Gli 8 Migliori Paraspifferi del 2020

Ultimo aggiornamento: 06.07.20

 

Paraspifferi – Guida agli acquisti, Opinioni e Confronti

 

Per tenere la casa al caldo ma anche per evitare inutili sprechi energetici ci sono una serie di misure, molto spesse semplicissime, da adottare. Restereste stupefatti dall’importanza che può avere anche per la vostra bolletta, un oggetto come il paraspifferi. Nel corso della esperienza abbiamo imparato che non bisogna sottovalutare nessun aspetto quando c’è da mantenere la casa a un clima gradevole e sia chiaro, ben vengano le novità tecnologiche come i termostati intelligenti, le caldaie di ultima generazione e così via. Tuttavia, per creare le condizioni necessarie allo sfruttamento massimo di questi importanti dispositivi moderni, è bene affidarsi anche a qualcosa la cui invenzione non è poi così recente. Ecco perché nel corso della nostra guida avrete modo di leggere le nostre analisi circa una serie di paraspifferi. Siamo sicuri che dopo aver letto quanto segue, correrete a comprarne un paio (se non di più) per sistemarli davanti a porte e finestre. Intanto fatevi un’idea con questi due articoli: il Beautissu Paraspifferi Viento 90x10cm e la Guarnizione Per Porta Autoadesiva Per Fondo Della Porta Blindata, sono entrambe due buone soluzioni per impedire il passaggio dell’aria dalle fessure delle porte.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 Migliori Paraspifferi – Classifica del 2020

 

Grazie ai pareri dei consumatori abbiamo scritto una recensione per ogni articolo. I paraspifferi che abbiamo preso in considerazione li abbiamo ordinati secondo una classifica. Probabilmente sarete interessati a sapere dove acquistare a prezzi bassi gli articoli che trovate in questa pagina, ebbene, potete cliccare sul link che trovate sotto la descrizione di ciascun prodotto. La nostra raccomandazione è di confrontare i prezzi, magari trovate qualcosa di più economico.

 

 

Paraspifferi porta

 

1. Beautissu Paraspifferi Imbottito per Porte e Finestre Viento 90x10cm

 

Si tratta di un paraspifferi porta che si è rivelato essere molto pratico e non ha mancato di soddisfare i clienti. Di questo articolo abbiamo apprezzato l’imbottitura che ha una buona consistenza e conferisce una interessante rigidità al paraspifferi in modo tale che possa aderire meglio alla porta, Aderenza, tra l’altro, facilitata da due laccetti che vanno annodati dall’altra parte della porta. 

Ma è qui che si presenta quello che forse è il problema principale: prima o poi le cuciture vengono meno (ad alcuni è capitato nel giro di pochi giorni), i laccetti si staccano e il paraspifferi non aderisce più alla porta come dovrebbe. Più in generale, le cuciture non sembrano essere molto resistenti. 

Molto comoda, invece, la presenza delle asole: in questo modo il paraspifferi può essere appeso ad un appendiabiti o magari un gancetto. È lavabile in lavatrice e questa è sicuramente una buona notizia visto che inevitabilmente si accumulerà molto sporco. Modesta la capacità di isolamento.

 

Pro

Imbottitura: Esprimiamo la nostra completa soddisfazione per la qualità dell’imbottitura che tra l’altro conferisce all’oggetto una buona rigidità.

Lavabile in lavatrice: Il paraspifferi può essere lavato in lavatrice, basta che il programma sia delicato: c’è chi lo ha lavato a 40° senza alcun problema.

Asole: Di grande comodità sono le asole perché permettono di appendere il paraspifferi quando non se ne ha bisogno.

 

Contro

Laccetti deboli: I laccetti che devono tenere fermo alla porta il paraspifferi sono troppo deboli e si rompono in breve tempo. Più in generale, le cuciture sono deboli.

Acquista su Amazon.it (€15,49)

 

 

 

Paraspifferi porta blindata

 

2. Guarnizione Per Porta Autoadesiva Per Fondo Della Porta Blindata

 

Questo paraspifferi è molto adatto per una porta blindata, è costruito in gomma di silicone di buona qualità. Si tratta senza dubbio di un materiale resistente. La sua capacità di isolante termico è molto buona ma è importante che il pavimento non presenti imprecisioni perché altrimento la striscia di gomma tocca terra e si verifica un attrito che complica l’apertura della porta. 

La soluzione, a quel punto è collocare la striscia più in alto ma ciò vuol dire lasciare un passaggio, seppur minimo, agli spifferi. C’è qualche difficoltà nel togliere la pellicola che copre l’adesivo. 

A proposito dell’adesivo, la sua tenuta è poco soddisfacente. Bisogna tener conto, poi, che una volta applicata alla porta la striscia ha un impatto estetico tutt’altro che gradevole; insomma, la scelta è tra gli spifferi e il design.

 

Pro

Buona capacità isolante: Se il pavimento non presenta imperfezioni, il paraspifferi si dimostra un buon isolante termico, efficace nell’impedire all’aria fredda o calda di entrare.

Materiali: La qualità della gomma di silicone usata per la realizzazione del paraspifferi è molto buona ed è tutto resistente.

 

Contro

Estetica: Dobbiamo dire che la striscia paraspifferi ha un impatto estetico negativo e troppo evidente, insomma, non è bella da vedere.

Adesivo: Non ci ha soddisfatto la tenuta dell’adesivo che con il tempo perde la sua aderenza, oltretutto togliere la pellicola che lo riveste è un po’ complicato.

Acquista su Amazon.it (€6,47)

 

 

 

Paraspifferi finestre

 

3. Schurwoll Paraspifferi per Finestre, 100% Lana Vergine

 

Questo paraspifferi finestre è realizzato con lana vergine 100% e realizzato in Germania. Ha una buona efficacia nell’impedire agli spifferi di entrare dalle fessure e quindi dà il suo contributo nell’evitare la dispersione di calore. 

Disponibile in due misure (da 100 oppure da 120 cm), è gradevole di aspetto. Va appoggiato alla finestra, non prevede un sistema per tenerlo fermo e il fatto che sia poco leggero non aiuta.

Per il resto dobbiamo dire che è un paraspifferi efficace che non stona con l’ambiente, anzi, può essere considerato un grazioso complemento di arredo come fatto notare in alcune recensioni scritte dai consumatori e consultabili in rete..

 

Pro

Materiali: La scelta del produttore di usare la lana vergine si è rivelata essere vincent tanto è vero che molte persone hanno comprato il paraspifferi proprio per questa ragione.

Buona barriera: L’oggetto si è dimostrato essere un’efficace barriera contro gli spifferi: isola molto bene e ciò evita di disperdere il calore.

 

Contro

Leggero: È un oggetto eccessivamente leggero e quindi rischia di essere spostato spesso e volentieri inavvertitamente.

Prezzo: Se c’è qualcosa che potrebbe far rinunciare all’acquisto di questo paraspifferi è il suo costo che, dobbiamo dirlo, a noi sembra leggermente alto.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Paraspifferi salsicciotto

 

4. ZK Set 6 Pz Paraspifferi di Cotone

 

I paraspifferi a salsicciotto sono sempre una soluzione pratica e veloce per cercare di evitare la dispersione del calore e impedire agli spifferi di raffreddare gli abitanti della casa, Questo articolo, in particolare, è un set che si compone di sei pezzi, che possono essere a tinta unita oppure varia, ad ogni modo i colori sono allegri e, in alcuni casi, decisamente vistosi. 

Considerato il numero dei pezzi, il costo non ci pare essere per niente male e con un solo acquisto si può risolvere il problema di tutti gli spifferi di casa o quasi. C’è da dire che il loro spessore non soddisfa, a detta dei clienti sono troppo sottili, dunque non riescono a tappare adeguatamente qualsiasi fessura. 

Le cuciture, poi, sono da bocciare senza se e senza ma: non tengono. Lavare questi paraspifferi in lavatrice si è rivelata essere una pessima idea in quanto si possono rovinare, a cominciare dalle famose cuciture.

 

Pro

Per tutta la casa: È interessante il fatto che con un solo acquisto si possono tappare gli spifferi di tutte le porte e le finestre (o quasi), il set, infatti, contiene sei pezzi.

Costo: Proprio in virtù del fatto che in una confezione si trovano sei paraspifferi, riteniamo che il prezzo di vendita sia allettante.

 

Contro

Spessore: Una delle cose che più ci ha deluso di questo articolo è lo spessore dei paraspifferi: a nostro modo di vedere sono troppo sottili.

Cuciture: La qualità delle cuciture è pessima e non tiene. Guai poi a lavare i paraspifferi in lavatrice, ci sono alte probabilità che si rovinino, proprio a cominciare dalle suddette cuciture.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Paraspifferi adesivi

 

5. KIMILAR Guarnizione Porta Finestra, 16M Autoadesivo Paraspifferi

 

Tra i paraspifferi adesivi quello di Kimilar è uno dei più interessanti ed efficaci in commercio, oltretutto la sua funzione va ben oltre l’eliminazione gli spifferi. È un valido aiuto anche nel bloccare il passaggio degli insetti e ridurre il livello del rumore proveniente dall’esterno; insomma è un ottimo isolante polivalente. 

Gli utenti non hanno fatto mistero della loro sorpresa quando hanno visto che insieme alla guarnizione arriva anche un kit per la pulizia completato da un paio di forbici utili per tagliare la guarnizione secondo la misura desiderata.

L’applicazione della guarnizione è semplice ma preventivamente richiede un piccolo lavoro di pulizia della zona dove va applicata; ciò è necessario affinchè l’adesivo sia efficace e a proposito, la tenuta di quest’ultimo è molto buono, sempre a patto che la guarnizione venga applicata su una superficie ben pulita.

 

Pro

Polivalente: La guarnizione non soltanto si è dimostrata essere utile contro gli spifferi ma costituisce anche una barriera che impedisce agli insetti di entrare e il rumore esterno di disturbare.

Kit pulizia: La guarnizione è accompagnata da un pratico kit di pulizia da usare per pulire la superficie dove si intende applicare il paraspifferi, inoltre sono comprese anche un paio di forbici.

Adesivo: Ci riteniamo più che soddisfatti anche per la tenuta dell’adesivo: se la guarnizione è applicata su una zona ben pulita, non si scollerà tanto facilmente.

 

Contro

Pulizia necessaria: Non ci sono significativi aspetti negativi da segnalare, vogliamo giusto avvertire del piccolo fastidio di dover fare una piccola pulizia della zona dove andrà incollata la guarnizione.

Acquista su Amazon.it (€10,99)

 

 

 

Paraspifferi Geko

 

6. Geko Paraspifferi Universale

 

Bisogna mettere subito in chiaro una cosa circa il paraspifferi Geko. Viene venduto come universale e ciò trae in inganno l’acquirente poiché pensa che vada bene per qualsiasi porta ma non è così. Chiedete se è soddisfatto a chi voleva applicarlo alla porta blindata d’ingresso. Vi risponderà di no.

 Il motivo? Per una porta d’ingresso, a maggior ragione se blindata, non va bene (o almeno non va bene per tutte) perché è troppo stretto. Per chiudere subito la questione degli aspetti negativi, prima di passare a migliori notizie, il paraspifferi è realizzato con materiali la cui qualità è discutibile. 

Forzare la loro applicazione porta inevitabilmente alla rottura, dunque, lasciate perdere se vedete che il paraspifferi non entra. Se non ci sono problemi di spessore della porta, invece, allora il paraspifferi dimostra la sua efficacia e il cliente resta contento, anche perché il costo del prodotto è basso.

 

Pro

Buon isolamento: Il paraspifferi fa bene il suo lavoro, effettivamente non passa l’aria fredda e al tempo stesso si migliora la “tenuta termica” della casa.

Costo: Si tratta di un articolo che non richiede un esborso economico significativo di per sé, tuttavia il suo prezzo, paragonato a prodotti simili, è competitivo.

 

Contro

Non adatto a tutte le porte: Universale? Non del tutto. Il paraspifferi non si adatta a qualsiasi porta, in particolare abbiamo registrato problemi con quelle d’ingresso a causa dell’ampiezza insufficiente dell’articolo.

Poco resistente: Costa poco, è vero, ma il rovescio della medaglia sono dei materiali poco convincenti e dalla scarsa resistenza.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Paraspifferi a spazzola

 

7. Cizen Guarnizione a Spazzola Autoadesiva, 5M Guarnizioni di Tenuta

 

La Cizen è una guarnizione a spazzola di facile applicazione. Basta tagliarla a misura, staccare la pellicola che protegge l’adesivo e incollarla. Approfondiamo subito il tema dell’adesivo perché è sempre una questione delicata. In generale capita spesso, infatti, che dopo un po’ l’adesivo perda forza e la guarnizione si stacchi, tuttavia non è questo il caso, anzi, una delle cose che più ha soddisfatto i clienti è proprio la tenuta dell’adesivo che è molto forte. 

Attenzione però, affinchè ciò sia vero è importante che prima dell’applicazione la superficie interessata sia pulita con cura: bisogna rimuovere la polvere e lo sporco in generale. Segnaliamo che a differenza di altri prodotti della concorrenza, qui non è compreso un kit per la pulizia, tuttavia quanto necessario è facilmente reperibile nelle case di tutti voi, a conti fatti basta un panno in microfibra. 

Per quanto riguarda la questione principale, ovvero se elimina il problema degli spifferi, rispondiamo affermativamente. Inoltre è un valido aiuto contro gli insetti e i rumori esterni.

 

Pro

Adesivo: Ha dimostrato di avere una tenuta molto buona, una volta attaccata la guarnizione, non si stacca più.

Efficace: La guarnizione ha dato prova di essere efficace non soltanto contro gli spifferi ma anche contro gli insetti che non possono entrare più dalle fessure e dai rumori esterni.

Facile applicazione: Applicare la guarnizione è un lavoretto molto semplice e richiede pochissimi minuti; chiunque ci può riuscire.

 

Contro

Assenza accessori pulizia: Volendo essere pignoli, e visto che nel caso di prodotti analoghi è presente, segnaliamo l’assenza di un kit per la pulizia della superficie dove va applicata la guarnizione.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Paraspifferi natalizio

 

8. Brandsseller Paraspifferi Natalizio con Luci LED e Timer

 

Se quando addobbate la vostra casa per le festività natalizie volete che tutto, ma proprio tutto, sia in tema, prendete in considerazione il nuovo paraspifferi natalizio Brandsseller.

Cosa ha di particolare? Si illumina, esatto, proprio come un albero e non dovrete neanche preoccuparvi di collegarlo a una presa di corrente in quanto funziona con delle semplici batterie che però, attenzione, non trovate nella confezione dunque procuratevele in tempo utile. 

È disponibile in diverse fantasie che, ovviamente, sono tutte in tema con il Natale. Ma funziona contro gli spifferi, beh anche se dai commenti presenti in rete pare che non siano stati gli spifferi il motivo principale che ha spinto all’acquisto, è comunque uno strumento efficace La nostra opinione, però è che il prezzo sia alto.

 

Pro

Si illumina: Il punto di forza, più che nella fantasia a tema natalizio del tessuto, è che il paraspifferi si illumina per una perfetta atmosfera.

Efficace: Non è soltanto un oggetto con finalità estetica, alla prova contro gli spifferi si è comportato molto bene.

 

Contro

Batterie assenti: Permetteteci un certo disappunto nel notare che le batterie non sono presenti nella confezione, dovrete quindi prendervi il disturbo di andarle a comprare.

Costo: Secondo noi come paraspifferi è caro, anche considerando l’assenza delle batterie. Suggerito solo se volete avere in casa tutto ciò che richiami il Natale.

Acquista su Amazon.it (€18,02)

 

 

 

Guida per comprare un paraspifferi

 

In molti ci hanno chiesto come scegliere un buon paraspifferi, non ci siamo fatti pregare e immediatamente ci siamo messi al lavoro setacciando il web per fornirvi tutte le informazioni del caso e mettere in piedi una guida che potesse dare giusta soddisfazione a tutte le domande dei nostri lettori e già che c’eravamo abbiamo anche selezionato una serie di offerte molto interessanti circa i migliori paraspifferi del 2020 attualmente presenti sul mercato. 

Vi raccontiamo che noi per primi siamo rimasti meravigliati dell’ampia scelta a disposizione dei consumatori, pertanto “mettere in ordine le cose” è diventata un’esigenza alla quale non potevamo sottrarci. Alla fine, dopo una minuziosa comparazione tra gli articoli della migliore marca, siamo giunti a una sintesi che può aiutarvi a decidere quale paraspifferi comprare. L’augurio è che i nostri pareri possano esservi davvero utili a fare la scelta migliore.

 

 

Perché usare il paraspifferi

Spesso capita che i nostri lettori capitino a leggere uno degli argomenti da noi scritti per caso, magari mentre cercavano altro. Capita anche che l’argomento susciti la curiosità del lettore e magari lo spinga a porsi delle domande. Niente di complicato, per carità, volte volte si tratta di normali curiosità. 

Succede, quindi, che un lettore che sulle nostre pagine stia cercando un termostato Smart o magari una caldaia e si imbatta nei paraspifferi di cui magari ne ignora l’utilità. Proprio a vantaggio di questo tipo di lettori vogliamo spiegare brevemente di cosa si tratta. 

Cominciamo con il dire che il miglior paraspifferi può essere per porte o finestre; il suo scopo è molto semplice: deve impedire al vento, o come il nome stesso suggerisce con un termine decisamente più corretto, agli spifferi che si intrufolano negli spazi che spesso si creano tra il pavimento e/o davanzale e i serramenti. Strutturalmente è un oggetto semplice e facilissima installazione, non è richiesta la minima competenza.

 

Dove si applica

Abbiamo detto di come l’installazione sia semplice, anzi, forse è persino esagerato usare il termine “installazione”. Tuttavia vogliamo dare delle informazioni aggiuntive a riguardo che siamo certi, chi ci legge gradirà. Il paraspifferi si applica alla parte inferiore di finestre e porte. 

Il sistema di applicazione varia a seconda dei modelli: per esempio può essere necessario incollarlo alla porta mediante adesivo o nella versione più semplice è un “salsicciotto” che semplicemente si appoggia alla porta.

Come detto, questo oggetto evita il passaggio degli spifferi di aria fredda ma è sbagliato credere che la loro utilità si limiti a questo caso. Ad esempio sono utili anche d’estate per evitare che l’aria calda passi sotto le finestre rendendo meno efficace il compito del condizionatore d’aria. Con un paraspifferi si evita anche che degli insetti si intrufolino in casa poiché impossibilitati a passare sotto la porta.

 

 

I tipi di paraspifferi

Quanti tipi di paraspifferi sono venduti online? Diciamo che a carattere generale possiamo distinguerli in due tipi. Il primo presenta un’asta adesiva che può essere di gomma o silicone.

Paraspifferi di questo tipo sono tra i più venduti poiché sono pratici, funzionali e assicurano un buon isolamento. L’altro tipo è detto “bastoncino di cotone” oppure ancor più comunemente “salsicciotto”. Questi sono realizzati in tessuto e imbottiti con un materiale morbido. A differenza dei primi possono essere spostati in qualsiasi momento ma in fatto di isolamento sono meno efficaci.

 

 

 

Domande frequenti

 

Come fare un paraspifferi?

La realizzazione di un paraspifferi è semplice e spesso in casa si ha tutto il necessario. Tutto ciò che serve è un metro, della stoffa, materiale per l’imbottitura come dell’ovatta, ago e filo. Con il metro prendete la lunghezza della porta o della finestra e tagliate il tessuto secondo questa ma assicurandovi un margine extra di 4 cm. Piegate la stoffa facendo combaciare le due estremità e unitela con una cucitura resistente. Preoccupatevi di lasciare aperta l’imboccatura per inserire l’ovatta. Una volta che il salsicciotto è ben imbottito, cucite l’imboccatura.

 

Come riempire un paraspifferi?

Possono tornarvi utili diversi materiali. Come abbiamo visto in precedenza, l’ovatta è una buona soluzione ma se avete della spugna in casa, potete usare anche quella oppure della lana.

 

Come attaccare il paraspifferi alla porta?

Alcuni paraspifferi sono dotati di adesivo ma non è il caso dei famosi salsicciotti. SE ne realiazzate un con le vostre mani, potete provvedere ad applicare dei laccetti da far passare sotto la porta per poi fare un noto, In questo modo il paraspifferi seguirà il movimento della porta sia in chiusura che in apertura. Questo sistema può essere applicato anche nel caso di paraspifferi comprati, basta un po’ di ago, filo e un pezzetto di tessuto.

 

Come mettere il paraspifferi alle finestre?

Nel caso del già citato salsicciotto, basta semplicemente adagiarlo sul davanzale. Le guarnizioni, invece, vanno tagliate a misura e incollate mediante adesivo, non prima di aver pulito la superficie interessata. Sporco e polvere, infatti, comprometterebbero la tenuta della colla.

 

 

 

Come utilizzare il paraspifferi

 

Il paraspifferi può rivelarsi un valido alleato nell’evitare sprechi energetici e non avere freddo. La loro. Ce ne sono di diversi tipi, tutti di facile applicazione.

 

 

Contro il freddo ma non solo

Molti sanno che i paraspifferi servono per proteggersi dal freddo ma questa non è la loro unica funzione e pertanto consigliamo di usarli tutto l’anno.

In estate, ad esempio, da un lato impediscono all’aria calda di entrare dall’alto di disperdere il fresco che produce il vostro condizionatore. Si dirà che l’incidenza è minima ma sono proprio i piccoli accorgimenti che fanno la differenza anche ai fini del risparmio energetico e quindi di una bolletta più leggera.

 

Il salsicciotto

Il paraspifferi dal buffo soprannome è quello di più facile applicazione in quando va semplicemente appoggiato davanti alla fessura, purtroppo è anche quello meno efficace perchè si sposta facilmente. Per ovviare al problema suggeriamo di cucire dei lembi di stoffa, se non presenti, farli passare dall’altro lato della porta e annodare le estremità, in questo modo si muoveranno all’unisono con l’apertura e la chiusura della porta.

 

Le guarnizioni

L’applicazione delle guarnizioni e strisce in gomma richiede un attimo di lavoro in più e si tratta di una soluzione permanente. Come prima cosa bisogna prendere le misure e tagliare la guarnizione secondo queste. Ricordate che vanno applicate sui tre lati di ciascuna finestra. 

 

 

È importante che la zona dove va incollata la guarnizione o la striscia sia ben pulita. Sporco e polvere, infatti, riducono l’efficacia dell’adesivo. Per la pulizia può bastare un panno morbido. Nel caso delle porte bisogna verificare che non si crei attrito con il pavimento che non sono potrebbe complicare l’apertura e la chiusura della porta ma anche danneggiare il paraspifferi stesso. 

La presenza dell’attrito potrebbe essere dovuta all’installazione scorretta del paraspifferi e in questo caso basta una piccola correzione. Diverso è quando il problema è dovuto al pavimento che magari non è stato fatto ad opera d’arte e dunque per usare un termine poco tecnico ma decisamente esplicativo, è storto. Chiaro è sempre possibile riposizionare il paraspifferi ma in questo caso un piccolo spazio tra porta e pavimento rischia di restare sempre riducendo l’azione del suddetto paraspifferi.

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments