XONE Jacob 5537-HOME225 – Recensione

Ultimo aggiornamento: 08.12.19

 

Principale vantaggio

Il vantaggio del biocamino a etanolo Jacob è quello di essere realmente funzionale, a differenza di molti altri modelli disponibili in commercio che purtroppo svolgono una funzione prevalentemente scenica. La sua resa termica, infatti, è equivalente a una potenza di ben 4,58 kiloWatt.

 

Principale svantaggio

Fatta eccezione per la camera di combustione, il resto del camino è realizzato in MDF, un materiale di fabbricazione non proprio di alta qualità; in compenso, però, è abbastanza resistente e non si surriscalda.

 

Verdetto: 9.8/10

Tra i vari modelli disponibili sul mercato, il camino Jacob è uno tra i più richiesti. Nonostante i materiali di qualità modesta, infatti, è esteticamente gradevole e anche funzionale nel riscaldare l’ambiente.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Non richiede la canna fumaria

Il modello Jacob è un buon camino, del quale gli acquirenti hanno apprezzato sia le qualità estetiche sia la funzionalità e la resa termica; è commercializzato da XONE Srl, una ditta di Taranto specializzata nella distribuzione di articoli d’arredo per la casa e il giardini, articoli natalizi ed elettroutensili, tutti rigorosamente selezionati in base alla qualità e al livello di prestazioni offerte.

Si tratta infatti di un biocamino alimentato a etanolo che a differenza di molti altri modelli analoghi disponibili in commercio, i quali sembrano destinati a svolgere un ruolo preminentemente ornamentale e a creare un effetto scenico con la fiamma viva, oltre a fungere da elemento d’arredo offre anche una reale valenza nel riscaldare adeguatamente la casa. 

L’ulteriore vantaggio nella scelta di questo dispositivo, inoltre, è quello di poterlo collocare senza problemi ovunque si desideri all’interno dell’abitazione, visto che non è obbligatorio né richiesto il collegamento a una canna fumaria o alla rete elettrica.

 

Design classico in stile americano

Il camino Jacob colpisce innanzitutto per la sua estetica e il design. Le sue linee sono fortemente ispirate allo stile classico americano, magistralmente combinate in modo da offrire un design che unisce stile tradizionale e moderno. Di conseguenza può essere accostato sia agli arredamenti di tipo classico, anche rustico, sia a quelli più moderni e minimalisti.

Il rivestimento esterno del camino è realizzato con pannelli di MDF, quindi non è al top per quanto riguarda la qualità, ma è resistente e ha il pregio di non surriscaldarsi, inoltre è lavorato con cura e abbellito superiormente e ai lati con intarsi lineari che ne esaltano la linea classicheggiante. I pannelli sono anche verniciati di bianco, in modo da non appesantire l’ambiente con la presenza del camino, le cui misure sono di 110 x 37 x 102 centimetri.

 

Certificato TÜV per qualità e sicurezza

Le sue caratteristiche tecniche, invece, sono decisamente migliori come testimoniato dalla certificazione TÜV di cui è in possesso, la quale è relativa alla qualità tecnica e alla sicurezza del prodotto.

Il rivestimento di MDF, infatti, è applicato al corpo principale del camino, che è realizzato interamente in metallo; le dimensioni della camera di fuoco, invece, sono di 58 x 28 x 52 centimetri. Alla base di quest’ultima è ricavata l’apertura dove è posizionato il bruciatore estraibile, che a sua volta misura 35 x 18,5 x 8,1 centimetri; il bruciatore è realizzato in acciaio inossidabile e ha una capacità di 3,5 litri che consentono un’autonomia nominale variabile dalle quattro alle sei ore.

Al suo interno, però, contiene una particolare fibra di vetro che agisce come ritardante per la combustione; questa incrementa ulteriormente l’autonomia del camino, portandola a nove ore circa.

Il combustibile consigliato è il bioetanolo, naturalmente, e cioè un particolare tipo di alcol distillato da prodotti vegetali di scarto; il bioetanolo non soltanto è un combustibile ecologico e relativamente economico, ma ha anche il vantaggio di bruciare senza produrre fumi e sgradevoli odori.

 

Elevata resa termica

Come accennato brevemente nel paragrafo di apertura, una caratteristica molto diffusa tra i biocamini a etanolo presenti in commercio è quella di possedere un basso potere calorico, e quindi di puntare principalmente alle doti estetiche e all’effetto scenico della fiamma viva.

L’aspetto più interessante del camino Jacob invece, nonché quello più apprezzato dagli acquirenti, è dato proprio dalla sua elevata resa termica; la fiamma generata dal bruciatore, infatti, ha un potere calorico equivalente a 4,58 kW/h ed è in grado di riscaldare senza problemi anche gli ambienti più ampi e spaziosi.

La fiamma è anche funzionale quindi, oltre a essere bella e a creare la tipica atmosfera da “focolare domestico”; per quanto riguarda quest’ultimo particolare, seppur secondario, è possibile incrementare ulteriormente l’effetto scenico del camino aggiungendovi un set di legna decorativa in ceramica.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...