I 5 Migliori Tappetini da Bagno del 2021

Ultimo aggiornamento: 25.09.21

 

Tappetini da Bagno – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensione

 

Anche per un accessorio semplice come il tappetino da bagno è giusto informarsi a dovere. Leggete la nostra guida e scoprite i due migliori per noi: AmazonBasics si distingue per la morbidezza e la capacità di assorbire acqua senza macchiare il pavimento. Il tappeto firmato LiGG è molto apprezzato per il comfort e la sicurezza: il suo sistema di aderenza scongiura cadute dovute alle superfici bagnate.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

I 5 Migliori Tappetini da Bagno – Classifica 2021

 

La nostra selezione dei migliori tappetini da bagno del 2021 raccoglie i prodotti che hanno entusiasmato gli utenti e, di conseguenza, risultano come i più venduti in assoluto.

Abbiamo selezionato le offerte con il miglior rapporto qualità-prezzo e le abbiamo messe a confronto, così da aiutarvi a trovare il modello che state cercando per il vostro bagno.

 

 

1. AmazonBasics Tappeto da Bagno in Microfibra

 

Un complemento d’arredo indispensabile per un bagno accogliente è il tappetino, che desideriamo sia soffice, antiscivolo, e perché no, anche elegante. Il migliore è in grado di aggiungere un tocco sofisticato, magari creando un corredo con degli asciugamani ton sur ton.

Il tappeto da bagno di AmazonBasics annovera tutte queste qualità in un solo oggetto, molto apprezzato dai consumatori. Il materiale in microfibra a pelo lungo dona la morbidezza necessaria per renderlo piacevole quando vi si poggiano i piedi, se posizionato fuori dalla doccia o davanti alla vasca. 

Essendo antiscivolo, aderisce bene al pavimento: ciò lo rende un prodotto sicuro oltre che esteticamente molto gradevole. È possibile posizionarlo anche davanti al lavandino o in generale in ogni luogo dove c’è la necessità di assorbire bene l’acqua.

Infatti la sua capacità di assorbenza è superiore alla norma e asciuga molto velocemente. È lavabile in lavatrice e in grado di conservare tutta la sua morbidezza, senza deteriorarsi: il retro antiscivolo conserva le sue caratteristiche aderenti.

 

Pro 

Morbidezza: Questa caratteristica è la più ricercata dai consumatori e la prima qualità che viene sempre menzionata dagli utenti in cerca di oggetti esteticamente belli ma anche confortevoli. Il materiale è composto dall’85% di poliestere e dal 15% di poliammide: i ciuffi sono spessi, elemento che lo rende particolarmente soffice. 

Antiscivolo: Requisito indispensabile quando si sceglie un tappeto da bagno. Anche da umido si mantiene saldo al pavimento. 

Qualità: Ben rifinito, resistente, durevole, ottimo materiale a pelo lungo che non lascia pelucchi. Sono queste le tante qualità che rendono questo prodotto uno dei preferiti dai consumatori. 

 

Contro 

Pelo lungo: Ciò potrebbe rendere leggermente più complicate le operazioni per una veloce pulizia quotidiana del tappetino da bagno. Non è sufficiente sbatterlo energicamente come un normale tappeto perché i ciuffi in poliestere tendono a trattenere capelli ed eventuale polvere. Tuttavia è lavabile il lavatrice a 30°gradi. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. LiGG Tappetino Antiscivolo per Il Bagno, Assorbente

 

La sensazione del contatto del piede con il tappeto LiGG è piacevole, secondo i numerosi utenti che lo hanno sperimentato subito dopo l’acquisto. È realizzato in spessa microfibra e schiuma memory foam ed è composto da uno strato intermedio, che permette un rapido assorbimento dell’acqua, in modo che non filtri sul pavimento ma venga trattenuta.

Si asciuga molto velocemente: ciò vi permetterà di lavarlo a mano a 30° gradi ogni qualvolta ve ne sarà la necessità. Non è un prodotto lavabile in lavatrice, poiché il retro antiscivolo tende a deteriorarsi e a perdere la sua importante funzione. È possibile igienizzare però la sua superficie con un panno umido, per una pulizia quotidiana più rapida. 

L’aspetto estetico, semplice e minimale, ne consente l’utilizzo non solo nella zona bagno ma anche come scendiletto e per le camere dei bambini. Nella nostra guida per scegliere il miglior tappetino da bagno non poteva mancare un oggetto così versatile. 

 

Pro 

Comfort: Lo strato in schiuma in memory foam e la spessa microfibra che riveste il tappeto da bagno, fanno sì che questo prodotto venga considerato da numerosi consumatori come molto soffice, morbido e estremamente confortevole e gradevole al tatto. 

Materiale antiscivolo SBR: Garantisce un’ottima aderenza al pavimento anche quando questo è bagnato. Ciò lo rende un complemento d’arredo ideale per essere posizionato anche nelle camere dei bambini, dove è necessaria una maggiore sicurezza. 

Assorbenza: L’interno è costituito da uno strato intermedio assorbente in grado di trattenere l’acqua e non rilasciarla sul pavimento, che si mantiene sempre asciutto. Lo strato si asciuga da solo e rapidamente e contribuisce a mantenere l’ambiente bagno sempre in ordine, evitando fastidiosi allagamenti.

 

Contro 

Non lavabile in lavatrice: Esclusivamente a mano e alla temperatura consigliata di 30°gradi. La parte inferiore, costituita dal materiale antiscivolo, si sgretola completamente se il tappetino viene lavato in lavatrice, perdendo così tutta la sua efficacia e la sua aderenza. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

3. Pinzon by Amazon Badteppich, edles Schlingen-Design

 

Amazon sta conquistando il mercato con i suoi prodotti basic e questo tappetino non è da meno, visto che risulta tra i più venduti online. Proposto in tante colorazioni diverse, consente di trovare l’abbinamento cromatico perfetto per il proprio bagno.

Le dimensioni di 53×86 cm sono una giusta via di mezzo che risulta comoda per poggiare i piedi all’uscita dalla doccia ma non ingombra eccessivamente se il bagno è piccolo.

La superficie a contatto con la pelle è in puro cotone di alta qualità, lavorato a riccio per risultare soffice e gradevole al tatto, oltre che per aumentarne il potere assorbente.

Al di sotto troviamo uno strato in gomma antiscivolo che gli impedisce di muoversi anche se il fondo è bagnato, una bella sicurezza quando si va di fretta la mattina.

Secondo noi è il miglior tappetino da bagno di fascia economica, soprattutto perché ha la certificazione Oeko-Tex per i materiali sicuri e atossici.

Un prodotto che ha soddisfatto chi è alla ricerca del risparmio: se non sapete dove acquistare questo tappetino, date un’occhiata al link più in fondo, che ve lo propone a prezzi bassi. Intanto, ecco qui un riepilogo dei suoi lati positivi e negativi, a conclusione della nostra recensione.

 

Pro

Materiale: Quello utilizzato per creare questo articolo è il cotone, morbido e confortevole a contatto con la pelle. La lavorazione a riccio lo rende più gradevole oltre a conferirgli una maggiore assorbenza.

Fondo: È antiscivolo, ideale per garantire la vostra sicurezza quando uscite dalla doccia, così da evitare di scivolare o di bagnare il pavimento.

Certificazioni: Possiede l’Oeko-Tex, che ne garantisce la totale atossicità, per cui potrete stare tranquilli di non correre rischi quando ne venite a contatto.

 

Contro

Fattura: Un elemento non molto gradito è la poca attenzione data alla sua fattura, in quanto i lati risultano, in alcuni casi, non simmetrici, per cui poco validi sotto il punto di vista estetico.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. Domowin Tappetino Bagno a Ventosa Antiscivolo per Doccia

 

La soluzione perfetta per rendere il fondo della vasca perfettamente sicuro dal rischio di cadute accidentali e scivoloni. Questo tappetino conta su dimensioni generose che si adattano agli standard più diffusi delle vasche da bagno per poggiarlo facilmente dove serve.

Sono presenti gli immancabili elementi di ancoraggio al fondo. Si tratta di numerose ventose sparse lungo tutta la superficie del tappeto. In più, il lato superiore del tappetino è ruvido e dotato di elementi in rilievo per scongiurare il rischio di scivolare per colpa dei ristagni d’acqua.

Numerosi sono i forellini sparsi su tutta l’estensione del tappeto, sono indispensabili per consentire all’acqua di scivolare via facilmente. Mentre, un trattamento speciale rende questa gomma resistente alla proliferazione di batteri e muffe. Si pulisce con facilità ed è consigliabile usare una spazzola per una pulizia decisa e capillare. Si tratta di uno tra i campioni di vendite tra i modelli della sua categoria, di fatto non delude e fa esattamente ciò che promette.

 

Pro

Incavo per lo scolo dell’acqua: Grande attenzione è posta in fase di progettazione per assicurare il perfetto drenaggio dell’acqua. Non solo i numerosi fori sulla superficie ma anche l’incavo per lasciare posto al tappo della vasca consentono di disperdere bene l’acqua.

Dimensioni standard: Si presta a essere usato praticamente in tutte le vasche viste le dimensioni generose ma che si adattano a quasi tutti i modelli.

Resistente alla formazione di muffa: Il trattamento che subisce la plastica esposta sempre all’azione dell’umidità previene la proliferazione di funghi e batteri per una maggiore igiene.

 

Contro

Non è il modello più originale in circolazione: La forma è quella di un semplice rettangolo da posizionare sul fondo della vasca. Non si può dire che abbia una grande valenza estetica.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. Julie Julsen Set da 2 Tappetini per il Bagno di Qualità Premium

 

A coloro che non sanno come scegliere un buon tappetino da bagno consigliamo di andare sul classico con questa coppia realizzata in puro cotone, che può essere utilizzata in combinazione oppure tenendo uno dei tappeti come riserva quando l’altro è al lavaggio.

La varietà di colori disponibili permette di vivacizzare qualunque bagno, così come il classico design a doppio rettangolo che non passa mai di moda.

Può essere lavato in lavatrice fino a 60 gradi, ottimo per chi vuole essere sicuro di rimuovere tutti i batteri senza rovinarlo. Può essere collocato anche nell’asciugatrice e mantiene sempre la forma, senza necessità di essere stirato.

Gli utenti testimoniano come il colore rimanga brillante anche dopo diversi lavaggi e ne apprezzano la naturale qualità assorbente, anche se la mancanza di uno strato antiscivolo si fa sentire e lo pone in coda ai nostri consigli per l’acquisto.

Analizziamo di nuovo i vantaggi e gli svantaggi che comporta l’acquisto di questo prodotto.

 

Pro

Quantità: Nella confezione ci sono ben due elementi, che possono essere utilizzati in abbinamento per completare l’arredamento del proprio bagno.

Materiale: Il cotone del quale sono composti permette di metterli in lavatrice a 60 gradi. Inoltre possono essere messi in asciugatrice e non perderanno la loro forma, per cui non ci sarà la necessità di stirarli.

Contro

Antiscivolo: Questo particolare fondamentale per la sicurezza è assente in questo tappetino. Tenetelo a mente se volete utilizzarlo essenzialmente quando uscite dalla doccia, per tutelare la vostra incolumità.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere il miglior tappetino da bagno?

                     

Per i prodotti economici si è tentati di effettuare una scelta basandosi esclusivamente sul confronto dei prezzi ma, una volta ricevuto il prodotto, si rischia di ritrovarsi con un tappetino scadente che per nessun motivo vorrai esibire nel bagno di casa.

Dai un’occhiata alla nostra guida per scoprire quale potrebbe essere per te la migliore marca di tappetini sul mercato. Ti bastano pochi minuti.

 

 

Dimensioni

Prima di scegliere il tappetino nuovo in base a valutazioni istintive come quella estetica, è bene fare mente locale e calcolare quanto spazio abbiamo a disposizione.

Se il bagno è spazioso possiamo orientarci verso un tappeto ampio che salti all’occhio appena si varca la porta, oppure un set che includa anche i tappetini più piccoli, da posizionare sotto ai sanitari.

Al contrario, se la stanza è angusta è meglio misurare accuratamente l’area che vorremmo coprire, così da non effettuare un ordine sbagliato per un tappeto troppo grande.

Un altro elemento da considerare è se il bagno è dotato di doccia oppure della vasca: seguendo le proporzioni è giusto propendere per un modello compatto nel primo caso, mentre nel secondo si può osare con dimensioni simili a quelle di uno scendiletto.

 

Spessore

Non è un dato a cui molti fanno caso, ma uno dei fattori che influisce maggiormente sul prezzo di un tappeto è lo spessore. In effetti si evince anche dalle recensioni che le qualità più ricercate dagli acquirenti sono la morbidezza e la capacità di assorbire l’acqua, entrambe strettamente legate alla presenza di una trama alta e fitta.

Oggi esistono numerose lavorazioni che aumentano l’assorbenza dei tappeti da bagno e quelli che presentano fantasie a sbalzo non sono soltanto piacevoli all’occhio, ma tendono a trattenere meglio l’umidità di quelli con una superficie liscia.

Anche i materiali di lavorazione sono importanti e in commercio esistono ottime spugne sintetiche che risultano confortevoli al tatto e hanno il pregio di essere meno soggette alla formazione di muffe e batteri di quelle naturali, oltre ad avere un’ottima resistenza ai lavaggi.

Inoltre non dimentichiamo che affondare i piedi in un tappetino folto e morbido è un piacere che aiuta a iniziare bene la giornata!

 

 

Stile e colore

Nella classifica dei pregi che un buon tappeto deve avere non può mancare l’aspetto estetico.

A seconda dello stile del bagno è bene scegliere un modello che sia in armonia con le piastrelle. Se queste ultime sono di per sé decorate e presentano più di un colore, è meglio optare per un tessuto monocromatico o dalle sfumature lievi, così da non rischiare l’effetto “cazzotto in un occhio”.

Al contrario, con pavimento e pareti neutre è possibile sbizzarrirsi un po’ di più e osare con un tappeto di design che diventi il protagonista della stanza.

Se hai un bagno moderno dalle linee geometriche, fai in modo che il tappetino segua questa tendenza e sceglilo di forma regolare. Se invece si tratta di una toilette stile country o comunque più tradizionale, esistono modelli arricchiti da pizzi e ricami che aggiungeranno un tocco romantico al momento della doccia.

 

 

 

Come utilizzare un tappetino da bagno

 

Una volta usciti dalla doccia o dalla vasca, oppure anche solo per proteggere il pavimento dagli schizzi intorno al lavandino. Questi i motivi principali che spingono all’acquisto di un tappetino da bagno. Vediamo insieme come gestire e sfruttare al meglio questo supporto.

 

 

Scegliete la giusta misura

Capire bene le dimensioni e il punto esatto dove andrà posizionato il tappetino è il primo passo da compiere per chi desidera ottimizzare al meglio gli spazi, lasciando a ogni elemento all’interno di questa stanza la sua giusta collocazione.

 

Controllate la tenuta

La capacità di assorbimento del tappetino dipende molto dal tipo di materiale utilizzato. Chi sceglie un tessuto naturale con una certa consistenza ha dalla sua una maggiore resistenza e la capacità di assorbire una buona quantità di acqua.

 

Verificate il buon grip

Un tappetino come si deve dovrebbe riuscire a sostenere al meglio una persona, senza il rischio di scivolare da sotto i piedi. Per questa ragione è opportuno che la zona a diretto contatto con il pavimento sia assorbente e con la capacità di mantenersi stabile.

 

Sfruttate le ventose

In alcuni modelli, per migliorare il buon bilanciamento sono state inserite delle ventose. Posizionate il tappetino nella zona desiderata, avendo cura di far aderire al meglio questi supporti e controllando l’avvenuto collegamento con il pavimento.

 

Controllate il tappetino

La scelta di materiali naturali ha dalla sua una buona capacità di assorbimento a cui però si associa anche una certa proliferazione di batteri che ben prosperano in ambienti umidi o bagnati. Una verifica sul prodotto può darvi informazioni importanti, grazie a cui poter procedere a un lavaggio preventivo.

 

Rispettate le indicazioni di lavaggio

Una volta usato a lungo è bene procedere a una pulizia attenta del tappetino da bagno. Controllate con attenzione l’etichetta, seguendo le informazioni sul corretto lavaggio in base a colore e temperatura.

 

 

Non bagnate in modo eccessivo il tappetino

La capacità di assorbimento messa in campo dal tappetino non dovrebbe mai essere testata troppo, rischiando così di bagnare il pavimento e mettere a compromettendo l’equilibrio di chi vi poggia i piedi.

 

Non lasciate troppo al sole il tessuto

Una volta lavato il tappetino, vi suggeriamo di non posizionarlo per troppo tempo alla luce diretta del sole. Un’esposizione eccessiva potrebbe rovinare il tessuto e scolorire la tinta.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI