Accorgimenti utili per asciugare velocemente il bucato in casa

Ultimo aggiornamento: 13.10.19

 

In inverno asciugare il bucato è sempre un problema, spesso servono giorni e giorni. Potete ridurre i tempi grazie a una serie di accorgimenti e consigli che abbiamo raccolto per voi.

 

In estate il problema non si pone; le giornate sono calde, lunghe e difficilmente piove: tutte condizioni che favoriscono la rapida asciugatura del bucato, ma come fare durante l’inverno? 

Il bucato, dopo lavato, anche se è passato per la centrifuga al massimo dei giri, può richiedere diversi giorni di tempo per asciugarsi. Precisiamo, la cosa migliore è sempre lasciare il bucato steso fuori, soprattutto se si vive in una zona circondata dal verde e quindi dove lo smog non è un grosso problema (sporca e rende maleodorante il bucato), ma il prezzo da pagare è un processo di asciugatura lungo, senza contare l’acquazzone che è sempre dietro l’angolo. L’alternativa è lasciare che i panni asciughino in casa.

 

Una soluzione ibrida

Prima di entrare nel dettaglio spiegando alcuni metodi per asciugare il bucato tra le mura domestiche, vogliamo proporvi una soluzione ibrida a patto che le condizioni climatiche lo consentano, anche se ciò comporta il doppio del lavoro. Potete stendere i panni all’aperto sfruttando il sole quanto più possibile e riportarli in casa nel tardo pomeriggio, prima che l’aria diventi umida, per poi completare l’asciugatura il giorno seguente stendendo nuovamente il bucato all’aperto.

 

 

Asciugare il bucato con il riscaldamento di casa

In inverno si sa, ci serviamo di dispositivi utili a riscaldare l’ambiente: una stufa, un buon termoconvettore oppure i termosifoni sono utili a tenere la casa calda. Si può approfittare del calore generato dai suddetti dispositivi per accelerare il processo di asciugatura. Alzi la mano che non ha mai appoggiato gli abiti umidi sul termosifone o magari avvicinato lo stendino a una stufa (non troppo, mica volete bruciare casa?)

Questi sistemi hanno certamente una loro utilità nel consentire al bucato di asciugarsi in minor tempo, però c’è un “ma”. Così facendo avrete certamente il bucato asciutto più in fretta ma sappiate che la casa non si riscalderà per bene e consumerete più energia. 

Prendiamo il caso del termosifone; per asciugare rapidamente il bucato imposterete il termostato a 30°, cosa che non andrebbe mai fatta a prescindere perché è un inutile spreco di energia.

Ora, se sui termosifoni ci sono gli abiti bagnati a ostacolare il calore, la temperatura impostata, già di per sé troppo alta, non verrà mai raggiunta e dunque il termostato non comanderà mai alla caldaia di spegnersi. Avrete il bucato asciutto ma anche la bolletta dei vostri incubi peggiori.

 

Usate la centrifuga

Non tutti amano la centrifuga poiché se da un lato i panni escono dalla lavatrice umidi, ma non zuppi, è altrettanto vero che si stropicciano parecchio. Ciò è comunque sconsigliato per i capi delicati. Generalmente il numero di giri è di 1.200, ad ogni modo consigliamo di impostare sempre il valore massimo.

Come avrete modo di vedere voi stessi, il bucato uscirà umido, a patto che non abbiate caricato il cestello più del dovuto. In questo caso non solo il bucato potrebbe uscire zuppo ma anche la pulizia non sarà delle migliori.

 

Il metodo degli asciugamani di spugna

Questo metodo non è molto conosciuto ed è adatto solo per un quantitativo molto ridotto di indumenti. Potete usarlo, ad esempio, se avete bisogno con estrema urgenza di un pantalone o una maglia. Prendete il capo che vi serve e mettetelo tra quattro asciugamani di spugna cosicché possano assorbire l’acqua. Gli asciugamani devono essere lunghi almeno quanto l’indumento da asciugare e vanno disposti su un piano rigido. Sistemate la prima coppia di asciugamani, dunque adagiate la maglia o quello che è, e coprite con altri due asciugamani.

A questo punto, con le mani, esercitate una pressione per tutta la lunghezza dell’indumento. Per accelerare ulteriormente il processo, potete coprire il capo con un asciugamano asciutto e su questo passare un ferro da stiro.

 

Il phon per la biancheria intima

Nel caso della biancheria intima o comunque di indumenti piccoli come possono essere quelli di un neonato, si può accelerare l’asciugatura con un phon. Questo sistema è comunque da usare solo con capi umidi per avere risultati apprezzabili e celeri.

 

 

Lo stendibiancheria elettrico

Utile per asciugare il bucato in casa, in inverno, è lo stendibiancheria elettrico. In commercio se ne trovano di diversa potenza. Certo, in termini di consumi non sono il massimo della convenienza, ma almeno avrete il bucato asciutto più in fretta. Oltretutto è sempre meglio uno stendibiancheria del genere che mettere gli abiti ad asciugare sul termosifone, soluzione ancor più dispendiosa sotto il profilo dei consumi.

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...