Gli 8 migliori bidet portatili del 2021

Ultimo aggiornamento: 18.06.21

 

Bidet portatili – Guida all’Acquisto e Confronti

 

Il bidet portatile è una soluzione semplice a un problema complesso: i viaggi all’estero e la cura dell’igiene intima. Spesso questo sanitario manca fuori dall’Italia anche se i dati registrano un crescente interesse anche oltralpe. Per evitare di restare sprovvisti e di soffrire il fastidio di un’igiene approssimativa, la versione portatile rappresenta una buona soluzione. In questo articolo vi suggeriamo dove trovare accessori poco diffusi, per forza di cose, nel nostro paese ma che possono risultare davvero utili in alcuni casi. Avrete la possibilità di comprendere quali sono le caratteristiche principali di questi strumenti e come scegliere il più adatto in base alle vostre reali necessità. In particolare vi suggeriamo di prestare attenzione ai primi modelli che guidano questa classifica. Per esempio, HappyPo Easy Bidet è una soluzione comoda da mettere in valigia perché non è più grande di uno spazzolino elettrico ed è molto efficace. Corysan Bidet sanitario agganciabile a WC è più grande e strutturato e si presta a essere usato in contesti diversi, riempito d’acqua.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori bidet portatili – Classifica 2021

 

Non è facile trovare il miglior bidet portatile nei negozi reali, perché si tratta di un articolo poco richiesto e destinato a una nicchia specifica di acquirenti. Qui, invece, potrete trovare un’attenta selezione dei prodotti migliori.

 

 

1. HappyPo Easy Bidet Igiene intima dopo la toilette

 

Fa bella figura tra i migliori bidet portatili del 2021 questo modello pensato per essere messo in valigia o in borsa per un uso fuori casa. Si tratta di fatto di una bottiglietta che fa uscire il getto d’acqua a pressione, sfruttando anche la verticalità. Si dirige il getto verso le parti intime per ripulirsi con maggiore cura ed efficacia invece di usare la carta igienica.

Rappresenta anche una buona alternativa ecologista per ridurre il proprio impatto ambientale. Dopo l’uso basta asciugarsi dall’acqua che si è usata per rimuovere resti di feci o urine. Il getto è deciso ma non aggressivo. Basta premere l’erogatore e l’acqua scorre dai forellini per dirigersi con la giusta pressione verso i genitali. Si può usare anche per l’igiene intima dei più piccoli in modo da semplificare il cambio e limitare l’uso di salviette unificate.

Rappresenta un’alternativa semplice e pratica quando ci si trova spesso fuori e non si rientra in casa per darsi una rinfrescata. Ideale per chi non sa bene quale bidet portatile comprare, ma non cerca nemmeno un dispositivo troppo ingombrante.

 

Pro

Compatto e maneggevole: Uno strumento che promette di diventare il nuovo “mai più senza” la ragione è l’estrema praticità con cui entra in valigia o persino in borsa e si può usare all’occorrenza.

Non si sporca: La manutenzione è molto semplice perché il dispositivo non entra a contatto con le parti intime, quindi dopo l’uso non va sterilizzato ma basta asciugarlo bene e riporlo nella pratica borsetta.

Per vari usi: Non solo quando si è in viaggio, questo accessorio si rivela utile per effettuare la terapia post-parto e aiutare la cicatrizzazione dei punti dopo l’episiotomia, oppure per una migliore igiene durante il ciclo mestruale.

 

Contro

Non per lavande: Il suo uso è solo esterno e non è indicato per i lavaggi vaginali nonostante la forma affusolata ne suggerisca questo genere di utilizzo.

Acquista su Amazon.it (€14.95)

 

 

 

2. Corysan Bidet sanitario agganciabile a WC in plastica

 

Quando si deve valutare come scegliere un buon bidet portatile è importante considerare chi sarà il destinatario di questo oggetto. In questo caso è possibile l’utilizzo da parte di persone anziane o portatori di handicap che in casa non hanno la comodità di questo sanitario.

Per assicurarlo sul gabinetto è sufficiente sollevare la tavoletta e appoggiarlo. Potrebbe capitare che non sia perfettamente compatibile con la circonferenza del water e per questo potrebbe essere necessario fare attenzione alle misure confrontandole con quelle utili.

La presenza del tappo è un notevole vantaggio rispetto ad altri modelli a vaschetta che vanno direttamente sopra il gabinetto. In questo modo è semplice svuotarla senza rischiare di versare acqua a terra. Oltre al fastidio di dover ripulire tutto, dell’acqua sul pavimento non è sicura specie per chi ha problemi di mobilità e non è del tutto autonomo.

È realizzato in plastica, per cui è leggero e consente di essere facilmente rimosso quando non serve. Dopo l’uso basta appenderlo alla parete perché si asciughi del tutto e non crei ingombro, dettaglio importante specie dove il bagno è molto piccolo.

 

Pro

Si appoggia e funziona da bidet: Il funzionamento è rudimentale, basta appoggiarlo al water e qui riempirlo con acqua per una migliore igiene intima.

Con tappo: Questo dettaglio in apparenza banale non è così scontato, infatti non sempre è presente in altri modelli simili e rappresenta un grande vantaggio per svuotare la vasca senza incidenti.

Plastica rigida: Il materiale scelto per la sua realizzazione è solido e robusto e per questo permette di sopportare bene anche un carico considerevole.

 

Contro

Non standard: Non si può dire che il bidet sia sagomato per calzare in maniera ottimale su tutti i WC, quindi può capitare che non aderisca perfettamente al bordo.

Acquista su Amazon.it (€22.95)

 

 

 

3. Homecraft Bidet Portatile per WC standard

 

Tra le offerte che meritano di essere prese in considerazione in vista di un acquisto, c’è anche questo modello economico e semplice da usare. La sua forma è pensata per adattarsi alla quasi totalità di circonferenze dei gabinetti. Infatti si appoggia senza incastrarsi e in questo modo aderisce bene anche quando la forma del water non è esattamente regolare.

Buona anche la possibilità di contare su un portasapone che è stampato insieme alla vasca e quindi fa parte della struttura. La plastica con cui è realizzato è solida e performante. Quindi, oltre ad assicurare la necessaria stabilità, garantisce la possibilità di essere sterilizzato anche ad alte temperature. 

Si può trattare con prodotti disinfettanti o con il vapore per assicurare la perfetta igiene dopo l’uso. Rispetta gli standard di qualità vigenti sui dispositivi medici, e per questo assicura la migliore compatibilità con l’uso in contesti particolari come quelli comunitari.

 

Pro

Leggero ma solido: La plastica usata per realizzare questo bidet risponde ai più stringenti criteri di qualità e resistenza, infatti può essere sterilizzato a temperature di 135° o con prodotti disinfettanti specifici.

Universale: La sua forma è studiata per assicurare la massima compatibilità possibile con i sanitari di forma standard perché si appoggia e non si aggancia al bordo del WC.

Con portasapone: Questo accessorio è incorporato direttamente nel bidet perché stampato insieme alla vaschetta.

 

Contro

Senza tappo: Un’assenza ingiustificata, dal momento che è presente il porta sapone, e che necessita di svuotare la vasca manualmente.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. MitButy Bagno Sitz Vasca semicupio per trattamenti vari

 

In comparazione con altre soluzioni viste in questa classifica, questo modello si presta più per essere usato in maniera specifica. Infatti è pensato per effettuare una terapia di calore in caso di soffrire di emorroidi o per il recupero dopo il parto. Si può versare l’acqua calda e sciogliere i sali che aiutano a distendere la pelle e stimolano la circolazione locale. Un sistema semplice per assicurarsi il necessario sollievo in caso di dolore alle parti intime.

Potrebbe non essere il più adatto per la cura dell’igiene intima perché la forma è stretta e non lascia spazio per ripulirsi come si fa con un normale bidet. Anche se manca il tappo, come capita spesso nei modelli venduti online, non è difficile svuotare la vaschetta. 

Infatti sono presenti dei forellini dai quali far scorrere l’acqua in maniera fluida e senza rischiare che dell’acqua finisca a terra. Dopo l’uso è facile da riporre. Basta usare il forellino presente che permette di appenderlo alla parete con un semplice gancetto.

 

Pro

Specifico per il semicupio: Il suo uso ottimale è per dare sollievo in caso di infiammazioni alle zone intime, infatti è perfetto per usare il vapore per ammorbidire la pelle e favorire la circolazione locale.

Con fori per il troppopieno: Tre forellini nella parte superiore sono pensati per facilitare lo svuotamento della vasca dopo l’uso.

Facile da riporre: Le dimensioni compatte e la sua leggerezza rendono facile trovargli un posto dopo l’uso, ma la presenza del foro sul bordo permette anche di appenderlo al muro con un gancio.

 

Contro

Non stabile: Anche se aderisce bene alla circonferenza del WC, potrebbe non assicurare la fermezza ottimale specie se a usarlo è una persona anziana o disabile.

Acquista su Amazon.it (€20.99)

 

 

 

5. YumSur Bidet portatile da viaggio

 

Tra i modelli più venduti troviamo anche questo comodo modello a bottiglia da usare anche in campeggio. Anche in qui non si può dire sia facile trovare dove acquistare questo articolo nei negozi fisici. Infatti è un articolo destinato a una nicchia di acquirenti che risponde a necessità molto specifiche.

Il funzionamento è molto intuitivo e il prezzo basso lo rende ancora più interessante per gli acquirenti. Rappresenta un’alternativa efficace alle salviette umidificate per assicurarsi freschezza e igiene intima impeccabile anche fuori casa.

La capacità della bottiglia è notevole, ben 450 ml. Basta premere leggermente la parte zigrinata per facilitare il flusso d’acqua che si dirige con facilità e delicatamente verso le zone intime. Una comodità in più è data dalla presenza della borsetta, visto che n questo modo è semplice portare con sé il piccolo bidet portatile.

L’imboccatura ampia rende semplice riempire la bottiglietta ovunque serva senza complicazioni. Così come è semplice gestire l’ugello che va inserito direttamente dentro la bottiglia dopo l’uso, in questo modo non c’è da preoccuparsi sulla sua perfetta igiene.

 

Pro

A bottiglia: Questo tipo di bidet portatile rappresenta una soluzione universale da usare in ogni contesto, anche in mezzo alla natura, purché si abbia a disposizione dell’acqua da usare per lavarsi.

Flessibile EVA: La plastica usata è elastica e basta esercitare una leggera pressione per far uscire il breve getto d’acqua alla pressione ottimale.

Facile da riporre: L’ugello da cui viene spruzzata l’acqua si conserva entrando direttamente dentro la bottiglietta, questa, a sua volta, entra dentro la borsa inclusa in dotazione.

 

Contro

Plastiche non eccellenti: L’idea del prodotto è molto efficace, peccato per i materiali scelti che non sono all’altezza delle aspettative.

Acquista su Amazon.it (€10.99)

 

 

 

6. Wellys Bidet portatile in ABS con portasapone

 

Questo modello è proposto a prezzi bassi e con una forma piuttosto essenziale. È leggero e, pur essendo senza tappo non è difficile da svuotare grazie alla presenza dell’incavo da cui far scivolare via l’acqua dopo l’uso.

È disegnato per essere appoggiato direttamente sulla tavoletta del gabinetto. Quindi non serve sollevarla e si può contare anche sullo spessore di questo elemento per sollevare la seduta. Per una persona anziana o che ha problemi di mobilità, anche pochi centimetri in più possono fare la differenza rispetto al lavoro delle ginocchia.

Le dimensioni sono compatibili con la maggior parte dei sanitari attualmente in uso. Quindi non è difficile farlo aderire al supporto e assicurare la necessaria stabilità. È realizzato in polipropilene, un polimero resistente e spesso usato per la realizzazione di oggetti destinati a reggere un peso notevole. Quindi è sicuro e può essere usato per completare un bagno sprovvisto di bidet anche quando è destinato a una persona anziana o disabile.

 

Pro

Si può appoggiare sulla tavoletta: In questo modo è possibile contare su un’altezza leggermente maggiore della base d’appoggio e renderne l’uso più comodo a chi ha ginocchia fragili.

Leggero e portatile: La soluzione semplice al problema dell’assenza del bidet fuori dai confini nazionali.

Vaschetta versatile: Si può anche usare per realizzare un pediluvio appoggiando la vasca direttamente a terra e non solo incastrandola nel water.

 

Contro

Scomodo il portasapone: La posizione e la sua forma che fuoriesce dalla sagoma del bidet non appaiono molto efficaci dal punto di vista della praticità d’uso.

Acquista su Amazon.it (€19.99)

 

 

 

7. Stefanplast Bidet in plastica portatile e smontabile

 

Questo modello che imita il più comune modello in ceramica appare anche il più economico da usare per completare un bagno sprovvisto questo accessorio. Per quanto sia pensato per essere collocato direttamente a terra come fosse un bidet, ma senza installazione all’impianto dell’acqua, si può usare anche dentro il vano della doccia per un uso semplificato.

Infatti manca lo scarico dell’acqua e, ancora una volta, per svuotarlo è necessario afferrare con sicurezza la vasca e svuotarla nei pressi di uno scarico. Le dimensioni sono piuttosto vicine allo standard dei sanitari in ceramica, con una capacità di carico complessiva di 120 chili. Chi lo utilizza regolarmente, però, non consiglia di esagerare con il carico perché potrebbe apparire instabile come sgabello se sottoposto a eccessivo stress.

Si smonta facilmente in due parti e quindi è anche comodo da riporre dopo l’uso per evitare di avere inutile ingombro in bagno. La forma essenziale trova però posto per un portasapone dove appoggiare il dispenser del detergente intimo o una più piccola saponetta.

 

Pro

Imita un vero bidet: La sua forma e il colore sono proprio quelli di un classico sanitario, ma in plastica e non necessita di essere collegato ai tubi dell’acqua.

Facile da smontare: Si possono scollegare le due parti così da svuotarlo all’occorrenza oppure per riporlo quando non serve in uno spazio di ridotte dimensioni.

Stabile: Malgrado l’aspetto fragile e la predominanza della plastica per la sua realizzazione, è abbastanza fermo a terra e sicuro. Il produttore dichiara una tolleranza fino a 120 chili, ma chi lo ha acquistato pare più prudente.

 

Contro

Da svuotare manualmente: Non è previsto un sistema di scarico e, per essere certi che non cada acqua a terra, va usato dentro la doccia.

Acquista su Amazon.it (€17.03)

 

 

 

8. Tovee Bidet portatile adatto per WC universali

 

Il vostro nuovo bidet portatile potrebbe anche essere un bel modello pieghevole. Questa interessante trovata di design raccoglie tanti pareri positivi da parte degli acquirenti e per questo è bene valutarne con attenzione i diversi aspetti.

Piace, per esempio, la presenza dei tappi di silicone che assicurano una migliore aderenza al bordo del water. Dello stesso materiale è anche la parte flessibile che consente di ridurre della metà l’ingombro del bidet una volta riposto dopo l’uso. Da rilevare anche la presenza dei cinque forellini che evitano di riempire troppo la vaschetta ma anche di svuotarla velocemente e direttamente dentro il gabinetto.

È pensato in maniera particolare per realizzare lavaggi e per offrire sollievo a chi soffre di infiammazioni alle parti intime. Quindi lo spazio per muoversi non è moltissimo non è facile sciacquarsi con la mano. È pensato, piuttosto, per godere del sollievo del vapore che ammorbidisce la pelle irritata.

 

Pro

Pieghevole: La comodità di questa soluzione sta tutta nella possibilità di ridurne l’ingombro ricompattando la vasca su se stessa quando non serve.

Facile da svuotare: Anche se manca il tappo, la presenza dei forellini in alto evita che si riempia troppo la vasca e al momento di buttare via l’acqua basta inclinarla leggermente per farla fluire.

Leggera ma resistente: La plastica usata è robusta ma anche abbastanza flessibile da permettere alla vasca di reggere un peso importante.

 

Contro

Vasca stretta e profonda: È consigliato per il semicupio o per esporre le parti intime agli effetti lenitivi del vapore. Potrebbe non essere facile usarlo per l’igiene quotidiana perché piccolo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare un bidet portatile

 

L’acquisto del bidet portatile può dipendere da diverse ragioni, la più comune è recarsi in una località dove questo è assente. Presente un po’ in tutte le case in Italia, rappresenta un’eccezione all’estero e per questo potrebbe essere utile attrezzarsi in maniera adeguata.

In altri casi, è utile avere un supporto diverso per aiutare persone che hanno deficienze motorie importanti e non possono servirsi del bidet di casa. Non sempre è semplice dotare l’abitazione dell’anziano dei sanitari adatti ai portatori di handicap. Con una spesa modica, però, è possibile modificare quelli preesistenti per ottenere un maggiore comfort e migliore attenzione per la persona.

Più spesso, si può ricercare questo specifico accessorio per garantire la migliore igiene intima anche quando si è spesso fuori casa per molte ore. Può capitare di doversi servire di bagni pubblici, di non avere la comodità dei servizi di casa, e per questo è possibile dotarsi di soluzioni davvero comode perché di dimensioni compatte e adatte a dare la risposta giusta anche in condizioni a limite della precarietà.

Le soluzioni più adatte per anziani e disabili

Adattare un bagno perché sia confortevole per una persona con ridotte capacità motorie può comportare spese e interventi murari molto importanti. Non sempre è facile affrontare questo tipo di restauri domestici ed è una buona idea guardarsi intorno alla ricerca di soluzioni più abbordabili.

Il bidet portatile rappresenta una di queste. Infatti ha il pregio di essere facile da usare e da riporre quando non serve. L’ideale per trasformare anche un piccolo bagno ma senza eccedere con l’ingombro totale.  

In alcuni casi è possibile trasformare la stessa sedia su cui si trova il paziente che non può alzarsi in piedi autonomamente. La presenza del buco nell’imbottitura della seduta serve proprio a favorire l’uso di strumenti contenitivi per una migliore igiene.

In altri casi, è possibile usare delle vaschette da appoggiare direttamente al tradizionale WC standard già presente in casa. I pochi centimetri della tavoletta possono rappresentare un piccolo sollievo per le ginocchia rispetto al bidet che è leggermente più basso.

 

Comodo come una bottiglia

Quando si è fuori casa e si deve prestare particolare attenzione alla propria igiene intima può essere una buona idea dotarsi di soluzioni di dimensioni ridotte. I modelli collegati alla bottiglietta sono perfetti perché entrano comodamente in borsa o in una valigetta. Sono estremamente piccoli, per lo più la loro capacità è inferiore al mezzo litro.

Riempiti di semplice acqua o con una bassa soluzione di detergente, sono perfetti per dare sollievo in caso di patologie particolari. Emorroidi, fistole, ma anche le ferite dell’episiotomia e del post parto, possono richiedere interventi mirati per limitare la diffusione dei batteri fecali che aumentano lo stato di infiammazione.

Un’azione semplice ma efficace per pulire con cura e delicatezza le parti intime rappresenta la soluzione più efficace a un problema invalidante e che richiede tempo prima di risolversi. L’uso di questo strumento è intuitivo tanto da potersi concedere una migliore igiene personale anche in bagni pubblici o in contesti in cui non si hanno gli stessi comfort della propria casa.  

Soluzioni portatili per il camper o il campeggio

Chi ama la vita all’aria aperta non per forza deve rinunciare alla cura della persona. Il campeggio (che sì, richiede un certo spirito d’adattamento), non implica di ridursi allo stato selvatico. Spesso assente nei camper, il bidet rappresenta la soluzione più veloce e risolutiva per lavarsi con cura. Per questo è possibile acquistare degli strumenti che permettono di ricavarne uno dalle risorse già presenti nel vano.

In questo caso, le vaschette da appoggiare direttamente al water dovranno avere delle dimensioni adeguate. I sanitari, in questo specifico contesto, sono di dimensioni ridotte e per questo le soluzioni portatili più comuni potrebbero non essere adeguate allo scopo. Si tratta di verificare con cura le dimensioni per verificare che siano compatibili.

 

 

 

Come utilizzare un bidet portatile

 

Ci sono alcuni accorgimenti che sono presenti in alcuni modelli e non in altri, per questo motivo è importante sapere prima cosa aspettarsi da un bidet portatile che risponda alle proprie esigenze.

Ci sono alcuni modelli che non sono semplici da scaricare. Si tratta spesso di soluzioni pensate per essere svuotate nello stesso gabinetto e che devono essere afferrate a due mani, saldamente, per evitare che l’acqua finisca in terra. Non sono di certo l’ideale per chi ha problemi di mobilità o per chi deve accudire persone con mobilità ridotte.

Per lo più il bidet portatile si usa come quello tradizionale fisso. In alcuni casi può essere adoperato per sfruttare l’azione idratante e rilassante del vapore e dei sali. Qui la vaschetta è stretta e lunga per permettere di contenere il calore dell’acqua e poter godere dell’effetto lenitivo del vapore sulla pelle irritata.

Verificare la presenza dello scarico

Non c’è solo il tappo adatto a questa funzione, ma anche altri accorgimenti progettuali che rendono la vaschetta più comoda da svuotare dopo l’uso. Il tappo, a lungo andare, potrebbe anche perdere aderenza e far scivolare via l’acqua durante la pulizia. Potrebbe non essere facile trovare dei ricambi per dei pezzi così specifici. Quindi non va scartata la possibilità che l’intero bidet diventi inservibile per colpa di un tappo malfunzionante.

Le soluzioni più frequenti prevedono la presenza di forellini nella parte posteriore alta della vaschetta. In questo modo è facile afferrarla e versare l’acqua verso lo scarico del water. Una soluzione che potrebbe non essere priva di effetti secondari. Infatti deve essere anche facile sollevare la vaschetta ed evitare che possa scivolare di mano.

 

Modelli da usare nella doccia

Questo tipo di soluzione è di solito autoportante, trova spazio sul piatto doccia e consente di sedersi e sfruttare la comodità del soffione già presente nella doccia. Anche qui è il caso di valutare alcuni accorgimenti. La lunghezza del tubo della doccia deve essere tale da raggiungere la vaschetta e magari essere d’aiuto durante la pulizia delle parti intime. Spesso, invece, questo elemento è montato in alto per offrire maggiore comodità quando ci si lava a figura intera.

Il vantaggio di questi articoli è di essere più comodi da svuotare direttamente nello scarico della doccia. Ma è bene verificare che le dimensioni del piatto siano tali da garantire facilità di movimento.

 

Le soluzioni gonfiabili

Si tratta di opzioni da non scartare del tutto malgrado l’aspetto un po’ instabile a una prima impressione. Ha la stessa funzione delle vaschette in plastica e parte delle caratteristiche in comune. Il vantaggio di questi articoli è di ridurre del tutto il loro ingombro una volta riposti.

 

 

 

Domande frequenti

 

Come si usano i modelli a bottiglia?

Sono soluzioni semplici e intuitive per dirigere un getto d’acqua direttamente verso le parti intime anche quando manca l’acqua corrente. Si fanno apprezzare per le loro dimensioni ridotte e la possibilità di essere riposti in borsa, hanno spesso una sacca per tenerli in ordine, oppure in una valigetta. Basta premere la bottiglia per esercitare la pressione sufficiente a far uscire il getto d’acqua dall’ugello che lo dirige come una doccetta verso la zona intima da pulire.

Come usare il bidet portatile in ospedale dopo il parto?

Si tratta di una soluzione utile per l’igiene vaginale dopo l’episiotomia, il taglio chirurgico per favorire la nascita attraverso il canale del parto, oppure per colpa di una lacerazione dopo il passaggio del bebè. In entrambi i casi, la presenza di punti di sutura nelle parti intime rappresenta forte fonte di stress e disagio. Per questo è necessario alleviare il dolore e ammorbidire la pelle trattandola con prodotti specifici. Anche stare immersi in acqua può dare sollievo e aiutare la ripresa il più possibile rapida e completa.

 

Come si svuotano i modelli senza tappo?

La presenza di fori nella parte alta della vaschetta serve a favorire il deflusso dell’acqua. Questo è utile sia quando per sbaglio si aggiunge troppa acqua per lavarsi, sia quando è il momento di buttare via quella sporca.

In un caso o nell’altro, basta inclinare leggermente la vaschetta per svuotarla verso il water. Una soluzione semplice ma che richiede una certa attenzione per evitare che l’acqua si versi a terra.

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI