Le 8 migliori cassettiere per bagno del 2021

Ultimo aggiornamento: 18.06.21

 

Cassettiere per bagno – Guida all’Acquisto e Confronti

 

Una cassettiera in bagno è utile a organizzare lo spazio in maniera ordinata e funzionale. Una soluzione perfetta per tenere tutto a portata di mano ma non a vista. Quindi, facendo la giusta scelta è possibile arredare con buon gusto il bagno, ma anche un armadio, senza perdere la funzionalità. In questo articolo abbiamo selezionato alcuni tra i prodotti più interessanti disponibili all’acquisto. Vi suggeriamo di scorrere la lista degli articoli che la nostra redazione ha scovato online per trovare la giusta ispirazione al momento di acquistare la cassettiera più adatta ai vostri spazi. In particolare, si sono distinte due cassettiere per bagno che hanno raccolto numerose opinioni positive tra gli acquirenti. La Stefanplast Elegance 4 cassetti è realizzata in plastica rigida con un disegno che imita quello del rattan, per ottenere una finitura gradevole ed elegante. Honor Jojoba Carrellino è il classico mobiletto compatto e facile da gestire, utilissimo per organizzare quello che serve avere a portata di mano.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Le 8 migliori cassettiere per bagno – Classifica 2021

 

Di seguito vi proponiamo la classifica dei prodotti preferiti dagli utenti che meglio soddisfano i criteri di un buon rapporto tra prezzo e qualità. Ci auguriamo che tra questi possiate trovare la migliore cassettiera per bagno che più si adatta alle vostre esigenze.

 

 

1. Stefanplast Cassettiera Elegance 4 cassetti

 

Tra le migliori cassettiere per bagno del 2021 fa bella figura questo modello in plastica. È realizzato in modo da imitare il disegno del rattan, il tipico materiale di origine vegetale usato per i mobili da esterno. Il pattern che riproduce è un gradevole intreccio che rende il mobile delicato e anche molto elegante.

È composto da quattro cassetti all’interno di una struttura di dimensioni compatte. Per questo motivo è facile trovare il giusto posto al mobile, per esempio dentro un armadio. Anche quando rimane a vista fa bella figura, infatti il suo aspetto gradevole si può combinare con la scelta di diverse colorazioni che rendono ancora più bello l’effetto finale.

Anche se imita il disegno di un mobile da esterni, non è questa la sua migliore collocazione. Infatti, al posto dei pomelli ci sono dei buchi per aprire i cassetti. Da qui potrebbe entrare polvere e per questo è bene evitare di usare la cassettiera all’aperto.

 

Pro

Elegante e compatta: Il disegno della cassettiera è gradevole nella sua estrema semplicità quindi è facile da abbinare in contesti diversi. Le dimensioni ben proporzionate aiutano a collocarla ovunque serva.

Adatta a ogni ambiente: Si può usare in bagno oppure dentro un armadio e in questo modo aiuta a organizzare lo spazio in maniera ordinata e semplice.

Con rotelle: Se si preferisce, si possono montare delle ruote alla base per spostare la cassettiera con maggiore facilità. I fori per inserirle sono predisposti e il montaggio è intuitivo.

 

Contro

Plastica rigida: Il tipo di materiale usato per questa cassettiera non è particolarmente elastico, quindi potrebbe subire una rottura per colpa di un urto forte.

Acquista su Amazon.it (€37.9)

 

 

 

2. Honor Jojoba Carrellino salvaspazio con 2 cassetti con ruote

 

Quando si tratta di stabilire come scegliere una buona cassettiera per bagno ci sono alcuni parametri da considerare. Primo tra tutti è l’ingombro complessivo della struttura. La cassettiera, infatti, deve permettere di sfruttare piccole nicchie anche dove sembra impossibile ricavare spazio.

La forma ne consente l’uso in ambienti diversi, ovunque serva mantenere un po’ di ordine e liberarsi di oggetti sparsi per casa. Quindi si può usare in cucina, o in bagno, persino dentro un armadio più grande. In questo caso, il particolare design stretto ma allungato permette di contare su cassetti capienti perché molto alti ma allo stesso tempo facili da piazzare dove serve perché piuttosto stretti.

La struttura è solida e robusta, il materiale usato è polipropilene, PP, che si caratterizza per l’estrema flessibilità e la possibilità di essere riciclato se serve. Lo spessore delle pareti dei cassetti e della struttura aiuta a garantire una particolare robustezza e solidità su cui fa sempre piacere contare.

 

Pro

In Polipropilene: La struttura è solida e resistente anche grazie alla scelta del tipo di plastica il PP che assicura robustezza e lunga durata.

Forma versatile: Il punto forte di questa cassettiera è proprio la facilità con cui si può collocare ovunque serva sfruttando le dimensioni studiate per trovare posto ovunque serva.

Con ruote: Le rotelle sono molto utili in questo caso perché permettono di spostare con facilità il mobiletto ed evitare che la polvere si accumuli di sotto.

 

Contro

Solo un colore: Non è possibile scegliere una combinazione di colori diversa e questo potrebbe rivelarsi un limite anche se le tonalità scelte sono piuttosto neutre.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

3. Vasagle Cassettiera da bagno con 4 cassetti

 

Tra le offerte da non lasciarsi scappare c’è anche questo modello realizzato con attenzione verso il design e la funzionalità. È capiente malgrado le dimensioni compatte, infatti è lungo poco più di 80 cm e in alto è dotato di base quadrata da 30 cm di lato.

I cassetti non hanno pomello ma sono dotati di incavo per essere afferrati e aperti. Questo piccolo dettaglio assicura un design convincente e gradevole. L’aspetto è reso ancora più efficace grazie al disegno sulla superficie dei cassetti che richiama una finta boiserie e ne accresce il pregio estetico.

La stabilità è assicurata dalla presenza dei quattro piedini alla base che sollevano di circa 8 cm il mobiletto da terra. In questo modo è possibile pulire con facilità al di sotto evitando che si accumuli polvere, ma senza bisogno di spostare il mobile ogni volta che si fanno le pulizie.

Il mobile deve essere montato e le istruzioni per farlo sono chiare e dettagliate. È presente anche un dispositivo apposito per bloccare il cassetto ed evitare che possa cadere inavvertitamente quando viene aperto.

 

Pro

Vantaggioso: Il mobile è forse il più economico di questa classifica, tenendo conto che si tratta di un vero elemento d’arredo e non di una struttura di plastica leggera.

Stile rustico: In definitiva questo effetto legno si abbina bene a diversi stili d’arredamento ma fa bella figura il suo aspetto delicato e fine che richiama l’aspetto dei modelli artigianali.

Facile da montare: L’assemblaggio è reso ancora più semplice grazie alla presenza di specifiche istruzioni che rimandano con chiarezza alle singole parti da assemblare.

 

Contro

Materiali non eccellenti: Specialmente il rivestimento e le vernici che rendono lucido e impermeabile il mobile non brillano per la particolare qualità e possono emanare un odore forte a lungo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. Sundis Cassettiera MOD 4481001.0

 

In comparazione con altri prodotti visti in questa classifica, questa cassettiera si distingue per i prezzi bassi. Si fa apprezzare per la semplicità della fattura e la possibilità di essere usata in contesti diversi viste le dimensioni ridotte.

I tre cassetti sono piuttosto capienti e permettono di organizzare al meglio gli oggetti all’interno. Una soluzione perfetta anche da usare all’interno di un armadio, visto che è alta poco più di 65 cm. Si colloca proprio dove serve e qui permette di sfruttare al meglio lo spazio di casa.

L’effetto rattan della plastica che è il materiale principale di questa cassettiera dà un tocco di classe, non tantissima, ma comunque gradevole. È dotata di rotelle alla base, un accorgimento che funziona bene soprattutto perché sono girevoli, così è possibile spostare con estrema facilità la cassettiera quando serve. I cassetti possono essere completamente estratti dalla loro posizione, così sono facili da tenere in ordine e puliti.

 

Pro

Compatta e maneggevole: Le dimensioni sono adatte a contenere tanti oggetti che altrimenti farebbero confusione sui ripiani. Si può facilmente nascondere sotto un mobile oppure sfruttando una piccola nicchia tra altri mobili.

Con rotelle: La presenza delle ruote alla base è resa ancora più utile perché sono rotanti e permettono di spostare la cassettiera dove e quando serve.

Effetto rattan: La cassettiera è in plastica ma realizzata in modo da imitare l’intreccio tipico del materiale di origine naturale.

 

Contro

Leggera: Le caratteristiche della cassettiera non entusiasmano sull’aspetto della qualità complessiva, infatti è particolarmente sottile e leggera.

Acquista su Amazon.it (€36.83)

 

 

 

5. Bama Cassettiera con ruote MOD 99003

 

Tra i modelli venduti online troviamo anche questa cassettiera dalle forme molto semplici e minimali, ma di sicuro effetto. Si sposa bene con l’arredamento di stanze diverse, e anche con stili diversi. La struttura permette di impilare uno sull’altro quattro cassetti che si possono estrarre comodamente dal loro alloggiamento.

Chi non sa bene quale cassettiera per bagno comprare dovrebbe considerare anche la possibilità di usare in un modo specifico questo mobile. Infatti, i cassetti trasparenti sono l’ideale per chi ha bisogno di trovare in fretta quello che contengono al loro interno. Comoda la presenza delle rotelle che permettono di spostare con facilità il mobiletto dove serve e senza sforzi.

Il materiale usato per la realizzazione di cassetti e struttura è il polipropilene, un polimero versatile e robusto che si presta bene a svolgere il proprio lavoro al meglio. Infatti è resistente ma abbastanza elastico da reggere eventuali colpi senza rompersi.

 

Pro

Design originale: La scelta della cassettiera deve seguire anche alcune regole estetiche che le permettano di abbinarsi bene al resto dell’arredo della stanza o della casa. Questa si sposa bene con uno stile moderno.

Cassetti capienti: Malgrado le dimensioni compatte del mobiletto, i cassetti sono spaziosi ed è possibile conservare tante cose utili.

Con rotelle: La presenza delle rotelle è quasi d’obbligo in questo tipo di mobiletti e si rivela molto gradita, specie in questo caso in cui sono piroettanti.

 

Contro

Non molto stabile: La plastica usata per realizzare questa cassettiera non brilla per la particolare robustezza, quindi non conviene riempirla troppo.

Acquista su Amazon.it (€32.9)

 

 

 

6. com-four® Mini cassettiera a 3 cassetti

 

Tra i modelli più venduti per il bagno c’è anche questo piacevole portatrucchi che può stare direttamente sul ripiano di un mobile per dare un tocco in più alla stanza. Le dimensioni sono molto ridotte e per questo la sua capienza è limitata, ma sufficiente a ospitare tutti quei piccoli oggetti che si trovano spesso nei bagni. Perfetta anche come organizer della bigiotteria e degli accessori da usare al mattino o quando ci si prepara per uscire.

I pareri degli acquirenti sono per lo più positivi e stupiti dalla buona qualità complessiva dei materiali e dal piacevole effetto in stile Shabby. È realizzata in legno e la qualità del materiale e del suo assemblaggio soddisfa le aspettative.

Attenzione alle dimensioni, che sono contenute, perché alcune immagini potrebbero trarre in inganno e fare credere che il prodotto sia più grande di quanto non sia in realtà.

 

Pro

Originale e grazioso: Si tratta di un oggetto semplice ma dal grande potere decorativo, soprattutto per via delle dimensioni ridotte che attirano l’attenzione.

Da tavolo: Si può usare poggiandolo direttamente su un tavolino, un comodino o un ripiano in qualsiasi ambiente, dal bagno alla cucina.

In legno: I materiali non brillano per il particolare pregio, ma il fatto che sia realizzato in legno lo rende ancora più convincente sul profilo estetico.

 

Contro

Molto piccolo: Alcuni potrebbero essere portati a pensare che la cassettiera sia più grande di quanto non sia in realtà.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

7. Tata Home Mobiletto Comodino da Bagno Camera o Ingresso

 

Non è facile trovare dove acquistare un nuovo mobile che sia allo stesso tempo funzionale e in grado di soddisfare i gusti estetici. Questo modello molto originale ma che risponde a un gusto molto contemporaneo, si caratterizza per il giusto connubio tra qualità di materiali e assemblaggio, con un aspetto accattivante.

Gli amanti dello stile romantico possono apprezzare le decorazioni che ricordano degli assi di picche, o dei cuori, e la combinazione di colori. Il bianco e il legno naturale sono la scelta perfetta per chi si lascia conquistare dallo stile Shabby chic.

Ha un’altezza notevole, poco più di 80 cm, e i cassetti sono stretti ma abbastanza capienti così da poter contenere oggetti diversi da tenere in ordine in ogni ambiente domestico. Vista la cura complessiva assicurata a questo modello è possibile usarlo in bagno oppure in una stanza dove sia subito visibile, come l’ingresso o il soggiorno.

 

Pro

Ben fatto: In perfetto stile Shabby Chic, combina bene il color legno al bianco un po’ sbiadito tipico di questo tipo di decorazione.

In legno: Il materiale usato per realizzare questo mobiletto è solido e stabile, con cassetti stretti ma lunghi abbastanza da risultare ben capienti.

Già assemblato: Non si deve montare perché è già pronto per essere usato senza richiedere alcun intervento da parte del nuovo proprietario.

 

Contro

Poco stabile: La caratteristica di questo stile è una certa imprecisione e l’instabilità è un po’ una conseguenza diretta che attribuisce fascino. Per migliorarne la funzionalità si possono aggiungere dei semplici gommini sotto i quattro piedi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

8. Rebecca Mobili Comodino bagno, cassettiera con 3 casetti

 

Il comodino dotato di tre cassetti piace per la sua estetica rustica e volutamente non ben rifinita. Ha uno stile che colpisce subito alla vista e piace perché ha una forte personalità. Posizionato ad arte in un ambiente aiuta a renderlo più gradevole e particolare.

Si può usare in bagno oppure per completare l’arredamento di una camera da letto, usandolo come comodino. La sua principale caratteristica è di essere realizzato con legno di Paulownia, un tipo di legname molto leggero ma anche altrettanto solido. Le venature del legno sono a vista e questo rende ancora più convincente l’accoppiamento dei due colori.

Convince per l’aspetto ma anche per la sua speciale dimensione, che supera di poco i 60 cm in altezza e ne rende semplice il collocamento anche in un piccolo spazio, esaltandolo. Arriva già montato e pronto all’uso, peccato per la scelta di non dotare i cassetti di scanalatura sulla quale scorrere. Infatti, mancando il posto per il binario, la corsa del cassetto incontra più attrito tra le parti in legno e risulta poco fluida.

 

Pro

Per ambienti diversi: Non solo in bagno, ma anche la camera da letto o il soggiorno si prestano come ambienti adatti a ospitare questo mobiletto dal sapore rustico e molto in voga.

Legno di Paulownia: Il materiale scelto per la realizzazione di questo articolo convince grazie alla particolare leggerezza unita a una certa solidità che conferisce alla struttura.

Già assemblato: Il mobile è pronto per essere usato così è facile da collocare dove si preferisce appena ricevuto dopo l’acquisto.

 

Contro

Cassetti poco scorrevoli: L’assenza di un binario sul quale far scorrere il cassetto fa aumentare l’attrito tra il legno delle due parti, non assicura un’esperienza piacevole d’uso.

Acquista su Amazon.it (€62.99)

 

 

 

Guida per comprare una cassettiera per bagno

 

La cassettiera in bagno deve essere scelta tenendo a mente alcuni fattori chiave che vanno dall’estetica alle corrette dimensioni. Infatti, questo mobile si rivela presto il più utile in casa per contenere piccoli oggetti che devono, però, essere sempre a portata di mano.

Quando si conoscono bene le dimensioni adatte a completare il proprio bagno o qualsiasi altro ambiente della casa, è possibile sfruttare in maniera intelligente e funzionale lo spazio domestico. Avere tutto in ordine ma allo stesso tempo a portata di mano, permette di vivere la casa con maggiore disinvoltura e praticità. Sono i piccoli accorgimenti a rendere l’ambiente davvero accogliente e piacevole da vivere.

Come scegliere lo stile adatto

Una cassettiera per il bagno ha, di solito, dimensioni molto ridotte e non le si attribuisce particolare protagonismo in casa. È un peccato, perché ogni elemento, ogni dettaglio, concorre a rendere la casa il perfetto specchio della propria personalità. Curare ogni dettaglio con attenzione permette di riconoscersi nell’ambiente in cui si abita, vivendolo con la giusta partecipazione e trasporto.

Ci sono diverse soluzioni che si possono adottare quando si sceglie una cassettiera per il bagno. Per esempio, ci si può limitare a scegliere un modello in plastica dall’aspetto un po’ anonimo come se ne vedono tante in giro. Oppure si può allargare il campo di ricerca e puntare a stili diversi che brillino per la loro capacità di arredare con buon gusto.

Grande successo riscuote l’arte povera, con la prevalenza del legno grezzo come materiale d’elezione. In testa a questo genere di arredamento ci sono i mobili in stile Shabby Chic, che conquistano appassionati già da qualche decina d’anni e ancora non sembra aver esaurito la propria capacità di stupire.

 

Quali sono le dimensioni ideali della cassettiera per arredare il bagno

Le misure contano molto, soprattutto quando si cerca di massimizzare la resa di un piccolo bagno o di sfruttare una nicchia tra un mobile e un altro o tra due pareti. Si tratta di guardare un po’ oltre l’ovvietà dei limiti della propria abitazione e scoprire come ottenere di più anche da piccoli spazi non valorizzati. Per questo è facile trovare mobili con cassetti che siano anche caratterizzati da misure particolari. 

Modelli più stretti che larghi, alti abbastanza da occupare un’intera parete oppure perfetti per entrare sotto il lavello. La scelta dipende dalle caratteristiche della stanza, con un po’ di attenzione e pazienza non è difficile trovare la risposta adatta alle proprie necessità specifiche.

È importante misurare bene ogni dimensione del mobile, infatti potrebbero esserci delle parti che sporgono con funzione decorativa. Per esempio, il ripiano superiore è di solito quello che occupa più spazio rispetto al resto del mobile e potrebbe rendere difficoltoso sfruttare al meglio una nicchia striminzita. Armarsi di metro e prendere bene le misure è la strada migliore, forse l’unica per essere certi di fare l’acquisto giusto.

I materiali migliori

In bagno è bene considerare alcuni aspetti essenziali. Questo è un ambiente prevalentemente umido e dove è facile perdere il controllo dell’acqua. Può capitare con maggiore frequenza che il pavimento resti bagnato senza farci caso, che schizzi dell’acqua dal rubinetto del lavandino o della doccia, mobili senza la giusta protezione potrebbero assorbire umidità e gonfiarsi perdendo la loro grazia.

Per questo motivo è consigliabile evitare mobili in truciolato che non siano perfettamente isolati per limitare il contatto con l’umidità. La plastica rappresenta spesso la soluzione più veloce ed economica da scegliere per realizzare i mobiletti dotati di cassetti che aiutano a tenere in ordine il bagno. Ma potrebbe non essere convincente sul piano estetico. Per fortuna non è difficile trovare il giusto compromesso tra qualità dei materiali e resistenza ottimale.

Non tutta la plastica è adatta allo scopo, infatti è importante che garantisca la giusta elasticità e flessibilità, altrimenti in caso di urto potrebbe rompersi. Il polipropilene, indicato con la sigla PP, è il materiale usato più spesso per la realizzazione di mobili, e di molte altre cose, proprio per via delle buone caratteristiche di resistenza e flessibilità.

 

 

 

Come utilizzare una cassettiera per bagno

 

L’uso migliore per la cassettiera in bagno o in qualsiasi altro ambiente è quello di organizzare gli oggetti e non di creare occasioni per lanciarli alla rinfusa in attesa di tempo per poi mettere in ordine.

Quello che sembra essere un difetto di pochi è invece la regola per molti e di certo rappresenta una forte tentazione. I cassetti sono perfetti per nascondere il disordine alla vista, ma devono essere anche in grado di restituire il loro contenuto in poco tempo.

Altro elemento importante da prendere in considerazione quando si sceglie una cassettiera è la sua mobilità. Un mobile statico potrebbe favorire l’accumulo di polvere sul retro. La presenza delle rotelle consente di spostarlo con maggiore facilità e fare una pulizia più approfondita quando serve.

Organizzare la cassettiera

Il bello dei cassetti è che permettono di nascondere alla vista gli oggetti che così hanno un posto per stare in ordine. L’altro lato della medaglia è che i cassetti tendono a diventare dei buchi neri dove finisce dentro di tutto e difficilmente esce al momento giusto.

Usare degli accorgimenti quando si acquista la cassettiera può aiutare. Per esempio, si dovrebbe evitare di acquistare modelli con cassetti troppo profondi che tendono a essere riempiti troppo rispetto alla capacità di distinguerne il contenuto. Oppure, si può pensare di dotare i cassetti di organizer al loro interno. Dei semplici divisori creano degli scomparti più piccoli facili da identificare.

Quando si sceglie di seguire questo accorgimento, però, bisognerebbe avere ben chiaro il genere di contenuto da organizzare. Il divisorio potrebbe rendere inservibile lo spazio dentro il cassetto suddividendolo in parti troppo più piccole rispetto al tipo di oggetti che si vuol mettere dentro.

 

Meglio se con le rotelle

Una maniera comoda di gestire i mobili è dotarli di rotelle. Non tutti guadagnano in estetica quando si decide di aggiungere questi elementi. Infatti, in alcuni casi è possibile usare dei carrelli sui quali appoggiare i mobili da spostare quando si vogliono fare pulizie approfondite.

Nel caso dei cassetti per il bagno, invece, la regola quasi sempre adottata è che siano dotati di rotelle alla base. Tutt’al più, si tratta di mobili talmente leggeri da poter essere sollevati insieme al loro contenuto e spostati altrove per fare spazio a scopa e stracci.

Altro vantaggio delle rotelle è che il mobile si può avvicinare quando serve, per esempio se contiene degli oggetti utili per la messa in piega come succede spesso dal parrucchiere. Basterà avvicinare il mobiletto con gli attrezzi da usare per asciugare e acconciare i capelli, e non viceversa.

A terra o sospesa

La cassettiera può essere anche un mobile più strutturato e occupare una buona porzione della stanza. I modelli più utili sono quelli che si estendono in altezza per recuperare spazio anche verso il soffitto, ma senza diventare inaccessibili.

Di solito, queste soluzioni alte sono anche fissate alla parete e non hanno dei piedi che poggiano al pavimento. Il risultato è un mobile leggero alla vista perché sospeso, ma parecchio funzionale e utile perché consente di sfruttare al meglio lo spazio della stanza.

I modelli che poggiano direttamente a terra dovrebbero essere abbastanza distanziati da terra per permettere di raggiungere con la scopa o l’aspirapolvere il fondo per una pulizia più accurata.

 

 

 

Domande frequenti

 

Come realizzare una cassettiera da bagno fai da te?

Ci sono tanti progetti per realizzare una gradevole cassettiera dove conservare gli oggetti utili in bagno. La più semplice è quella che sfrutta le cassette di legno per conservare la frutta o le bottiglie di vino. Impilandole una sopra l’altra è possibile ottenere un effetto di grande impatto visivo. Sarà necessario lisciarle bene con la carta vetrata per poi dipingerle con una vernice adatta perché assumano un aspetto ben rifinito e di sicuro effetto.

Un altro modo per realizzare un buon progetto fai da te anche se non si hanno competenze di falegnameria è l’upcycling. Si tratta di dare nuova vita a vecchi oggetti: basterà riverniciare o foderare con della carta decorata un vecchio mobile per rimetterlo in sesto e usarlo in bagno come cassettiera.

 

Come si pulisce la cassettiera?

Bisogna fare attenzione quando si pulisce la cassettiera perché è importante verificare che non ci siano parti ancora umide quando si richiudono i cassetti. Il bagno è un ambiente umido ed eventuale residuo di acqua e detersivo potrebbe causare cattivi odori per colpa di una cattiva areazione.

Bisogna verificare con cura che non ci siano depositi d’acqua nei pressi della cassettiera. Se è di legno potrebbe formarsi muffa con grande facilità e di certo questo non rappresenta un grande vantaggio.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI