Gli 8 Migliori Porta Asciugamani del 2021

Ultimo aggiornamento: 18.06.21

 

Porta Asciugamani – Guida all’acquisto e Confronti

 

Per rendere l’arredamento del bagno completo e ben curato è importante prestare attenzione a ogni particolare. Per questo, oltre ai tanti accessori comunemente presenti, vogliamo oggi far luce sul porta asciugamani, un elemento talvolta trascurato ma fondamentale per rendere il bagno un ambiente completo fin nei minimi dettagli. Analizzeremo alcune caratteristiche che vi serviranno da guida durante l’acquisto e presenteremo alcuni dei pezzi che sono stati maggiormente comprati sul web. Il primo tra questi è Premier Housewares 1600970, un oggetto dalle linee semplici ma molto funzionale, e il secondo è Biscottini L5462, un accessorio versatile e in grado di dare un tocco davvero esotico a ogni ambiente.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 Migliori Porta Asciugamani – Classifica 2021

 

Prendiamo in esame adesso le caratteristiche principali dei modelli più venduti online, analizzandone i vantaggi e gli svantaggi.

 

 

Porta asciugamani da terra

 

1. Premier Housewares Porta Asciugamani da Pavimento Cromato

 

Iniziamo la nostra guida, per sapere quale porta asciugamani comprare, con questo primo modello da terra di Premier Housewares. Si tratta di una struttura metallica realizzata con una base a forma di mezzaluna, da cui partono due aste di appoggio; da queste si collegano poi tre ganci ampi e posizionabili all’altezza di  48 cm, di 66 cm e di 89 cm da terra. 

La larghezza totale delle aste di appoggio è di 38,5 cm, mentre la base ha un diametro di 33 cm.

Complessivamente un articolo pratico nella sua funzionalità e, a detta degli utenti, molto facile da montare grazie all’esiguo numero di viti necessarie. Le uniche pecche che vengono evidenziate riguardano la poca stabilità della struttura, che necessita di essere rinforzata spesso con il cacciavite.

Inoltre c’è la possibilità che la cromatura si ossidi dando vita ad un antiestetico effetto ruggine. Per riassumere quanto appena detto, elenchiamo i vantaggi e gli svantaggi di questo modello.

 

Pro

Praticità: Si tratta di un oggetto estremamente semplice da usare, capiente e molto versatile.

Montaggio: La praticità risiede anche nel fatto che il montaggio sia molto semplice, grazie al piccolo numero di viti e agli accessori ricevuti in dotazione.

Stile: Il classico stile cromato fa sì che si possa adattare a numerose tipologie di ambienti, dando comunque un tocco raffinato e di classe.

Base: A forma di mezzaluna, fa sì che possa essere appoggiato alla parete in modo da risparmiare una buona quantità di spazio.

 

Contro

Stabilità: In certi casi la struttura è risultata poco stabile, per cui è bene stringere le viti più volte a distanza di pochi giorni.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Scala porta asciugamani

 

2. Biscottini Scala in Legno Decorativa Portasciugamani

 

Se siete alla ricerca del migliore porta asciugamani, ma volete anche un oggetto versatile e  adatto a più ambienti, la proposta di Biscottini potrebbe fare al caso vostro. Si tratta infatti di una vera e propria scala, un oggetto che riproduce fedelmente i modelli di una volta, ricavata da un unico pezzo di legno.

Le dimensioni sono di 40x8x150 cm ed è quindi ampia a sufficienza da contenere un gran numero di asciugamani. La sua particolarità però risiede nel fatto che ogni pezzo sia unico, perché ottenuto da un pezzo di legno differente. Dunque con un acquisto di questo tipo potrete portare a casa un capo di arredamento davvero originale.

La sua struttura inoltre si presta anche per altri ambienti, come le camere da letto, specie se con i letti a castello: un ottimo modo quindi per effettuare un acquisto che sia un vero e proprio investimento.

Vediamo quali sono i suoi vantaggi e i suoi svantaggi.

 

Pro

Struttura: Si tratta di una struttura molto solida, perché realizzata a partire da un unico pezzo di legno, che la rende quindi compatta e ben salda.

Originalità: Ogni pezzo è unico, dunque con un acquisto di questo tipo siete sicuri di portarvi a casa un oggetto originale e diverso dagli altri.

Versatilità: Se avete in programma un rinnovo del bagno poi, potete sfruttarla per ragioni analoghe anche in altri ambienti come quello della camera da letto.

Capienza: La sua ampiezza fa sì che si possano contenere un gran numero di asciugamani e non solo, perfetta quindi per tutta la famiglia.

 

Contro

Odore: Il trattamento ricevuto per mantenere l’oggetto immune da polvere o acari è molto forte e necessita di esporre all’aria il prodotto per diverso tempo a seguito dell’acquisto.

Acquista su Amazon.it (€53)

 

 

 

Porta asciugamani da parete

 

3. Zunto Portasciugamani da Bagno 40 cm

 

Proseguiamo la lista dei migliori porta asciugamani del 2021 con questo modello semplice ed essenziale da parete. Il materiale che lo compone è l’acciaio inossidabile e questo non può che essere indice di altissima qualità e di grande durata nel tempo: inoltre riceve un ulteriore trattamento che lo rende ancora più affidabile.

La sua struttura è molto semplice: si tratta di un vero e proprio braccio lungo 40 cm, che potrete installare comodamente a casa vostra grazie a un sistema di montaggio pensato per essere davvero semplice.  

Le viti inoltre, una volta montate, sono a scomparsa e danno così un aspetto fine ed elegante all’intera struttura. Gli utenti ritengono che si tratti di un ottimo articolo soprattutto se si pensa che il prezzo è davvero concorrenziale.

Se non volete forare il muro, inoltre, potrete optare anche per il metodo adesivo, forse meno duraturo ma certamente meno invasivo.

Vediamo insieme quali sono i pro e i contro di questo articolo così amato sul web.

 

Pro

Montaggio viti: Il montaggio a muro risulta molto semplice ed è perfetto anche per chi non ha molta praticità con questa tipologia di oggetti.

Adesivo: In alternativa potete decidere di applicarlo grazie ai pratici adesivi, in modo da rendere l’installazione meno invasiva.

Linea: Ideale per ambienti minimal, questo porta asciugamani è sicuramente molto raffinato perché presenta linee semplici e studiate.

Materiale: La qualità indiscussa di questo prodotto risiede essenzialmente nella scelta dell’acciaio inox come materiale di realizzazione.

 

Contro

Stabilità: Il fatto che non ci sia niente al termine del braccio per fermare l’asciugamano fa sì che, se non perfettamente parallelo a terra, questo tenda a scivolare.

Acquista su Amazon.it (€16.99)

 

 

 

Porta asciugamani shabby

 

4. Biscottini Portasciugamani da Muro “Le Bain”

 

Ideale per chi ama lo stile shabby e per chi desidera arredare il bagno seguendo questa linea, Biscottini propone, oltre a vari altri accessori, anche il porta asciugamani. Si tratta di un grande classico: i materiali utilizzati sono il ferro battuto, per la struttura di base, e la porcellana per le rifiniture. I dettagli sono poi dipinti in modo da dare la classica connotazione shabby.

L’installazione avviene o tramite viti o tramite silicone adesivo, sebbene il peso totale prediliga maggiormente il primo metodo. Gli utenti hanno molto apprezzato questo oggetto, soprattutto se si pensa alla possibilità di poterlo abbinare ad altri elementi da bagno, realizzati allo stesso modo.

Il costo è ragionevole e rispecchia la scelta dei due materiali descritti, oltre alla cura dei particolari e all’attenzione al momento della consegna. L’azienda è solita infatti aggiungere, in  ogni confezione, una piccola sorpresa per i suoi clienti.

Per facilitarvi quanto più possibile la scelta, ecco la lista dei vantaggi e degli svantaggi dell’articolo appena esaminato.

 

Pro

Stile: Un primo aspetto da sottolineare e che si colloca necessariamente tra i vantaggi è quello di essere un oggetto dallo stile inconfondibile, ideale per dare al bagno un tocco di vera classe e di eleganza.

Materiali: A questo scopo sono scelti materiali di antico fascino come il ferro battuto per la struttura di base, duraturo e molto resistente, e la porcellana per le rifiniture.

Kit: Se amate questo stile e volete completare il bagno con accessori analoghi, valutate anche il fatto che l’azienda propone un intero kit realizzato con le stesse modalità.

 

Contro

Peso: Il ferro battuto fa sì che il peso totale sia talvolta eccessivo per viti molto piccole o per il silicone adesivo come metodo di applicazione.

Acquista su Amazon.it (€19.9)

 

 

 

Porta asciugamani senza forare il muro

 

5. Zunto Bagno Adesivo Porta Salviette Acciaio Inox Portasciugamani

 

Se il vostro desiderio è quello di acquistare un porta asciugamani e di poterlo installare senza forare il muro, date un’occhiata a questo articolo. Si tratta di un modello rifinito in acciaio inossidabile, della lunghezza di 40 cm.

Composto da un’asta, i cui estremi possono essere applicati alla parete grazie a uno strato adesivo, può essere installato su diverse superfici come il legno, il vetro, le piastrelle in ceramica e si adatta tanto al bagno quanto alla cucina.

Tutto questo lo rende un articolo duraturo nel tempo e resistente a graffi e imperfezioni. Per questo gli utenti sono soddisfatti dell’acquisto, in quanto si tratta di uno dei prodotti più venduti online anche grazie al fatto che è una delle offerte più valide.

Le uniche rimostranze sono state mosse da coloro che hanno ricevuto il materiale adesivo non sufficientemente forte, rendendo di fatto necessario l’acquisto di una colla apposita che potesse risolvere il problema.

Come di consueto aggiungiamo la lista dei pro e dei contro di questo articolo.

 

Pro

Applicazione: Il fatto di non dover forare il muro per poterlo utilizzare è certamente un pregio, perché consente di effettuare un’operazione reversibile e che non stravolga la parete.

Versatilità: Alcuni utenti hanno voluto sperimentare un nuovo utilizzo per questo porta asciugamani, ottenendo un oggetto molto versatile e adatto in ambienti come la cucina.

Materiale: L’acciaio inossidabile è certamente garanzia di qualità e di durata e il fatto che questo articolo sia realizzato proprio in acciaio non può che essere un punto a suo favore.

 

Contro

Adesivo: Lo strato adesivo 3M ricevuto in dotazione non è sempre stato sufficiente a garantire una buona tenuta del porta asciugamani, rendendo necessario l’acquisto di una colla apposita.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Porta asciugamani di design

 

6. XINYU Accessorio Bagno Barra Porta Asciugamani

 

Se già sapete dove acquistare il vostro prossimo porta asciugamani, valutate le caratteristiche del modello seguenti, per scoprire se faccia o meno al caso vostro. La sua struttura è una sorta di S molto schiacciata che, una volta applicata al muro lungo una parte, consentirà la conservazione ordinata di due o più asciugamani.

Il materiale utilizzato è l’alluminio e la copertura è in acciaio così da resistere a graffi, ruggine e corrosione. Il suo stile fa sì che possa essere applicato su pareti di diversi ambienti, giardino compreso, e il suo montaggio è molto semplice grazie alla presenza delle viti che riceverete in dotazione.

La finitura nera opaca è l’unico elemento presente, per cui non potrete sceglierne uno di diversa tipologia. Il costo può sembrare lievemente più alto della media, vista la semplicità con cui si presenta, ma questo non sembra essere un problema per coloro che lo hanno sperimentato e che si dicono più che soddisfatti. 

L’unico difetto sembra essere l’eccessivo ingombro in termini di spessore che non ha convinto i pareri di alcuni di loro.

Ecco a voi i pro e i contro di questo porta asciugamani di design.

 

Pro

Materiali: Ancora una volta una nota di merito per l’acciaio, come materiale scelto per la finitura di questo oggetto, che sarà quindi immune da graffi, ruggine e corrosione.

Stile: La proposta dell’azienda è originale perché presenta una struttura a S molto schiacciata e dall’aspetto nero opaco, un tocco di classe in ambienti moderni e di design.

Applicazione: In molti ritengono che l’applicazione sia molto semplice e che non richieda né grandi capacità né troppo tempo.

 

Contro

Ingombro: Alcuni non si aspettavano che occupasse tutto questo spazio. Sembra infatti che la forma a S, seppur schiacciata, sporga in realtà molto più del previsto.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Porta asciugamani di legno

 

7. Relaxdays 10019188 Mensola Porta Asciugamani, Bambú

 

Dalla comparazione effettuata emerge anche questo modello di legno proposto da Relaxdays, ideale per ambienti dallo stile country o esotico. Si compone di una mensola porta asciugamani e di tre sbarre cromate.

Il numero di oggetti da poter riporre è quindi molto alto e consente anche la conservazione di accessori da bagno di vario tipo. La struttura è pensata affinché gli asciugamani abbiano sufficiente aria tra di loro, tanto da poter garantire la giusta circolazione, in modo da evitare accumulo di umidità e di cattivi odori.

Il montaggio è molto semplice e il tocco di indiscutibile originalità è la scelta della contrapposizione tra il bamboo e il metallo cromato, come materiali cardine di questo articolo.

Gli utenti infatti ritengono che si tratti di un porta asciugamani di legno davvero interessante e osservano soltanto che, in certi casi, l’allineamento alla parete non è perfetto e necessita di feltrini che possano dare il giusto spessore.

A conclusione di quanto detto, ecco pregi e difetti di questo articolo.

 

Pro

Originalità: La scelta del bamboo è certamente motivo di vanto per questo articolo, perché reca subito un’immediata sensazione esotica e di grande stile, soprattutto se si pensa che il tutto è assemblato in maniera naturale con particolari cromatici.

Capienza: La sua struttura fa sì che sia possibile riporre non solo un grande numero di asciugamani, ma anche numerosi altri accessori da bagno utili, da avere a portata di mano.

Disposizione asciugamani: Possono stare a una buona distanza l’uno dall’altro, favorendo così il circolo dell’aria e evitando la formazione di muffa e cattivi odori.

 

Contro

Stabilità: Il montaggio, seppur semplice, mostra qualche carenza in termini di stabilità. Le stecche infatti non sono perfettamente allineate e richiedono l’utilizzo di feltrini per ovviare al problema.

Acquista su Amazon.it (€26.82)

 

 

 

Porta asciugamani a ventosa

 

8. Compactor Bestlock Bath Porta Asciugamani 3 Bracci

 

Un altro modo per evitare di dover perforare il muro, al fine di avere un oggetto che sia stabile e duraturo, è il metodo a ventosa, come quello proposto da Compactor. L’azienda presenta tre diversi modelli di porta asciugamani.

Quello che prendiamo in esame si compone di tre braccia mobili ancorate a un’asta, le cui estremità presentano proprio le due ventose, ciascuna del diametro di 7 cm. Si attaccano a molte tipologie di superfici lisce e hanno l’indiscusso vantaggio di poter essere spostate a proprio piacimento, ogni volta che lo si desidera.

Gli utenti apprezzano il prezzo accessibile dell’oggetto e consigliano di valutare bene le caratteristiche delle piastrelle del proprio bagno, per non incorrere in brutte sorprese. Qualsiasi imperfezione, dettaglio o ruvidità presente, infatti, rende la ventosa del tutto inutile e causa la necessità di acquisto del silicone per poterne fare uso.

Per concludere, elenchiamo in dettaglio quelli che secondo noi e secondo gli acquirenti sono i vantaggi e gli svantaggi di questo articolo appena descritto.

 

Pro

Ventose: Se debitamente utilizzate, le ventose sono un ottimo modo per non dover bucare le piastrelle e per avere una tenuta sufficientemente buona in un arco di tempo duraturo.

Tre aste: Ideale per la famiglia, questo porta asciugamani presenta tre aste e consente quindi di poter conservare un gran numero di capi.

 

Contro

Mobilità: Le stesse aste però risultano in certi casi eccessivamente mobili, dando l’idea di non essere ancorate in maniera salda.

Superfici: Valutate attentamente le caratteristiche e le dimensioni delle vostre piastrelle, perché, se non perfettamente lisce, non consentiranno alle ventose di applicarsi in maniera definitiva.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare un porta asciugamani

 

La scelta dell’articolo più adatto per la nostra casa non può consistere soltanto nella caccia al più economico, perché i prodotti a prezzi bassi possono essere sì convenienti, ma non sempre di buona qualità. Per queste ragioni vogliamo aggiungere alla nostra guida per sapere come scegliere un buon porta asciugamani, anche alcune dritte in merito a fattori e caratteristiche da tenere sempre a mente.

 

 

Da muro o da terra

Una prima distinzione che è doveroso effettuare e che classifica i porta asciugamani in due categorie differenti, è quella degli articoli da muro o da terra. I porta asciugamani da muro sono generalmente meno ingombranti, ma richiedono una certa attenzione al momento dell’applicazione, che può avvenire tramite viti o tramite appositi sistemi adesivi. 

Possono presentare delle aste mobili su cui poggiare la biancheria, delle stecche parallele alla parete o un anello mobile su cui avvolgere il panno. Il numero di asciugamani che si possono appendere è vario e dipende dalla struttura scelta e dal numero di appoggi che contiene.

Le tipologie da terra, invece, presentano generalmente un piano d’appoggio, di forma variabile, e delle stecche. Di qui, tramite ganci di vario tipo, è possibile attaccare i capi che, ancora una volta, saranno in numero variabile a seconda del modello.

 

Viti o adesivi

Nella categoria dei porta asciugamani da muro vogliamo fare un’ulteriore distinzione: quelli applicabili a vite o quelli adesivi. Nel primo caso l’azienda si occuperà di consegnarvi tutto l’occorrente per il montaggio che deve essere ben studiato, in quanto sarà necessaria la foratura del muro. 

Nel secondo caso non avrete questo inconveniente, ma dovrete prestare attenzione, durante l’installazione, a rispettare quanto riportato sulle indicazioni, così da essere sicuri che quanto effettuato duri davvero nel tempo.

 

Materiali

Vista l’umidità tipica di ambienti come il bagno e vista la necessità di manovrare spesso il porta asciugamano, la scelta del giusto materiale è certamente un fattore importante, che deve orientare in maniera considerevole la vostra decisione.

Indipendentemente dal modello scelto, questi accessori da bagno sono presenti in molte varianti: quella che ci sentiamo di consigliare, compatibilmente con lo stile da voi scelto, è come al solito l’acciaio. Le ragioni le conosciamo già: durata nel tempo, resistenza a graffi e assenza di ruggine sono solo alcuni dei fattori che vogliamo elencare in questo contesto.

Tuttavia il mercato propone varianti di altro genere, realizzate con materiali apparentemente insoliti, che sono però in grado di rendere l’ambiente del bagno decisamente meno anonimo. Tra questi vogliamo elencare il legno e il ferro battuto: entrambi hanno i loro difetti in termini di qualità e durata nel tempo, ma hanno l’indiscussa capacità di rendere il proprio bagno molto più accogliente e personale.

Valutate quindi questi aspetti al momento della scelta, tenendo presenti i vantaggi e gli svantaggi delle varie proposte.

 

Asciugamani e non solo

Arredare la propria casa è un momento importante e può accadere che un oggetto che ci sembrava perfetto per una certa stanza, all’improvviso, ci si accorga che non lo è più. Come fare? 

Il consiglio che vogliamo dare in questa sede è quello, se possibile, di scegliere oggetti che sappiamo possano avere nuova vita, anche se decidiamo di non utilizzarli nel modo in cui avevamo previsto. Per questo un porta carta igienica, se debitamente scelto, può essere usato in maniera analoga anche in altri ambienti della casa come le camere e la cucina.

Ovviamente tutto questo non è sempre possibile, ma acquistare un articolo versatile e dalle mille possibilità è un investimento dal valore decisamente maggiore, a parità di prezzo, rispetto a uno che non ha nessun’altra destinazione d’uso, una volta capito che non è l’oggetto giusto per noi.

Valutate dunque anche questo aspetto per essere sicuri di effettuare un acquisto che sia per voi una risorsa duratura nel tempo.

 

 

Kit

Un altro aspetto che vogliamo analizzare riguarda la possibilità di arredare il proprio bagno in maniera elegante e accurata, con dettagli e abbinamenti studiati con estrema attenzione.

Per questo le aziende propongono i kit, ossia danno la possibilità di acquistare due o più accessori bagno che presentino il medesimo stile e le medesime caratteristiche e che possano quindi essere sì un elemento funzionale ai vostri scopi, ma anche un oggetto di arredamento distinguibile e d’effetto.

Le varianti in commercio sono molte e il consiglio è quello di acquistare tutti gli oggetti disponibili nello stesso momento, in modo da non essere delusi se, in una fase successiva, l’azienda dovesse avere apportato modifiche alla linea o ai singoli elementi.

 

 

 

Domande frequenti

 

Come creare un porta asciugamani?

Se le proposte in commercio non vi soddisfano e avete la passione del fai da te, potrebbe interessarvi scoprire come realizzare un porta asciugamani in casa. Ovviamente dovrete escludere materiali come l’acciaio o il ferro, a meno che non abbiate particolari strumenti per poterli manovrare. 

In caso contrario proponiamo come materiale principale il legno. La forma sarà quella che preferite: potete prendere ispirazione dai modelli presenti in commercio anche se realizzati in maniera diversa. 

Una valida alternativa piuttosto facile da realizzare è quella di porre una piccola scala in legno, appoggiarla al muro (fissandola con dei chiodi) e utilizzare i pioli come supporto per la vostra biancheria. In alternativa dovrete realizzare una stecca a cui attaccare due supporti alle estremità, che andranno poi ancorati alla parete.

 

Dove mettere il porta asciugamani?

La posizione migliore è ovviamente quella più vicina al lavandino; in questo modo potrete evitare di disperdere acqua dalle mani bagnate, prima di raggiungere gli asciugamani stessi.

La scelta si orienta quindi tra il lato e la parte sottostante il lavandino. 

Nel primo caso dovete avere sufficiente spazio tra questo e il sanitario posto subito dopo: solitamente si ricerca l’angolo più vicino al lavandino stesso e al bidet, in modo da non doverne posizionare due differenti.

Non c’è una regola precisa che possa risolvere questo dubbio, il consiglio è semplicemente quello di prendere le giuste misure al momento dell’acquisto, sia dell’oggetto che volete comprare, sia dello spazio che avete a disposizione, in modo da non avere sorprese.

 

Quanto costa un porta asciugamani?

Il costo di un oggetto di questo tipo varia ovviamente in base al materiale scelto e alla sua struttura. Come al solito l’acciaio vince il posto come elemento più costoso, perché molto più duraturo degli altri oltre che più resistente.

Il costo varia anche in base al numero di asciugamani che volete conservare: un modello semplice, da un solo capo, avrà un costo certamente più basso rispetto a un articolo familiare, pensato per due o tre asciugamani insieme.

I prezzi in genere partono quindi dai 10 euro in su, in maniera proporzionale a quanto detto e aumentando anche se si scelgono oggetti dallo stile particolare o di design.

 

Come eliminare le macchie di ruggine dal porta asciugamani?

Sebbene si cerchi di optare sempre per materiali che evitino questo spiacevole inconveniente, può accadere che l’umidità del bagno o il contatto con gli asciugamani bagnati possa ossidare il ferro o l’acciaio e quindi creare le macchie di ruggine. 

In questo caso, oltre ai prodotti specifici che potete acquistare, ci sono rimedi del tutto naturali ma comunque efficaci. Le tre alternative sono il bicarbonato di soda, l’aceto o il limone. Tutti questi ingredienti devono essere mescolati con acqua e applicati sulla superficie grazie a panni umidi in cotone.

Talvolta può essere utile realizzare delle vere e proprie paste abrasive aventi come base il bicarbonato e come agente acido l’aceto o il limone: in questo caso il panno in cotone può non essere necessario.

 

 

 

Come utilizzare il porta asciugamani

 

Poiché l’utilizzo di questo oggetto è particolarmente intuitivo, ci concentreremo in questa ultima sezione su come attaccare un porta asciugamani, qualora abbiate optato per quello da muro, e su come rendergli la vita quanto più lunga possibile, così che il vostro acquisto sia un vero e proprio investimento a lungo termine.

 

 

Applicazione con viti

Come abbiamo già visto, una delle categorie prese in esame in precedenza è quella da muro, applicabile grazie alle viti. In questo caso è importante che l’azienda consegni in dotazione tutto il necessario per l’installazione e che vi procuriate il trapano dalla punta adatta alle viti proposte.

L’aiuto di un esperto può essere importante in questi casi, soprattutto se non avete mai avuto a che fare con procedure di questo tipo. Solitamente il porta asciugamani presenta dei fori che stanno a indicare dove dovete collocare la vite stessa, per cui non vi resta che far uso del trapano.

Quello che è più importante di questa fase è il posizionamento dell’oggetto. Questa operazione va effettuata prima di procedere con le viti e il resto perché dovrete già avere un’idea chiara di quale sia il posto migliore. Non solo, è importante che il tutto sia ben allineato e che quindi le misurazioni siano precise e accurate.

 

Applicazione adesiva e ventose

Lo stesso discorso riguardante le misurazioni è da effettuare anche in questa categoria; l’applicazione adesiva prevede infatti movimenti rapidi e decisi ed è importante quindi, ancora una volta, che sappiate già quale sia la sua collocazione.

A questo punto le alternative sono due: lo strato autoadesivo o la colla. Nel primo caso riceverete dei fogli che in molti contesti sono già applicati sul retro della superficie da attaccare. Vi basterà rimuovere lo strato superficiale e effettuare una pressione di qualche decina di secondi prima di lasciare la presa. 

Dovrete adesso attendere circa 24 ore prima di poterne fare uso, in modo da essere sicuri che il tutto sia ben saldo alla parete. Nel secondo caso dovete fare uso di un prodotto apposito che andrà applicato nella giusta quantità così da non avere spiacevoli sbavature sul muro.

Un altro modo per applicare il porta asciugamani alla parete senza dover fare buchi è il sistema a ventosa. In questo caso dovrete pulire con attenzione sia la ventosa stessa che il muro e assicurarvi che la superficie sottostante sia ben liscia.

Valutate quindi la presenza di decori o l’ampiezza della ventosa rispetto a quella della piastrella, perché anche le tipiche fughe tra una e l’altra sono motivo di perdita di aderenza.

 

 

Montaggio da terra

Un ultimo modello è quello da terra, che il più delle volte necessita di essere montato. Solitamente è presente un libretto di istruzioni ben fatto: nel caso non lo fosse o nel caso non fosse presente la traduzione in una lingua che non conoscete, cercate online sul sito dell’azienda produttrice e non esitate a chiedere informazioni qualora notaste mancanze o particolari poco chiari.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI