hanno un taglio a semicerchio di dimensioni variabili proprio per ospitare questo elemento.

Dopodiché misurate l’altezza dal pavimento fino alla parte più bassa del lavabo, questo elemento è fondamentale, ancor più dello spazio del sifone che può essere comunque adattato con degli strumenti fai da te, non dimenticate dunque di scriverlo su un foglio di carta per averlo sempre a portata di mano durante la lettura delle nostre recensioni.

Per quanto riguarda la profondità e la larghezza del mobile, avrete uno spazio di manovra maggiore, per evitare però risultati tutt’altro che esteticamente piacevoli, bisognerebbe scegliere un mobile sottolavabo che non abbia una profondità e una larghezza maggiori rispetto al diametro del lavabo stesso, a meno che naturalmente non siate alla ricerca di uno stile specifico.

 

Ante,cassetti e spazi aperti

Sul mercato è possibile trovare una gran quantità di combinazioni diverse, i mobili sottolavabo possono dunque avere delle ante chiuse, a vetro, a persiana, oppure ancora cassetti, mensole, spazi aperti e così via. Oltre a tenere presente l’estetica che più vi aggrada, però, vi consigliamo di valutare con estrema attenzione anche gli spazi a disposizione. 

In un bagno piccolo, per esempio, l’utilizzo di cassetti e ante potrebbe risultare poco comodo, costringendovi a effettuare manovre di assestamento anche solo per aprirle e prendere l’oggetto di cui avete bisogno. Degli spazi aperti, per quanto richiedano un po’ di pulizia in più poiché tendono a riempirsi facilmente di polvere, potrebbero rivelarsi la soluzione migliore. Un problema che chi ha un bagno grande non deve invece porsi, con la possibilità di spaziare tra i vari design senza troppi grattacapi.

Estetica

Il prezzo è importante, e gioca un ruolo decisivo nella scelta del mobile sottolavabo, d’altronde chi ha un budget limitato deve comunque considerare un tetto di spesa massimo oltre il quale è impossibile andare, tuttavia, per noi è vitale anche l’estetica. Il mobile deve essere in armonia con il resto del bagno e scegliere dunque un prodotto completamente nero o grigio scuro in un bagno “total white” potrebbe essere una mossa ardita.

Anche gli elementi vintage sono difficili da posizionare senza che stonino con il resto del mobilio, un consiglio che possiamo darvi è quello di giocare sui toni, aggiungendo magari altri elementi in bagno, puramente decorativi, che richiamino al colore e al tema del mobile. Se per esempio posizionate un sottolavabo di colore marrone scuro in un bagno completamente bianco, avrete bisogno magari di uno specchio con una cornice che sembri ugualmente antica. Giocate quindi anche con gli accessori e non solo sui mobili stessi.

 

 

 

Come costruire un mobile sottolavabo

 

Gli utenti con un po’ di creatività e capacità fai-da-te, possono anche realizzare un perfetto mobile sottolavabo a misura per il proprio bagno. Pensare di risparmiare qualcosa rispetto all’acquisto di un modello venduto online è comunque errato poiché avrete necessariamente bisogno di pezzi di legno per realizzarlo e magari vernici per dipingerlo, a meno che naturalmente non abbiate una gran quantità di pezzi in cantina o vogliate fare un restyling di un comodino o una cassettiera che attualmente è posizionata in un luogo diverso della casa.

Un’attenta misurazione

Prima di effettuare alcuna costruzione o modifiche a mobili già esistenti, è importante prendere le misure dello spazio a disposizione sotto il lavabo, con un metro dunque controllate in modo sommario altezza, larghezza e profondità. Con queste cifre ben chiare, potrete dunque iniziare a verificare che il mobile da trasformare le rispetti. In caso contrario è possibile provvedere alla vera e propria trasformazione: un mobile troppo alto potrebbe essere ridimensionato eliminando per esempio i piedini, qualora fosse troppo largo potrete decidere se sia il caso di rimuovere un’anta e così via.

Alcuni creativi potrebbero poi decidere di dipingere l’intero mobile per far sì che si sposi meglio con il resto delle strutture presenti in bagno, tuttavia se si tratta di un pezzo antico, lasciare il mobile del colore di base e trattandolo esclusivamente magari con un isolante affinché resista all’acqua, potrebbe essere una buona idea per dare unico all’ambiente.

 

L’ispirazione

Le idee possono provenire anche da oggetti che nulla hanno a che vedere con il concetto classico di mobile sottolavabo, alcuni potrebbero decidere di utilizzare una scrivania, altri semplici mensole e addirittura non manca chi ha riadattato le classiche credenze della nonna per dare un po’ di brio anche al bagno.

Il miglior mobile sottolavabo, in questo caso, è quello che meglio riflette il vostro stile e ciò che volete creare in bagno. Troppo spesso questo ambiente viene visto come un luogo di passaggio, tuttavia anche il bagno necessita della sua dignità come stanza della propria abitazione ed è sempre piacevole stupire ospiti, amici, familiari, con delle scelte di design particolarmente audaci.

Costruire un mobile partendo da zero è sicuramente più difficile ed è un’operazione che necessita di un po’ di preparazione, quindi, a meno che non siate falegnami esperti potreste preferire il metodo da noi descritto, che prevede il semplice adattamento di mobili preesistenti. Ricordate infine che, qualsiasi mobile posizioniate in bagno o che potrebbe comunque entrare a contatto con acqua, necessita di una copertura isolante. È possibile acquistare questa vernice in formato spray o liquido in qualsiasi ferramenta o anche online e, dopo averla utilizzata, dovrete aspettare che si asciughi prima di effettuare dei test di impermeabilità.

 

 

 

Domande frequenti

 

Come pulire un mobile sottolavabo?

Per la pulizia del mobile sottolavabo vi basterà dotarvi di un panno in microfibra umido, magari bagnato con un po’ di alcool per poter rimuovere efficientemente la polvere e disinfettare le superfici. Qualora pensiate possa essere un approccio troppo aggressivo, ricordate che potete sfruttare anche il classico metodo della nonna, che prevede l’uso di acqua calda e qualche cucchiaio di aceto di mele. Quest’ultimo ha un elevato potere sgrassante e rimuove anche macchie e aloni più ostinati, che potrebbero generarsi in bagno o in un mobile sottolavabo dove sono conservati prodotti di bellezza come le creme per il corpo.

 

Quanto costa un mobile sottolavabo?

Ormai i prezzi dei mobili non sono più quelli di un tempo, realizzati da artigiani e destinati a durare per svariate generazioni. Online è dunque possibile trovare delle offerte davvero convenienti a poche decine d’euro. Quelli più impegnativi, magari costruiti con materiali di qualità e design un po’ più studiati, possono arrivare anche a svariate centinaia di euro, tuttavia i consumatori hanno piena scelta e possono optare per il mobile sottolavabo più adeguato per le proprie tasche, non c’è quindi motivo di preoccuparsi troppo del prezzo.

 

Come fare se non si ha spazio per il mobile sottolavabo?

Alcuni consumatori lamentano l’impossibilità di acquistare un mobile sottolavabo adatto alla propria situazione, magari perché il lavabo stesso è fuori misura e quindi lo spazio a disposizione al di sotto non è standard e le proposte sul mercato non riescono a venire incontro alle proprie esigenze. Cosa fare in questo caso? Esistono delle opzioni alternative, come per esempio installare un lavamani, una piccola struttura in legno aperta dove posizionare le asciugamani oppure mensole e ripiani da installare a parete. La soluzione meno economica è quella di farsi costruire un mobile sottolavabo su misura, operazione che potrebbe però essere tutt’altro che economica.

 

Si deve necessariamente fissare al muro?

Quando si installa un mobile sottolavabo non bisogna necessariamente fissarlo al muro poiché la parte alta sarà bloccata dal lavabo stesso, evitando il rischio che questo possa cadere in avanti se riempito troppo. Ci sono naturalmente alcune eccezioni, come per esempio il lavabo sospeso che, per poter essere installato deve necessariamente essere fissato al muro.

 

Meglio un mobile sottolavabo sospeso?

Generalmente questa tipologia di mobile sottolavabo dovrebbe essere preferita solo da utenti che hanno uno spazio limitato in bagno, lasciare un po’ di pavimento calpestabile è in questi casi una buona idea. Il mobile sospeso farà sembrare l’ambiente più grande e ha anche il non trascurabile vantaggio di rendere le pulizie molto più semplici e immediate.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI