Gli 8 migliori lavatoi del 2021

Ultimo aggiornamento: 25.09.21

 

Lavatoi – Guida all’acquisto e confronti

 

La scelta del lavatoio deve essere fatta tenendo a mente alcuni fattori. Il materiale con cui è realizzato incide sulla sua resistenza agli agenti aggressivi presenti nei detersivi o altri prodotti chimici. Ancora il materiale può avere peso diverso e quindi richiedere un mobile di supporto più o meno resistente. Le dimensioni devono essere scelte con cura per combinarsi al meglio con lo spazio presente in casa. Si possono installare in una stanza o all’aperto, e anche questo è un parametro da considerare per fare la giusta scelta. In questo articolo vi proponiamo una ricca selezione di prodotti che potranno soddisfarvi sotto diversi punti di vista. Elle emme Ci Lavatoio in Ceramica Bianca con tavola in Legno sifone e piletta è ben fatto, profondo quanto basta e con gradevoli linee arrotondate. LittleBloom Lavabo resina antiurto esterno MOD FRA 416135 è un modello ideale per l’uso all’esterno e anche molto economico.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori lavatoi – Classifica 2021

 

Ecco di seguito la classifica dei migliori lavatoi del 2021 che sono stati selezionati dalla nostra redazione. Sono in grado di rispondere a esigenze diverse, per offrire una panoramica completa delle diverse possibilità d’acquisto.

 

Lavatoio in ceramica

 

1. Elle emme Ci Lavatoio in Ceramica Bianca con tavola in Legno sifone e piletta

 

Il lavatoio in ceramica che figura in prima posizione tra le nostre offerte presenta alcune caratteristiche di pregio che vanno evidenziate. Ha una buona profondità e per questo offre un certo agio per lavare a mano gli indumenti delicati o per lasciare a mollo i capi nei secchi e le bacinelle. Ha il vantaggio di essere compatto ma anche piuttosto capiente e quindi essere comodo da sfruttare in casa.

In comparazione con altri materiali, la ceramica presenta l’indubbio vantaggio di essere più resistente all’azione di determinati agenti chimici. Spesso presenti nei detersivi che si usano per la pulizia delle superfici, gli acidi presenti nelle composizioni non intaccano lo smalto e quindi il lavatoio rimane bello e brillante a lungo.

Il design del lavatoio comprende il foro di scarico e quello per il troppopieno per evitare che la vasca si riempia troppo e strabordi l’acqua. Se si desidera è possibile forare il piano superiore per inserire il rubinetto, si può fare il buco a destra o a sinistra e così gestirlo nella maniera più comoda e funzionale in base alla posizione della tubatura nella camera.

 

Pro

Misura standard da incasso: Le dimensioni sono facilmente compatibili con quelle dei mobili per il lavatoio e in particolare vanta una buona profondità per lavorare in maniera comoda.

In ceramica: Il materiale è resistente all’azione corrosiva dei detersivi ed è più facile da tenere pulito. Sono presenti le scanalature dove fissare il piano inclinato per lavare i capi a mano.

Predisposizione foro: Si può bucare il piano superiore a destra o a sinistra per collegare il rubinetto dove risulta più conveniente.

 

Contro

Asse in legno non adatto: La qualità dell’asse di legno è deludente, specie in confronto alla buona percezione che dà di sé questo lavatoio.

  Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Lavatoio da esterno

 

2. LittleBloom Lavabo resina antiurto esterno MOD FRA 416135

 

Questo lavatoio da esterno colpisce per il prezzo particolarmente contenuto seppure abbia il vantaggio di essere ben robusto e resistente. Tra quelli venduti online piace perché consente di dotare con facilità un punto all’esterno della casa di un lavatoio ben fatto e di dimensioni nella media. 

È resistente ma soprattutto facile da montare e per questo non richiede particolari competenze. L’unica accortezza da seguire riguarda la non perfetta simmetria dello scarico che non si trova perfettamente al centro. Visto il particolare disegno del lavatoio che ha il portasapone laterale e le zigrinature che facilitano il lavaggio a mano come parte stessa del design, il foro per lo scarico risulta disallineato rispetto al centro del mobile.

Chi non è vincolato nella scelta della giusta posizione del lavello, perché non deve incassarlo tra due mobili o in uno spazio stretto, non nota nemmeno questo dettaglio. Infatti il montaggio di per sé è proprio semplice. Due tasselli fissano il lavatoio alla parete e il gioco è fatto.

 

Pro

In resina: Il materiale ha il vantaggio di resistere bene agli agenti chimici, alle condizioni atmosferiche e agli urti, infatti è perfetto per l’uso all’esterno.

Si monta con due tasselli: Il montaggio libero alla parete richiede solo il fissaggio di due tasselli, si possono usare quelli in dotazione o sceglierne di più resistenti, ma non serve un mobile d’appoggio.

Dotato di tutti gli accessori: Insieme al lavatoio è incluso il sifone per lo scarico e una staffa di sostegno per reggere ancora meglio il mobile alla parete.

 

Contro

Scarico non centrale: Potrebbe essere il miglior lavatoio se il foro fosse perfettamente centrale, così è necessario valutare le dimensioni in base al reale ingombro del sifone dello scarico.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Lavatoio Montegrappa

 

3. Arredamenti Montegrappa Look One Economico con piedini ripiano salvagoccia 

 

Montegrappa è un marchio italiano tra i più venduti e anche tra i più ricercati dagli acquirenti. La ragione è che gli articoli sono realizzati direttamente in Italia e rispondono a determinati requisiti che li rendono più affidabili.

È dotato di comodo mobiletto con ante per ottimizzare lo spazio al di sotto del lavandino e massimizzare la resa in lavanderia. Le dimensioni sono standard, oppure a scelta si possono scegliere mobiletti più piccoli più adatti ai monovani o agli appartamenti piccoli.

Per esempio, quando ci si interroga su come scegliere un buon lavatoio è importante valutare la sua resistenza all’umidità. In questo caso in particolare, la presenza del mobiletto rende indispensabile la verifica delle misure adottate per non subire l’azione continua dell’acqua. Il fondo del mobiletto ha il ripiano in alluminio. Questo evita che il mobile in cui è incassato il lavatoio prenda acqua e si imbarchi, cioè assuma la tipica forma ovale del legno gonfio.

 

Pro

Lavatoio con mobile integrato: La scelta migliore se non sapete quale lavatoio comprare né avete già pensato all’arredamento per la lavanderia.

Vasca capiente: Le dimensioni della vasca sono inferiori rispetto al mobile che invece ha lo standard comune, ma si presenta come una comoda soluzione per lavare a mano i capi e dedicarsi alla pulizia della casa.

Base in metallo: Il mobile è realizzato in truciolato nobilitato, ma per evitare che si ovalizzi per colpa dell’umidità cui è continuamente esposto è rinforzato con una base di metallo.

 

Contro

Estetica dozzinale: Il compito di questo mobiletto è di essere funzionale, pratico e robusto, non di figurare tra i pezzi più belli dell’arredamento di casa.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Lavatoio ceramica Dolomite

 

4. Dolomite Lavatoio sospeso serie Messico Due J085600 SOLO

 

Il lavatoio in ceramica Dolomite rappresenta la soluzione perfetta per chi cerca un elemento robusto e solido da installare all’interno o all’esterno della propria abitazione. È un modello sospeso, quindi si ancora alla parete grazie alle apposite staffe. Non include anche il foro per il rubinetto né è presente spazio a sufficienza per realizzarlo. Quindi è necessario installare il rubinetto in alto sopra il lavatoio.

Se si preferisce è possibile acquistare a parte la coppia di piedini per reggere la vasta e farla aderire a terra con maggiore stabilità. Tanti acquirenti affermano di avere provveduto da sé a realizzare una base solida d’appoggio senza difficoltà.

Altro dettaglio che stupisce positivamente gli acquirenti sono i prezzi bassi che caratterizzano il prodotto. Infatti è realizzato interamente in ceramica, è solido e lavorato con cura e il costo è decisamente sotto la media per questo tipo di articolo. Non include gli accessori per montare lo scarico alla parete e va acquistato a parte il rubinetto. Ma questi dettagli non influenzano in maniera rilevante il prezzo finale.

 

Pro

Solido e robusto: Si tratta di un modello realizzato interamente in ceramica smaltata in grado di resistere bene all’usura.

Prodotto italiano: Realizzato con grande cura e attenzione per i particolari, questo lavatoio porta una firma italiana di riferimento in questo specifico settore.

Buon rapporto tra prezzo e qualità: Difficile trovare di meglio e con questa alta qualità complessiva. Il lavatoio è ben fatto e i materiali usati hanno una grande resa.

 

Contro

Manca possibilità di foratura: Non è prevista la possibilità di forare il ripiano per installare qui il rubinetto e non esclusivamente a parete.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Vasca lavatoio

 

5. Mastro Gabriele Vasca Lavatoio Pilozzo Uso Lavanderia In Cemento

 

Questa vasca lavatoio in cemento è realizzata per gli esterni e si adatta molto bene all’uso cui è destinata. Infatti è pensata proprio per essere impiegata in esterni dall’aspetto rustico e accogliente. Non è difficile immaginare che si possa spendere bene anche in un contesto più moderno e formale, visto il colore grigio tanto di tendenza negli arredi in stile urbano e minimal.

È forse il modello più economico per questa categoria, i materiali usati e le dimensioni notevoli lo rendono molto utile e comodo in contesti diversi. Ha la classica forma con la spianatoia per lavare a mano i vestiti e la rientranza dove appoggiare il sapone solido. Insomma, ha proprio il gusto degli oggetti d’altri tempi.

Realizzato in cemento, con un’unica colata, ha il vantaggio di essere molto solido e ben resistente all’azione del tempo. Quindi si presta anche a essere messo in un garage dove vengono usati prodotti più aggressivi e che potrebbero sporcare anche la ceramica.

 

Pro

Un design intramontabile: La forma del pilozzo è proprio quella delle vecchie case di campagna, con tutto quello che serve per lavare i panni a mano o per dedicarsi ai propri hobby con l’appoggio della postazione adatta a sciacquarsi.

In cemento: Interamente e in blocco, è comunque rifinito e liscio e per questo è gradevole a vedersi perché ha un colore chiaro e luminoso.

Per interni o esterni: Si può scegliere dove collocarlo perché resiste all’azione degli elementi ma non stona dentro casa.

 

Contro

Piccolo: Le dimensioni sono leggermente inferiori a quelle standard, la larghezza non raggiunge i 60 cm e all’interno è ancora più piccolo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Lavatoio in resina

 

6. Negrari Lavatoio-Pilozzo da Parete, Resina PP MOD 2060

 

Un lavatoio in resina ha il vantaggio di essere estremamente leggero e facile da gestire in lavanderia. In questo nuovo modello è possibile apprezzare la cura per i particolari, la presenza del ripiano laterale per appoggiare il sapone e le dimensioni tutto sommato generose.

Ha una profondità di 34 cm, mentre la larghezza è standard. Quindi è facile da abbinare agli altri mobili di solito presenti in lavanderia dove svolge bene il proprio dovere in semplicità. È stampato a iniezione, quindi significa che non ci sono parti saldate né bolle d’aria che possano alterare la struttura del lavatoio. Il prezzo è competitivo e per questo attira l’attenzione di tanti acquirenti.

È completo di sifone e di scarico per il troppopieno. Il montaggio è semplice e basta seguire le indicazioni fornite e avere un minimo di competenza in questo ambito dei lavori per la casa. È autoportante, quindi si può installare direttamente alla parete senza bisogno di un sostegno al di sotto. È incluso il kit di fissaggio, oppure si può optare per soluzioni diverse ma compatibili.

 

Pro

Molto economico: Il prezzo è davvero basso e l’articolo è leggero e semplice da gestire perché realizzato in resina e così assicura la necessaria robustezza.

Include gli accessori: Sifone e kit per il fissaggio sono inclusi insieme al lavatoio che così è facile da montare una volta ricevuto a casa.

Dimensioni standard: Si combina con facilità agli altri mobili della lavanderia perché le misure sono quelle usuali.

 

Contro

Da ancorare: Meglio preventivare un mobiletto di sostegno invece di fissare la vasca direttamente a parete come suggerisce il produttore.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Lavatoio coprilavatrice

 

7. Arredobagnoecucine Mobile coprilavatrice con lavatoio lavapanni, versione reversibile, con 2 ante

 

Il lavatoio coprilavatrice è comodo perché combina lo spazio necessario per tutto quello che serve avere in lavanderia. Nel mobiletto laterale c’è posto per una lavatrice slim di formato ridotto rispetto a quelle standard, ma offre il vantaggio di compattare in un angolo discreto tutto il necessario per la cura degli indumenti e della casa. 

Tanti pareri soddisfatti ne attestano la buona qualità e la capacità di rispondere alle funzioni per cui è chiamato il mobiletto. Le dimensioni della vasca sono nella media, quindi piuttosto generose se si considera che il mobile è piuttosto piccolino.

Comodo il ripiano che si può usare per strizzare i panni o per coprire il lavandino e quindi estendere la superficie d’appoggio quando serve. Si può montare all’esterno, in balcone, dove protegge la lavatrice dall’azione diretta dell’umidità e quindi limita la formazione di ruggine.

Si può decidere libera installazione della vasca per posizionarla dove risulti più comodo a seconda della posizione degli scarichi.

 

Pro

Mobile completo: È dotato di scomparto per ospitare la lavatrice e proteggerla dall’azione dell’umidità, la vasca si può posizionare a destra o a sinistra.

Con ante: Le finiture del mobile sono gradevoli e l’altezza dei piedini regolabile in base alla necessità è anche dotato di ripiano per coprire la vasca quando non serve.

Vasca forabile: Si può realizzare il foro dove montare il rubinetto da incassare direttamente dentro il lavatoio.

 

Contro

Per lavatrici slim: Le dimensioni del mobile non sono adatte a contenere i modelli standard, ma sono inferiori.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Lavatoio Colavene

 

8. Lavatoi Colavene Domestica mobile lavapanni

 

Se non sapete dove acquistare un mobile completo di lavatoio, questa soluzione potrebbe rappresentare un buon compromesso tra qualità ed estetica. Curato nei dettagli e pensato per offrire un pratico supporto, questo mobiletto è semplice ma funzionale.

Compatto ma capiente, si adatta bene agli interni dell’abitazione completando l’arredamento con gusto. È presente il piano in legno che fa da supporto per lavare a mano i capi delicati, e chiude la vasca se necessario.

Si può decidere se forare a destra o a sinistra la vasca per far passare il rubinetto, così da non dover fare buchi nel muro. La vasca in resina regge bene all’azione di detergenti e altri agenti corrosivi più comunemente usati in casa per le comuni pulizie.

Il mobiletto al di sotto ha due comode ante che consentono di organizzare all’interno il contenuto come meglio si crede. L’aspetto gradevole è un punto a favore di questa soluzione completa.

 

Pro

Lavatoio in metacrilato: Leggero ma resistente, il materiale usato per la vasca si presta bene a essere usato per le consuete operazioni domestiche di pulizia.

Gradevole alla vista: L’aspetto è curato nei particolari e per questo anche l’occhio ha la sua parte e nell’insieme l’effetto è piacevole.

Funzionale: La vasca stretta e lunga è profonda così da garantire 38 litri di capacità effettiva, la presenza del mobiletto con due ante consente di sfruttare lo spazio al meglio.

 

Contro

Non da esterni: Non conviene mettere il mobile all’esterno perché subisce l’azione dell’umidità e della pioggia battente.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare un lavatoio

 

Prima di acquistare il vostro prossimo lavatoio tenete a mente alcune regole essenziali. Non tutti i materiali si comportano allo stesso modo, per esempio. Oppure è importante stabilire prima se posizionarlo dentro o fuori casa, e se starà all’esterno dovrete stabilire se sarà esposto alle intemperie o riparato.

Altri aspetti vanno valutati con attenzione, perché in base alle esigenze è possibile trovare la risposta più indicata tra le diverse soluzioni disponibili sul mercato. Per esempio, è importante stabilire per tempo le corrette misure in base allo spazio disponibile in casa. Organizzare al meglio una buona postazione lavanderia non è complicato, e con il giusto mobile è possibile massimizzare la resa anche di piccole stanze.

 

Come installare un lavatoio in base allo spazio disponibile

Chi ha la possibilità di sfruttare uno spazio all’esterno dell’abitazione probabilmente non ha motivo di preoccuparsi. Nelle vecchie case antiche dal gusto rustico, il lavatoio era di pietra e murato in una parte del cortile, qui si potevano strofinare via le macchie lavando i vestiti a mano.

Oggi quello stesso modello dal gusto rétro è disponibile in materiali diversi, come il cemento, le resine, o la più duratura ceramica. Quando si deve organizzare uno spazio più minuto, invece è importante guardare con attenzione alla forma della struttura. 

Si può scegliere in base a dove è possibile posizionarlo, un modello angolare consente di migliorare la resa di uno spazio piccolo sfruttando una nicchia. Si può usare un lavatoio ad incasso oppure a scomparsa per sfruttare lo spazio disponibile come piano d’appoggio quando la vasca non serve.

 

Scegliere la giusta soluzione in base al materiale

Il lavatoio in arte povera svolge anche un compito d’arredo, anche questa importante se rappresenta una soluzione d’arredo per gli esterni o gli interni. La pietra forse non è più così in voga, mentre è più facile trovare qualcosa in cemento. Oppure si può puntare a una più interessante soluzione in ceramica, dalle linee arrotondate e gradevoli per riuscire a conciliare l’aspetto funzionale con quello estetico.

Un lavatoio in acciaio sarà invece la soluzione ideale per le cucine professionali o per quelle in cui si lavora a pieno ritmo per le famiglie numerose. L’acciaio rappresenta la migliore soluzione dal punto di vista igienico e per questo viene scelta da tutti i professionisti che conoscono il valore della corretta profilassi.

Funzionale per la lavanderia

Più spesso, però, questo mobile viene impiegato nella lavanderia o nell’angolo di casa dedicato a questa funzione. Un balcone, una rientranza della cucina, oppure una parte del cortile all’aperto. La stanza dedicata al bucato è caratterizzata dalla presenza di una vasca profonda e adatta a contenere secchi e detersivi utili.

Per ottimizzare la resa di questo ambiente è bene sfruttare con cura ogni dettaglio. Le soluzioni compatte come il lavatoio con mobile lavatrice o con mobile sospeso permettono di concentrare tutte le azioni in uno spazio ridotto. Avere qui il cesto della biancheria sporca consente di tenere in ordine il bagno o la camera da letto, rendendo più ordinato il resto della casa.

 

 

 

Domande frequenti

 

Come montare un lavatoio?

Ci sono due tipi di lavatoi, quello autoportante che non ha bisogno di un mobile di sostegno, e quelli da incasso. Nel primo caso bastano dei tasselli o delle staffe per ancorare la vasca alla parete. 

Oppure si possono usare dei mobili per reggere il peso della vasca e del suo eventuale contenuto per assicurare la migliore stabilità. Quando si monta al lavello si dovrà fare attenzione e montare il sifone correttamente, collegando allo scarico il troppopieno, il foro che si trova sulla parete in alto della vasca.

 

Come nascondere il lavatoio?

Il piano di legno che si usa per strofinare il sapone sui tessuti è spesso lo strumento ideale per coprire la vasca e ottenere più spazio utile su cui poggiare oggetti. In alcuni casi la tavola è predisposta per essere usata in diagonale per trattare i capi da lavare a mano e quindi essere riposta in orizzontale per coprire il buco della vasca.

 

Dove comprare un lavatoio?

I negozi di sanitari sono quelli più forniti in generale. Ma non sempre possono garantire un assortimento completo di tutto quello che il mercato ha da offrire. Le grandi catene di fai da te sono un’altra strada facile da percorrere per cercare delle soluzioni a buon mercato e con caratteristiche diverse. 

L’acquisto online è di certo la strada più proficua perché consente di avere accesso a tutto il catalogo di prodotti esistenti e messi in commercio, per trovare quello che meglio risponda ai propri desideri.

 

Come pulire un lavatoio?

La pulizia del lavatoio non andrebbe presa sottogamba. Qui si deposita il calcare presente nell’acqua che scorre dai rubinetti. Con il suo progressivo accumulo si creano dei depositi sgradevoli alla vista ma in cui si sviluppano colonie di batteri che non sono certo dei gradevoli elementi decorativi. Il detergente deve essere neutro e non servono prodotti specifici per pulire bene il lavatoio. Si dovrà invece assicurarsi di non usare prodotti che potrebbero macchiare la superficie del proprio lavatoio se realizzato in resina. 

Ogni produttore specificherà quali prodotti in particolare possono risultare dannosi per il lavatoio in questione. Infine, è bene ricordare che detergenti troppo abrasivi che sembrano avere un effetto miracoloso in un primo momento possono essere controproducenti. Infatti si limitano a graffiare la superficie che presto risulterà opacizzata e facile a sporcarsi di nuovo.

 

Meglio sospeso o con mobiletto?

La scelta dipende dallo spazio disponibile. Un lavatoio sospeso con il sifone a vista è molto essenziale e spartano, in molti casi anche piuttosto antiestetico. Un mobiletto al di sotto è sempre utile perché permette di sfruttare lo spazio sottostante. 

Se non c’è spazio per il mobiletto, si può pensare di utilizzare un mobile diverso che si possa adattare allo scopo. Di solito le misure sono standard e non risulta difficile provvedere dopo a completare l’aspetto della lavanderia in un secondo momento.

 

 

 

Come utilizzare un lavatoio

 

L’uso del lavatoio è noto. Bisogna invece sapere come prendersi cura di questo mobile, utile ma di solito bistrattato.

La pulizia in base al suo materiale

Si tende a ritenere che la ceramica sia indistruttibile mentre il lavatoio in resina presenti maggiori inconvenienti. Per certi versi può essere vero. La resina, così come gran parte dei polimeri usati per realizzare la vasca del lavatoio può essere sensibile a certi prodotti più aggressivi.

Per esempio, alcuni anticalcare, o persino l’aceto, la trielina, sono solo alcuni degli esempi di prodotti che possono sembrare innocui ma che possono macchiare in maniera indelebile la superficie del lavatoio sintetico.

Ma anche la ceramica può perdere il proprio fascino con l’andare del tempo. Lo smalto si assottiglia con il passare del tempo e le macchie tendono a diventare più scure e indelebili, permeando tra gli strati porosi del materiale. In generale, bisogna ricordare che l’uso di sostanze particolarmente inquinanti andrebbe limitato. Meglio cercare alternative con impatto meno importante, per tutelare la salute degli oggetti e delle persone.

 

Modelli da esterno o per gli interni

Si è portati a credere che le soluzioni siano sempre le stesse: cemento per esterno, lavatoio in acciaio inox per le cucine professionali, resina per gli interni.

Ma quando si sceglie una soluzione bisogna fare attenzione alle indicazioni fornite del produttore. Per esempio, non sempre la pietra è adatta a stare all’aperto o la resina dà il meglio di sé solo dentro casa.

Spesso la discriminante è data dalla reazione che hanno i materiali se esposti costantemente alla luce diretta del sole, alla pioggia o al vento. Le escursioni termiche rappresentano un’altra componente da non sottovalutare quando si sceglie un determinato materiale per l’esterno della casa.

Da usare per i bambini

Il lavatoio può anche essere usato come fasciatoio, per questo è importante assicurarsi che offra una base d’appoggio piana e stabile se necessario.

Nelle case più piccole si potrà sfruttare lo spazio occupato dalla vasca per appoggiare il materassino del fasciatoio. Molti modelli si possono ricoprire per offrire un ripiano utile da usare quando serve, oppure per fare il bagnetto al piccolo.

È importante ricordare che non si dovrà usare la vasca del lavatoio per tenere a mollo indumenti o altro con detersivi aggressivi che potrebbero rilasciare particelle che entrerebbero a contatto con la pelle del bebè.

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI