Gli 8 migliori scaldapiedi del 2020

Ultimo aggiornamento: 07.07.20

 

Scaldapiedi – Guida all’acquisto e confronti

 

Il problema dei piedi freddi in inverno accomuna molte persone anche se nell’immaginario comune si ritenga che siano soprattutto le donne a soffrirne, da sempre dipinte come più freddolose rispetto agli uomini. State pur certi che non è così e che anche il cosiddetto “sesso forte” cerca un piacevole tepore agli arti inferiori soprattutto quando si va a letto. Ad alcuni possono bastare un buon paio di calzini mentre per altri questa misura risulta insufficiente. Servono, allora, misure più drastiche per arginare il problema. Misure che rispondono al nome di scaldapiedi e guarda caso ne abbiamo qualcuno da proporvi ma prima di spiegarvi alcune cose in merito, vi anticipiamo due modelli: il Medisana FWS è uno scaldapiedi elettrico con tre livelli di potenza, comodo e adatto per piedi fino al 46 di misura. Chi pratica la danza, invece, troverà interessante il paio proposto da Bloch Warm Up Bootie.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori scaldapiedi – Classifica 2020

 

Per facilitarvi la scelta dello scaldapiedi abbiamo ordinato gli articoli selezionati secondo una classifica. Questa rappresenta il nostro personale punto di vista che non necessariamente deve coincidere con quello di altri. Ad ogni modo per meglio comprendere le caratteristiche del prodotto, abbiamo scritto una recensione; dopo averla letta potreste esservi convinto a comprare lo scaldapiedi “X” e giustamente potreste chiedervi dove acquistare a prezzi bassi l’articolo. Nessun problema, a vostra disposizione mettiamo un link per l’eventuale acquisto. Ad ogni modo non dimenticate di confrontare i prezzi degli scaldapiedi più venduti online.

 

 

Scaldapiedi elettrico

 

1. Medisana FWS Scaldapiedi Riscaldamento Elettrico dei Piedi

 

Il Medisana è uno scaldapiedi elettrico parecchio interessante. Sfruttando una potenza di 100W permette di raggiungere una temperatura adeguata a riscaldare i piedi. Il dispositivo dà la possibilità di scegliere tra tre livelli di intensità del calore ma ad essere onesti solo con la potenza massima si raggiunge un piacevole tepore. 

Dobbiamo dire che è un po’ lento nel riscaldare, questo ha fatto credere in molti che il Medisana non riscaldasse affatto ma consumatori più pazienti hanno dimostrato che non è così. Lo scaldapiedi è ampio, può contenere piedi fino a un massimo di misura 46. 

Il rivestimento è morbido mentre la fodera ha il difetto di uscire fuori togliendo e mettendo i piedi all’interno dello scaldapiedi. Trascorsi 90 minuti lo scaldapiedi si spegne da solo. Non manca di un sistema di sicurezza che interviene in caso di surriscaldamento. Molto comodo il telecomando che serve per impostare la temperatura.

 

Pro

Riscalda: Anche se l’effetto dei primi due livelli di potenza è pressoché nullo, impostando la potenza massima il dispositivo riscalda molto bene i piedi.

Spazioso: Lo scaldapiedi è ampio, permette di tenere al suo interno entrambi i piedi e farli stare comodi. È adatto fino al 46.

Telecomando: È dotato di un comodo telecomando con filo che permette di selezionare l’intensità del calore restando tranquillamente saluti.

 

Contro

Lento: Non è un fulmine nel riscaldarsi, soprattutto se si imposta il livello massimo di potenza. In questo senso ci sono state parecchie lamentele.

Acquista su Amazon.it (€37,59)

 

 

 

Scaldapiedi per danza

 

2. Bloch Warm Up Bootie, Ballerine Unisex Adulto

 

Questi scaldapiedi per danza si rivolgono in modo particolare ai ballerini professionisti e non, che hanno bisogno di avere il piede caldo prima di cominciare a provare o esibirsi. Fatta questa doverosa precisazione circa la destinazione d’uso, aggiungiamo che nulla vieta di indossarli anche a chi non ha mai ballato in vita sua perché ad ogni modo tengono il piede caldo e assicurano la massima libertà di movimento in quanto non essendo un modello elettrico, non si è limitati da alcun cavo elettrico. 

Lo scaldapiedi è disponibile in diverse taglie e colori, noi vi stiamo proponendo un modello da adulto me è disponibile anche per i bambini e a parte la misura non ci sono differenze nelle caratteristiche. Il modello è realizzato in pelle sintetica, la suola assicura una buona aderenza. Il prezzo è secondo noi l’unico aspetto svantaggioso.

 

Pro

Riscaldano: Gli scaldapiedi sono efficaci, effettivamente tengono il piede al caldo e si dimostrano l’ideale per chi danza.

Materiali: Pur essendo in similpelle, non bisogna credere che la qualità sia cattiva, anzi, secondo noi questo modello può durare a lungo.

Comodi: Tenere il piede al caldo è importante ma è anche importante che stia comodo e questi scaldapiedi non deludono neanche in questo caso.

 

Contro

Costo: L’unico aspetto svantaggioso che possiamo segnalare per i Bloch è il prezzo, in pratica costano come un comune buon paio di scarpe.

Acquista su Amazon.it (€39)

 

 

 

Scaldapiedi da letto

 

3. Dobo 2X Borsa acqua calda elettrica scalda mani piedi

 

Il Dobo è molto più di uno scaldapiedi da letto, è versatile poiché può essere usato anche per le mani o più in generale come uno scaldino quindi volendo può anche essere applicato quando si hanno dolori muscolari o mal di schiena. Il prezzo ci pare essere buono considerato che ogni confezione contiene due borse. 

Una cosa importante che ancora non abbiamo detto è che si tratta di uno scaldapiedi elettrico, basta collegarlo alla presa per pochi minuti ed è pronto all’uso. Dunque si riscalda velocemente e emana anche un calore gradevolmente intenso, peccato che però non duri molto e quindi ben presto si è costretti a rimettere il dispositivo in carica. 

Un’altra cosa che manca è la possibilità di scegliere tra più livelli di intensità del calore. Il dispositivo è rivestito da un tessuto morbido, anche se le fantasie disponibili sono pacchiane a nostro modo di vedere. Soprattutto durante i primi utilizzi si avverte un odore poco gradevole.

 

Pro

Veloce: La temperatura viene raggiunta in tempi veloci pertanto basta poco per godere del calore generato.

Costo: Il prezzo di vendita è secondo noi vantaggioso, bisogna considerare che la confezione comprende ben due borse.

 

Contro

Temperatura fissa: L’utente non ha modo di impostare un livello di intensità del calore secondo le sue preferenze, la temperatura non può essere decisa.

Durata: La borsa, o meglio, le borse si raffreddano in fretta quindi ben presto bisogna tornare a metterle sotto carica.

Acquista su Amazon.it (€15,88)

 

 

 

Scaldapiedi Imetec

 

4. Imetec Intellisense FW 01 Scaldapiedi

 

Imetec è un marchio famoso per la buona qualità dei suoi prodotti quindi qualcuno potrebbe anche trovarsi disorientato a trovare questo modello fuori dal podio, tuttavia proprio perché parliamo di uno scaldapiedi di questo brand ci saremmo aspettati qualcosina in più senza con questo voler dire che si tratti di un cattivo prodotto, tuttavia abbiamo comunque dovuto tener conto di un velato malcontento emerso nel corso dell’analisi delle recensioni scritte dai consumatori. 

Problema principale: non ha particolarmente soddisfatto la capacità di riscaldamento che è risultata essere inferiore rispetto alle aspettative di molti. Ad ogni modo il calore può essere impostato su cinque livelli e anche se alla fine tutti o quasi optano per il massimo, possiamo comunque considerare positivamente questa caratteristica non sempre presente negli altri scaldapiedi. 

Comodo e pratico il termoforo grazie al quale la temperatura selezionata è mantenuta al livello ottimale, inoltre la gestione è semplicissima. Lo scaldapiedi è realizzato con tessuti anallergici, una microfibra lavabile e traspirante. La parte removibile presenta il difetto che si sfila quando si tolgono i piedi, molti utenti hanno invocato la necessità di un po’ di feltro.

 

Pro

Regolazione del calore: Lo scaldapiedi Imetec dà modo di impostare la temperatura in base a ben cinque livelli, temperatura che è mantenuta a livello ottimale grazie al termoforo intelligente.

Materiali: Siamo contenti per la qualità dei materiali, in questo senso Imetec non delude, toccate con mano il tessuto anallergico per apprezzare la fattura.

 

Contro

Scalda poco: Non aspettatevi di avvertire un calore intenso ai piedi e probabilmente dovrete impostare sempre il livello massimo per riscaldarli in modo adeguato.

Fodera: La parte removibile che si trova all’interno dello scaldapiedi si sposta di continuo, ogni volta che si sfilano i piedi, un po’ di velcro per fissarla avrebbe fatto comodo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Ciabattone scaldapiedi

 

5. CottonHouse Morbida Ciabattona scaldapiedi Animali

 

Non c’è bisogno di alcuna presa della corrente per questo modello di CottonHouse, riscalda i vostri piedi naturalmente grazie alla generosa imbottitura e al rivestimento in peluche. Il ciabattone scaldapiedi è disponibile in varie forme e colori c’è n’è per gli amanti degli animali e per i tifosi di calcio, per loro, infatti, è stato pensato un ciabattone a pallone. 

Ma perché ci ostiniamo a parlare al singolare quando le ciabatte così come i piedi sono due? Beh generalmente le ciabatte sono due ma in questo caso è una sola grande abbastanza per accogliere due piedi. Dobbiamo essere sinceri, questa soluzione non ci ha convinto, avremmo preferito due ciabatte più piccole invece di una grande, in questo modo ci sarebbe stata maggior libertà di movimento. 

L’utente se vuole tenere i piedi al caldo è costretto a tenerli uniti e chiaramente se deve alzarsi per qualsiasi ragione c’è bisogno di un altro paio di ciabatte. Oltretutto a differenza di altri modelli simili, qui la parte posteriore dei piedi resta scoperta. Il peluche è lavabile, sarebbe meglio a mano ma se non potete fare a meno della lavatrice impostate un programma delicato.

 

Pro

Imbottitura: Ottima a nostro modo di vedere l’imbottitura, generosa ed efficace nel tenere al caldo la parte di piede coperta.

Pulizia: Il ciabattone è molto semplice da pulire, potete farlo a mano oppure in lavatrice impostando un programma delicato.

 

Contro

Singolo: Essendo una unica grande ciabatta l’utente è limitato nei movimenti, deve necessariamente tenere i piedi uniti e per muoversi deve calzare altre ciabatte.

Copre poco: Ci lascia perplessi il fatto che parte dei piedi resti scoperta, in particolare ci riferiamo a quella posteriore e parte del collo.

Acquista su Amazon.it (€14,9)

 

 

 

Pantofole scaldapiedi

 

6. Hot Sox pantofole riscaldanti morbidissime

 

Chissà quante volte vi sarà capitato di guardare un cartone animato dove c’è un personaggio che gira e rigira il contenuto di un grosso pentolone sul fuoco per poi tirare fuori un vecchio scarpone. Con le Hot Sox la scena non è poi così dissimile, infatti queste pantofole scaldapiedi vanno messe in forno, che sia uno comune oppure a microonde fa lo stesso anche se quest’ultimo richiede pochissimo tempo per riscaldarle. 

Comprendiamo lo stupore che potrebbe aver colto alcuni di voi ma credeteci, è proprio così. L’altra cosa che potrebbe stupirvi è sapere che le pantofole scaldapiedi Hot Sox sono imbottite con semi di lino, plausibilmente sono questi che mantengono il calore. 

La particolare imbottitura fa sì che le pantofole assolutamente non siano adatte a camminare in quanto i semi infastidiscono sotto la pianta del piede. Il produttore afferma che le pantofole possono restare calde fino a 90 minuti ma proprio la durata del calore ha deluso i clienti che indicano tempi decisamente inferiori.

 

Pro

Calde: Effettivamente le pantofole diventano belle calde quindi almeno per un po’ potrete scordarvi di avere i piedi freddi.

Per microonde: Le pantofole possono essere riscaldare in forno, tuttavia i tempi sono lunghi e probabilmente dispendiosi in termini di consumi elettrici, per tale ragione conviene comprarle se si ha il microonde.

 

Contro

Camminare: Queste pantofole possono essere tenute ai piedi solo se si sta seduti, camminare è impossibile a causa del fastidio provocato dai semi di lino.

Tenuta del calore: È vero che le pantofole effettivamente diventano ben calde ma è altrettanto vero che non trattengono a lungo il calore, di certo non per i 90 minuti dichiarati.

Acquista su Amazon.it (€15,99)

 

 

 

Cuscino scaldapiedi

 

7. Leschi cuscino scaldapiedi 36872 Square

 

Il cuscino scaldapiedi Leschi mantiene le promesse a giudicare dai commenti soddisfatti degli acquirenti che raccontano di come i piedi sono tenuti al caldo. Il cuscino è leggero e molto morbido e copre del tutto i piedi. Certo, va detto che non isola alla perfezione dal pavimento, soprattutto quando questo è molto freddo. 

Volendo il cuscino può anche essere usato come semplice poggiapiedi magari quando non fa particolarmente freddo. È taglia unica o almeno lo è relativamente in quanto non è adatto a chi ha un piede superiore al 40, questo limite ne fa sostanzialmente un oggetto adatto più a una clientela femminile la quale rispetto a quella maschile in media ha il piede più piccolo. 

I movimenti sono limitati, il cuscino va usato solo da seduti mentre da distesi diventa scomodo in quanto bisogna necessariamente tenere i piedi uniti. La pulizia è semplicissima, può andare in lavatrice.

 

Pro

Riscalda: Il cuscino tiene effettivamente i piedi al caldo, li avvolge del tutto dandogli un piacevole tepore, perfetto per le giornate invernali.

Leggero: Il prodotto è molto leggero, caratteristica che va tutta a vantaggio del comfort, inoltre si lava facilmente in lavatrice.

 

Contro

Piccolo: Il cuscino è taglia unica ma questo non significa che sia abbastanza grande per tutti, persone con piede superiore al 40 lo trovano inadeguato.

Libertà di movimento: Non se ne ha molta quando si ha il cuscino ai piedi, è comodo solo se usato quando si sta seduti.

Acquista su Amazon.it (€29,9)

 

 

 

Scaldapiedi di peluche

 

8. Inware scaldapiedi renna

 

È un buon scaldapiedi di peluche, dall’originale forma di renna ma potete trovare anche altri simpatici animali. Al suo interno il piede è al caldo, non passa il freddo neanche dal pavimento, in sostanza è adeguatamente imbottito ed isolato. 

Dobbiamo segnalare che la parte posteriore del piede rimane scoperta, ecco lo avremmo preferito più avvolgente. Questo modello in particolare ci sembra essere un po’ ingombrante, forse è colpa delle corna. 

I clienti ne hanno apprezzato la morbidezza. Molto semplice da pulire, basta metterlo in lavatrice usando un programma delicato. Vista la natura del materiale, asciuga velocemente anche in inverno. Il prezzo, secondo noi, avrebbe potuto essere di qualche euro in meno.

 

Pro

Tiene al caldo: Dopo una dura giornata invernale tornate a casa e mettete ai piedi questo ciabattone, ve li riscalderà in breve tempo.

Morbido: Agli utenti è piaciuta in particolar modo la morbidezza di questo scaldapiedi, caratteristica che aumenta il piacere nell’indossarlo.

 

Contro

Non avvolgente: Lo scaldapiedi non avvolge del tutto il piede, la parte posteriore resta scoperta e di conseguenza non viene adeguatamente riscaldata.

Costo: Il prezzo di vendita dello scaldapiedi non ci sembra essere vantaggioso, a nostro avviso avrebbe dovuto costare qualche euro in meno.

Acquista su Amazon.it (€28,06)

 

 

 

Guida per comprare uno scaldapiedi

 

Gli scaldapiedi sono un articolo molto richiesto sul mercato e di conseguenza le offerte non mancano. A seguito di una comparazione abbiamo selezionato quelle che ci sono sembrate essere le proposte più convenienti non solo in termini di prezzo ma anche di qualità del prodotto, sono queste le caratteristiche principali, unitamente ai pareri dei consumatori, che decretano i migliori scaldapiedi del 2020. 

Per capire come scegliere un buon scaldapiedi bisogna tenere conto di alcuni aspetti ma di questo avremo modo di discutere nel prosieguo della nostra guida. Facendo tesoro dei nostri consigli sarete in grado di decidere in totale autonomia quale scaldapiedi comprare senza dovervi necessariamente affidare alla migliore marca del settore, questa pur essendo una garanzia, raramente è la soluzione più economica poiché oltre al prodotto si finisce con il pagare anche il prestigio del produttore.

Elettrico oppure no

La prima discriminante da considerare prima dell’acquisto del migliore scaldapiedi è in che modo questo agisce. Probabilmente avrete già in mente di comprarne uno elettrico ma è giusto considerare le alternative anche attraverso una attenta valutazione dei pro e i contro, un’operazione che se fatta in gran parte dei casi elimina sul nascere il rischio di delusioni dovute a un acquisto sbagliato o comunque poco soddisfacente. 

Cominciamo dai modelli elettrici. Quali vantaggi ci danno? Beh, uno scaldapiedi elettrico ha maggiore capacità riscaldante, la temperatura è più alta. Di contro c’è che comunque consuma corrente, anche se non molta poi è chiaro che dipende anche dai tempi di utilizzo. Gli scaldapiedi elettrici, non di rado e almeno per i primi tempi possono emettere un cattivo odore mentre si riscaldano. Lo scaldapiedi comune non richiede la presenza di una presa elettrica, anche se non può raggiungere temperature alte; ciò non di meno è in grado di garantire un piacevole tepore, non consuma energia elettrica e può essere lavato senza problemi.

 

Livelli di temperatura

Probabilmente siete decisi: è uno scaldapiedi elettrico ciò che volete. Perfetto è una scelta valida ma bisogna comunque valutare alcune caratteristiche. Tra queste riteniamo che una importanza non secondaria la ricoprano i livelli di temperatura che possono essere impostati. Dunque non bisogna controllare solo la temperatura massima ma anche quella minima e le intermedie. Molto diffusi sono gli scaldapiedi con tre livelli di temperatura ma a nostro avviso è preferibile un modello che presenti cinque livelli poiché più versatile.

Comodità e sicurezza

Nel valutare le caratteristiche di un nuovo scaldapiedi bisogna tenere conto anche della sua comodità. Questo deve essere morbido e avere un tessuto piacevole al tatto, deve avvolgere i piedi come se fosse una nuvola ma lasciargli anche un certo spazio per il movimento. Non devono mancare i dispositivi di sicurezza come lo spegnimento automatico e il blocco in caso di surriscaldamento. 

Magari queste misure di sicurezza possono sembrare scontate ma non sempre vengono rispettate sebbene imposte per legge. Per questa ragione è preferibile affidarsi a scaldapiedi recanti il marchio della Comunità Europea che ne certifica la conformità. In caso contrario l’acquirente si assume il rischio di spiacevoli incidenti. 

Ecco perché se il prezzo sembra essere troppo basso, prima di credere si stia facendo l’affare del secolo è bene andare più a fondo e investigare da dove viene quello scaldapiedi e se rispetta i parametri di sicurezza imposti dalla comunità europea.

 

 

 

Come utilizzare lo scaldapiedi

 

Lo scaldapiedi è utilissimo durante l’inverno quando le giornate sono fredde e magari fuori nevica. Oltretutto ci sono persone che hanno un serio problema di piedi freddi e quindi un oggetto del genere diventa irrinunciabile. Può anche essere una simpatica idea regalo per il partner che ogni anni si lamenta di avere i piedi freddi, vediamo come servirsene al meglio.

Lavare i piedi

La prima cosa da fare prima di usare lo scaldapiedi è lavare i piedi. Usare acqua tiepida oltre a soddisfare le esigenze igieniche, elimina la sensazione di freddo. Dopo aver asciugato per bene i piedi possono essere inseriti nello scaldapiedi. È preferibile indossare anche dei calzini.

 

Usate un tappetino

Per come sono fatti molto scaldapiedi obbligano ad assumere una posizione da seduti, spesso i pavimenti sono freddi, dal basso può anche risalire l’umidità. Il freddo può oltrepassare lo scaldapiedi e raffreddare la pianta. In questo caso può essere utile mettere un tappeto che faccia da barriera tra il freddo pavimento e il prodotto.

 

Lavaggio

È buona norma lavare lo scaldapiedi, naturalmente quelli elettrici non possono essere lavati del tutto, in questo caso va asportata la fodera e messa in lavatrice. I modelli comuni possono essere lavati in lavatrice usando un programma delicato. Lo scaldapiedi va asciugato in un luogo ventilato e non va esposto alla luce diretta del sole.

 

Batteri e funghi

Lo scaldapiedi dovrebbe essere un oggetto personale ad ogni modo per prevenire la formazione di funghi e batteri nonché di cattivi odori è consigliato spruzzare all’interno uno spray igienizzante che è cosa diversa dal deodorante per scarpe. Controllate questo dettaglio prima di acquistarlo.

Come conservarlo

Quando l’inverno lascia spazio alla primavera non c’è più bisogno dello scaldapiedi quindi può essere messo da parte. La conservazione non richiede interventi particolari. Dopo averlo lavato potete metterlo nella sua confezione originale, se ancora lo avete, o comunque in armadio o qualsiasi altro posto a patto che non sia umido. Facendo così sarà pronto per quando tornerà il freddo.

 

 

 

Domande frequenti

 

Come funziona lo scaldapiedi elettrico?

Lo scaldapiedi elettrico ha al suo interno un elemento riscaldante che si riscalda una volta che viene inserito il cavo nella presa della corrente. Questo può avere uno o più livelli di calore (generalmente non più di 5) da impostare mediante un telecomando. Raggiunta la temperatura desiderata, alcuni modelli hanno una funzione che permette di mantenerla al livello ottimale. Non di rado gli scaldapiedi hanno un sistema di autospegnimento che in genere si attiva dopo 90 minuti.

Dove trovare lo scaldapiedi?

Dipende da quale tipo di scaldapiedi si ha bisogno. Quelli elettrici si trovano presso negozi specializzati in elettronica di consumo mentre quelli comuni non di rado sono venduti presso negozi di abbigliamento, scarpe e articoli per la casa. Entrambi i tipi possono essere reperiti con estrema facilità sui più noti siti di e-commerce.

 

Il mio scaldapiedi elettrico si spegne improvvisamente, per quale motivo?

Escludendo l’ipotesi di un guasto, generalmente è per questioni di sicurezza visto che gli scaldapiedi elettrici hanno un sistema di autospegnimento che nella maggior parte dei casi si attiva dopo 60 o 90 minuti.

 

Posso lavare lo scaldapiedi?

Gli scaldapiedi non elettrici possono essere lavati completamente, è possibile metterli anche in lavatrice. Quanto a quellii elettrici, solitamente al loro interno hanno una sorta di sacca asportabile che è la parte che sta a contatto con i piedi. Ebbene, la sacca può essere lavata.

 

Per quanto tempo posso usare lo scaldapiedi?

Non c’è un limite di tempo e ciò vale anche per gli scaldapiedi elettrici. Usarli anche per l’intera giornata non presenta controindicazioni.

 

Il mio scaldapiedi imbottito con semi di lino non scalda affatto, ho sbagliato acquisto?

Non si tratta di un acquisto sbagliato, il fatto è che gli scaldapiedi imbottiti con semi di lino hanno bisogno di essere preriscaldati, a tale scopo bisogna metterli in un forno comune oppure in uno a microonde.

 

Lo scaldapiedi deve restare collegato alla presa elettrica?

Si la maggior parte dei modelli richiede che durante l’utilizzo questo resti collegato alla presa della corrente elettrica in quanto non contiene un gel termico da riscaldare.

 

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments