Gli 8 migliori scaldamani

Ultimo aggiornamento: 07.07.20

 

Scaldamani – Guida agli acquisti, Opinioni e Confronti

 

A volte può fare così freddo da avere persino problemi a muovere le dita delle mani e non stiamo parlando di conclamati casi di ipotermia. Capita all’aperto ma anche in casa perché non tutti dispongono di un impianto di riscaldamento, oppure la stufa è rotta, è finito il gas è andata via la corrente, insomma, per vari motivi si può restare al freddo. Le mani gelate, naturalmente, si possono avere anche in situazioni non estreme, vi è mai capitato, ad esempio che il clima all’interno della casa fosse tale da non richiedere l’accensione dei termosifoni ma al contempo avere freddo alle mani? A noi sì quindi supponiamo di non essere i soli. Ecco uno scaldamani è utilissimo anche in una situazione come questa. Come avete visto ci sono davvero tanti buoni motivi per leggere la nostra guida, se siete curiosi date uno sguardo a due degli articoli che abbiamo selezionato, vi porterà via pochi minuti del vostro tempo e siamo certi che presi dalla curiosità andrete a sbirciare anche gli altri scaldamani: Homvan scaldamani elettrico USB 5200mAh power bank vi tiene al caldo e al tempo stesso vi permette di ricaricare il vostro cellulare; Zippo scaldamani Handwarmer Chrome Regular vi garantisce fino a 12 ore di tepore.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori scaldamani – Classifica 2020

 

I prodotti da noi scelti sono stati organizzati secondo una classifica e sono tra i più venduti. Ogni scaldamani che trovate qui è accompagnato da una recensione e da un link che vi suggerisce dove acquistare a prezzi bassi l’articolo. Confrontate i prezzi e decidete con calma valutando tutti i pro e i contro che trovate evidenziati all’interno delle nostre analisi.

 

Scaldamani elettrico

 

1. Homvan scaldamani elettrico USB 5200mAh power bank

Dispositivi come quello di Homvan uniscono pregi quali la praticità e la versatilità. Lo scaldamani elettrico in oggetto, infatti, non si limita a darvi tepore ma all’occorrenza funge anche da powerbank così non resterete più con lo smartphone scarico. Cerchiamo di essere chiari, di cosa stiamo parlando? 

Homvan si mette in carica, tempi un po’ lunghi a dire il vero, ed è pronto per essere usato. Si seleziona il livello di calore desiderato (c’è un indicatore a LED) e si può tranquillamente uscire di casa portandosi dietro, tanto è tascabile, ha le dimensioni di un telefonino, lo tente tra le mani, magari mentre aspettate l’autobus o in qualsiasi altra situazione. 

Si scarica lo smartphone? Vi basta collegare il cavo micro USB, di conseguenza questo dispositivo svolge la sua utilità anche quando non fa freddo e vista la doppia funzione, possiamo parlare anche di un buon prezzo. Niente male il design, ha la forma di una saponetta, belli i colori tra cui scegliere.

 

Pro

Versatile: Utilissimo d’inverno ma eventualmente anche d’estate grazie alla sua doppia funzione, riscalda le mani ma è anche una powerbank.

Sta in tasca: Nessun problema di trasportabilità, sta senza problemi in tasca oppure nella borsa, dopotutto la he dimensioni di uno smartphone.

Comodo: Si tiene in mano senza alcun problema, anche grazie al suo design dalle linee morbide ed arrotondate, è leggero.

 

Contro

Ricarica: Non c’è molto da dire sul versante degli aspetti negativi, magari avremmo preferito dei tempi di ricarica più brevi.

Acquista su Amazon.it (€22,99)

 

 

 

Scaldamani Zippo

 

2. Zippo scaldamani Handwarmer Chrome Regular 12 ore

 

Molti conoscono per gli accendini ma firma anche degli interessanti scaldamani come questo che vi proponiamo. Il pregio principale, secondo noi, sta nella durata di calore (tra l’altro si sviluppa velocemente) che l’oggetto assicura: ben 12 ore. È stato usato con grande soddisfazione da gente che è solita fare battute di pesca notturne, messo nella tasca interna della giacca fornisce il tepore necessario. 

Lo scaldino è stato molto apprezzato anche dai campeggiatori. È leggero, pratico  anche bello esteticamente. È alimentato dal fluido di ricarica zippo. Da segnalare l’assenza di istruzioni in italiano, oltretutto le informazioni d’uso sono riportate con caratteri davvero piccoli e difficile da leggere. 

La durata del bruciatore è forse il vero punto debole, richiede la sostituzione nel breve periodo se si fa un uso intenso dello scaldamani. Qualcuno si lamenta per l’odore del combustibile che si avverte.

 

Pro

Durata: Con lo scaldamani Zippo avrete una fonte di calore che dura per ben 12 ore, a patto che riempiate il serbatoio al massimo.

Leggero: Lo scaldamani è pratico e leggero, messo in tasca non si avverte, o meglio, non si avvertirebbe della sua presenza se non fosse per il calore emanato.

 

Contro

Bruciatore: Delude non poco la durata del bruciatore che, se usato con una certa intensità, richiede la sostituzione nel breve periodo.

Istruzioni: Due i problemi principali per quanto riguarda le istruzioni, non sono disponibili in italiano e scritte con caratteri troppo piccoli per una lettura agevole.

Acquista su Amazon.it (€21,26)

 

 

 

Tazza scaldamani

 

3. Clay in motion tazza scaldamani apertura a sinistra

 

Non soltanto una tazza ma anche un oggetto di design e questo probabilmente spiega il perché di un costo che non esitiamo a definire esorbitante per il duplice scopo pratico che l’articolo è chiamato ad assolvere ovvero scaldare le mani e sorseggiare bevande calde. 

Disponibile sia per mancini che per destrorsi e in diverse colorazioni, lo slot della tazza non si adatta sempre a tutte le mani quindi potrebbe esserci qualche problema di compatibilità anatomica, per così dire. 

Mantiene il contenuto caldo a lungo, più di una comune tazza, ne diamo atto, così come diamo atto che scalda bene anche la mano, anzi c’è chi si lamenta che scotti troppo ma basta non esagerare con la temperatura delle bevande che si bevono. In conclusione informiamo i lettori che si tratta di una tazza artigianale, dunque fatta a mano.

 

Pro

Tenuta del calore: Indubbiamente la tazza ha proprietà tali da trattenere a lungo il calore della bevanda che contiene e al contempo di trasferirlo alla mano.

Artigianale: La tazza è realizzata a mano, questo ne fa un oggetto piuttosto unico nel suo genere, la lavorazione è di qualità.

 

Contro

Prezzo: Secondo noi l’articolo costa davvero tanto, il prezzo richiesto è sproporzionato rispetto alla funzione che la tazza deve svolgere.

Compatibilità: È vero che il manico della tazza si adatta a buona parte delle mani, ma non a tutte quindi potrebbe presentarsi qualche problema di compatibilità.

Acquista su Amazon.it (€81,89)

 

 

 

Crema scaldamani

 

4. Balsamo di cavallo Kräuterhof 500ml

 

Come prima cosa mettiamo in chiaro che qui i Cavalli non c’entrano nulla: nessun simpatico equino è stato messo in una macchina e spremuto per ricavare il gel così come non è un prodotto da applicare sull’animale: è per gli esseri umani. Il gel è ricavato da alcune piante e foglie. 

Usarlo come crema scaldamani potrebbe essere improprio, infatti è più che altro adatto per essere applicato sui muscoli per riscaldarli, utile agli sportivi ma anche a quanti lamentano dolori muscolari e contratture varie. La sensazione di calore è intensa, apena preceduta dal  freddo del gel che vi farà sicuramente sobbalzare ma si tratta di un attimo. 

Il prodotto non unge e soprattutto non irrita la pelle. Purtroppo le istruzioni sono soltanto in tedesco e il prezzo molto buono secondo noi, soprattutto se paragonato con quelli di altri noti prodotti medicinali da applicare sulle zone doloranti.

 

Pro

Riscalda: Il prodotto riscalda e rilassa i muscoli, la sua azione è tale da diminuire la tensione muscolare e contrastare i dolori nelle zone dove è applicato se non di eccessiva intensità.

Non unge: Il gel non unge la zona dove è applicato, viene assorbito rapidamente e non irrita la pelle quando entra a contatto.

Prezzo: Il costo del gel è conveniente, soprattutto se lo confrontiamo con quello di alcuni prodotti acquistabili in farmacia.

 

Contro

Istruzioni: Purtroppo le indicazioni d’uso sono scritte soltanto in tedesco e questo potrebbe essere fonte di dubbi su eventuali limitazioni di impiego del prodotto.

Acquista su Amazon.it (€21,99)

 

 

 

Guanti scaldamani

 

5. Snow Deer Guanti scaldamani da guida uomo donna

 

I guanti Snow Deer possono essere un’autentica mano dal cielo per quanti si spostano in moto anche quando fa molto freddo ma anche per diverse altre situazioni che espongono le mani alle basse temperature. Non solo, vanno bene anche per quanti hanno problemi di artrite. 

Vogliamo che sia chiaro un concetto. Sono validi per la guida della motocicletta ma non sono stati progettati solo per quello. Per essere efficaci, bisogna caricare la batteria e ciò richiede tra le tre  e le quattro ore. Funzionano anche con i display touchscreen dunque non dovrete sfilare i guanti per usare il vostro smartphone. 

Buona la traspirabilità ma qualche utente si è lamentato della scarsa impermeabilità. I guanti sono lavabili ma ricordate innanzitutto di rimuovere le batterie e di prediligere il lavaggio a mano. Dimenticavamo di dire che questo modello è unisex. Il prezzo è abbastanza alto.

 

Pro

Efficaci: Svolgono il loro lavoro egregiamente, le mani restano al caldo anche quando la temperatura è di qualche grado sotto lo zero.

Touchscreen: Molto gradita la compatibilità dei guanti con i touchscreen: se dovete usare lo smartphone non è necessario sfilare i guanti.

 

Contro

Prezzo: Prima di fare un acquisto del genere è probabili che in tanti ci penseranno a lungo poiché costano parecchio e magari preferiscono avere le mani fredde.

Impermeabilità: Sono impermeabili, non lo sono? Diciamo che i guanti assicurano una modesta resistenza all’acqua. Insomma avremmo preferito una maggiore impermeabilità.

Acquista su Amazon.it (€129)

 

 

 

Manicotto scaldamani

 

6. Innoliving INN 764 manicotto termoforo

 

Il manicotto che vi proponiamo rappresenta una rapida e pratica soluzione per dare un po’ di tepore alle mani. Non aspettatevi un gran calore ma nelle situazioni meno estreme va sicuramente bene. L’uso è semplice: basta metterlo in carica per soli tre minuti ed è pronto. 

Ne approfittiamo per dire che il cavo è presente ma manca l’adattatore che tuttavia è presente in qualsiasi casa ci sia uno smartphone, infatti si usa proprio quello del telefono. Carina l’estetica, lo scaldamani è rivestito da un morbido tessuto piacevole al tatto. La qualità dei materiali è, a nostro avviso, conforme al prezzo richiesto che in tutta sincerità non è certo esorbitante. 

In definitiva è un oggetto che conviene avere in casa, almeno conviene a quelle persone che lamentano sempre le mani fredde e che hanno modo di starsene comodamente sedute in poltrona magari guardando il programma preferito in TV.

 

Pro

Pratico: Secondo noi come soluzione per riscaldare le mani è pratica: si riscalda in circa tre minuti ed è subito pronto all’uso.

Rivestimento: È piaciuto parecchio il tessuto che riveste il manicotto, è morbido e molto piacevole al tatto. Carina anche l’estetica dello scaldamani.

Prezzo: Un incentivo all’acquisto di questo prodotto è sicuramente il costo, parliamo di una somma che è nelle disponibilità di tutti.

 

Contro

Temperatura: Scalda ma secondo alcuni lo fa poco: il manicotto non raggiunge temperature alte e si raffredda in fretta pertanto in caso di freddo rigido potrebbe essere poco efficace.

Acquista su Amazon.it (€17,9)

 

 

 

Scaldamani usa e getta

 

7. The Heat Company scaldamani extra caldo cuscini termici

 

Una soluzione pratica è certamente lo scaldamani usa e getta. Tra quelli disponibili abbiamo scelto il prodotto di The Heat Company in quanto hanno un costo inferiore rispetto ad altri articoli analoghi. Dunque, abbiamo già individuato il primo punto a favore. 

Il secondo è la loro durata che può arrivare fino a 12 ore. La confezione comprende dieci paia quindi una persona può tranquillamente utilizzare la confezione per una decina di giorni. Attenzione perché per essere efficaci e per infondere calore, gli scaldamani devono essere a contatto con l’ossigeno pertanto sembrano essere poco indicati, ad esempio per i guanti da sci mentre per guanti comuni vanno benissimo. 

Segnaliamo che alcuni consumatori, giudicano lo scaldamani ingombrante proprio se messo nei guanti. Non aspettativa temperature altissime (poi dipende anche dalla colonnina di mercurio) e per riscaldare ci mettono un po’.

 

Pro

Prezzo: Tra gli scaldamani usa e getta quello di Heat Company è uno dei più convenienti sotto il profilo economico.

Durata: Nelle condizioni ideali questi scaldamani possono infondere un piacevole tepore alle mani per molto tempo, fino a 12 ore.

 

Contro

Lento: Affinché la reazioni dello scaldamani a contatto con l’ossigeno produca effetti apprezzabili, serve circa mezz’ora, insomma, un tempo eccessivamente lungo.

Guanti: Messi all’interno dei guanti risultano ingombranti, oltretutto sono inadeguati per i guanti da sci in quanto c’è poco passaggio di ossigeno.

Acquista su Amazon.it (€11,4)

 

 

 

Scaldamani elettrico Imetec

 

8. Imetec BW03 Boule Elettrica Cordless tecnologia ceramica

 

Lo scaldamani elettrico Imetec ha al suo interno un gel che si riscalda in pochi minuti, per esattezza ne sono sufficienti 5. La boule è in grado di infondere calore per un paio d’ore. Il dispositivo è corredato di una fodera per un utilizzo più confortevole, questa è morbida e lavabile in lavatrice. 

La sicurezza del dispositivo è massima e una volta raggiunta la temperatura massima, si spegne. Un indicatore LED, invece, segnala quando la ricarica è ancora in corso. Caratterizzato da un design che non mancherà di conquistarla, ha probabilmente come unico difetto il peso. 

Niente male i materiali che conferiscono allo scaldamani la necessaria robustezza. Dimenticavamo, volendo potete anche tenerlo sotto le coperte, in questo modo la sua azione riscaldante si prolunga e voi non avete bisogni di lasciare il riscaldamento acceso di notte.

 

Pro

Rapido: I tempi di ricarica sono realmente minimi, in cinque minuti è già pronto all’uso. Non è poca cosa se si pensa che dispositivi simili possono richiedere fino a un  quarto d’ora per ricaricarsi adeguatamente.

Ritenzione del calore: Molto buona la capacità dello scaldamani di trattenere il calore e quindi la sua durata. Comoda e utile la fodera presente nella confezione.

Design: Non è soltanto una boule efficace ma anche bella da vedere, Imetec ha tenuto in grande considerazione il design.

 

Contro

Pesa troppo: Non è lo scaldamani più leggero che possiate trovare in giro, ciò lo rende poco adatto per persone particolarmente anziane e con qualche difficoltà motoria.

Acquista su Amazon.it (€36,9)

 

 

 

Guida per comprare uno scaldamani

 

Sul mercato abbiamo trovato tante offerte circa i migliori scaldamani del 2020, troppe per proporvi tutte quindi abbiamo fatto una comparazione tra queste per individuare le più interessanti anche tenendo conto dei pareri espressi dai consumatori. Siamo certi che la nostra selezione sorprenderà più di un lettore perché abbiamo avuti riscontri positivi non solo dagli scaldamani della migliore marca ma anche dai produttori meno famosi ed è proprio questo il bello perché spesso comprando un articolo più economico si può restare ugualmente soddisfatti, tenetene conto prima di decidere quale scaldamani comprare.

La scelta dello scaldamani

Partiamo dalla domanda chiave: come scegliere un buono scaldamani? La risposta breve e autoreferenziale potrebbe essere: leggendo la nostra guida. A noi però non piace essere brevi e tanto meno autoreferenziali, anche perché non abbiamo la pretesa di avere la verità in tasca, anzi, a noi interessa che il lettore paghi il miglior prezzo possibile per portare a casa un articolo che lo soddisfi o nel caso specifico, comprare il miglior scaldamani, quindi ben venga consultare tutte le fonti possibili e poi incrociare le informazioni raccolte. 

Ma torniamo alla domanda iniziale. Lo scaldamani va scelto in base alle proprie esigenze, tra le altre cose. Domandatevi, dunque, dove pensate di usarlo: a casa, durante la settimana bianca, mentre vi recate al lavoro magari con i mezzi pubblici? Questo ragionamento è preliminare all’acquisto di un nuovo scaldamani perché ne esistono di diversi tipi e non parliamo solo di modelli ma del funzionamento.

 

I tipi di scaldamani

Com anticipato nel paragrafo precedente ci sono diversi tipi di scaldamani e non bisogna necessariamente pensare a un dispositivo elettrico. Se la vostra necessità è di tenere le mani al caldo quando siete a casa, uno scaldino elettrico è certamente una buona soluzione, si carica in pochi minuti e può infondere calore anche per qualche ora. 

Non solo, questi particolari scaldini, si possono tenere sulle gambe magari mentre si sta al computer oppure metterli sotto le coperte così quando si va a dormire non c’è bisogno di accendere il riscaldamento. 

Una comoda soluzione da viaggio è lo scaldino con ricarica USB, alcuni di questi funzionano anche come una powerbank così se si scarica lo smartphone potete ricaricarlo. Ci sono, poi, gli scaldamani a combustible, anche questi utili per chi si sposta. Infine tra gli scaldamani venduti online segnaliamo anche le creme termoattive e quelli istantanei che diventano caldi a contatto con l’ossigeno da mettere all’interno dei guanti.

 

 

 

Domande frequenti

 

Come far tornare liquido lo scaldamani?

Nel caso di scaldamani il cui liquido è basato su una soluzione supersatura di acetato di sodio il processo di riattivazione è molto semplice: è sufficiente immergerlo per 10/20 minuti in acqua bollente.

 

Come funziona lo scaldamani elettrico?

Nel caso dello scaldamani elettrico ci sono una resistenza e un liquido. Fornendo energia elettrica alla resistenza, questa trasferisce il calore alla sostanza liquida che quindi si riscalda. Nel momento in cui viene raggiunta la temperatura massima, si interrompe il flusso di corrente  e lo scaldino è pronto all’uso. 

 

Come funziona lo scaldamani usa e getta?

Diverso, invece, è il funzionamento degli scaldamani usa e getta. Questi contengono polvere di ferro, acqua che funge da catalizzatore, cellulosa, carbone attivo il quale è un accelerante, vermiculite e sale (catalizzatore). Quando lo scaldamani è esposto all’aria si genera calore per mezzo dell’ossidazione isotermica del ferro.

 

Come funziona lo scaldamani Zippo?

Lo scaldamani Zippo è dotato di un bruciatore con un materiale simile al cotone e questo va imbevuto di un combustibile per accendini. A questo punto si applica una fiamma al bruciatore e si attende che la corretta accensione, dunque si chiude il coperchio e, da quel momento, comincia la propagazione del calore.

 

Posso lasciare lo scaldino elettrico collegato alla corrente dopo la ricarica?

Lo scaldino elettrico assorbe energia fino al raggiungimento di una determinata temperatura dopodiché il processo si interrompe, di conseguenza non accade nulla se resta collegato anche dopo lo spegnimento della luce LED che indica il completamento della ricarica. Detto questo, è sempre scelta saggia scollegare il cavo soprattutto se lo scaldino proviene da paesi poco attenti alle normative europee in materia di sicurezza dei dispositivi elettrici.

 

 

 

Come utilizzare lo scaldamani

 

Stanchi di avere le mani gelate? Provate con uno scaldamani ma assicuratevi di utilizzarlo nel modo migliore. Se non sapete come fare vi diamo noi qualche informazione utile a sfruttare il massimo del potenziale del vostro scaldamani, ecco alcuni consigli.

A letto

Molte persone non si accontentano del piumone così di notte, quando notoriamente le temperature sono più basse, lasciano acceso il riscaldamento. Ciò comporta un eccesso di consumo energetico. Si può fare qualcosa per risparmiare e al contempo non sentire freddo? Certamente, vi basta usare uno scaldamani elettrico o anche due se siete davvero freddolosi. Mettete lo scaldamani in ricarica quindi sotto le coperte. Soprattutto se avete un bel piumone, questo evita il disperdersi del calore dello scaldino che quindi durerà fino al mattino e voi risparmierete sui consumi.

 

I piedi freddi

Se di notte il vostro unico problema sono i piedi freddi mentre il resto del corpo non avverte il freddo, provate con gli scaldamani usa e getta. Questi generano calore a contatto con l’ossigeno. Metteteli nei calzini che indossate e avrete i piedi caldi fino al risveglio.

 

Lo scaldamani Zippo

A differenza di altri scaldamani quello Zippo presenta quale piccolissima difficoltà, nulla di particolare, sia chiaro ma non è un oggetto che oggi si definirebbe plug & play. Vediamo come si ricarica. Innanzitutto l’operazione va fatta solo quando lo scaldamani è freddo. Si estrae il bruciatore catalitico. Il combustibile va prima versato in un apposito misurino e poi con attenzione e lentezza va versato sul materiale bianco che presenta il bruciatore. Mai superare la dose massima di carburante. 

Dopo aver riposizionato il bruciatore sullo scaldamani (va tenuto in posizione verticale) accertatevi che non ci siano residui di liquido, altrimenti lavatelo e lasciatelo evaporare. Lasciando lo scaldamani in posizione verticale, aspettate due minuti così da dare modo al liquido di distribuirsi a dovere. 

Per l’accensione, sempre con lo scaldamani tenuto verticalmente, applicate una fiamma con un accendino. Dopo che siete certi dell’avvenuta accensione, posizionate il coperchio e sistemate lo scaldamani nel sacchetto protettivo presente nella confezione.

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments