Le idee e i consigli per avere balconi fioriti anche d’inverno

Ultimo aggiornamento: 02.12.21

 

Il balcone di casa, anche se di piccole dimensioni, può diventare il luogo ideale dove potersi rilassare e trascorrere del tempo in famiglia. Ecco alcuni trucchi e consigli su come trasformarlo in un bel giardino fiorito tutto l’anno con piante e fiori adatti.

 

Avere un giardino dove trascorrere qualche ora di svago e relax all’aperto è senza dubbio il sogno di tutti, ma solo pochi fortunati possono realizzarlo. Questo, però, non significa che chi vive in città e dispone di poco spazio debba per forza rinunciarvi. Anche una piccola area esterna pavimentata può diventare un luogo accogliente ed esteticamente gradevole se lo si organizza alla perfezione con gli arredi giusti, ma anche con piante e fiori adatti.

Se vi piacciono i balconi fioriti e i terrazzi con piante, magari rampicanti o sempreverdi, in questo articolo vi spieghiamo quali utilizzare per dare un tocco ricercato all’outdoor della vostra casa.

 

Come creare un giardino sul terrazzo 

Se avete un piccolo spazio esterno, balcone o terrazzo che sia, decorarlo con elementi naturali è sicuramente un’ottima idea per renderlo confortevole e vezzoso tutto l’anno.

Anche se non tutti hanno il pollice verde, ci sono tantissime soluzioni che permettono di realizzare un incantevole angolo green fuori dalla finestra, senza fare troppa fatica: potete scegliere, per esempio, delle piante sempreverdi resistenti al freddo e al caldo, oppure quelle grasse che richiedono pochissime cure o, ancor meglio, le aromatiche perenni che trovano largo impiego anche in cucina.

Inoltre, arredare balconi e terrazzi con fiori e piante per godere della bellezza della natura, di foglie profumatissime e coloratissimi fiorellini di ogni genere è un’attività molto divertente che permette di ottenere un risultato finale decisamente meraviglioso.

Prima, però, di mettervi all’opera dovrete accertarvi delle condizioni climatiche del vostro spazio esterno e di quanto tempo è esposto al sole, all’ombra e al vento, in modo da capire quali piante e fiori da balcone scegliere.

Per recuperare un po’ di spazio su una balconata di dimensioni ridotte può rivelarsi utile posizionare in un angolo inutilizzato uno scaffale a più ripiani dove appoggiare vasi fioriti e oggetti di arredo che conferiscano una nota di colore e stile all’ambiente.

Chi, invece, dispone di uno spazio all’aperto di media grandezza potrà osare un po’ di più tappezzando una parete con dell’edera o disponendo dei grandi vasi a ridosso delle ringhiere al cui interno inserire piante per balconi importanti.

In alternativa potete optare per delle ampie fioriere in legno dove piantare fiori invernali resistenti al freddo per avere un balcone fiorito tutto l’anno. Ottimi per questo scopo sono i gerani e i gelsomini, tra i fiori per terrazzo più facili da coltivare all’esterno in quanto capaci di adattarsi sia al caldo estivo sia alle basse temperature dell’inverno.

Per rendere ancora più piacevole la permanenza all’esterno si può anche pensare di associare i fiori invernali da balcone a piante di agrumi ed erbe aromatiche che sprigionino un aroma intenso e gradevole in grado di creare un’atmosfera di benessere, allontanando anche gli insetti molesti.

Nelle terrazze moderne prediligete cespugli verdi dalle forme lineari, mentre per creare uno stile più bohemien via libera alle piante pensili con foglie giganti e decorative.

 

Scegliere il design

Non occorre essere degli architetti per progettare il design di un balcone fiorito: basta solo impostare dimensioni e forme con un po’ di buon gusto oppure arredarlo seguendo l’impronta stilistica della propria casa.

Uno spazio esterno moderno, per esempio, richiede una scelta rigorosa sia dei materiali sia dei colori, alternando fiori per balconi dalle tonalità più intense e sgargianti (come il fucsia, il rosso e il giallo), mentre per creare uno stile più “cottage” serviranno vasi in terracotta e tettoie in legno.

Nella scelta del design affidatevi, oltre ai gusti personali, anche alla praticità: un terrazzo fiorito deve risultare comodo sia in termini di relax e fruibilità degli spazi sia sotto il profilo della cura e della manutenzione.

Oltre a scegliere piante fiorite da balcone delle giuste dimensioni per non rischiare di rendere l’ambiente troppo disordinato e opprimente, occorre disporre vasi e fioriere a una certa distanza gli uni dagli altri in modo da poterci lavorare comodamente.

Balconi fioriti: idee e consigli sulle piante da inserire

Entriamo ora nello specifico e vediamo quali sono le piante migliori per creare uno splendido giardino in terrazza o sul balcone. Quelle che danno le maggiori soddisfazioni sia a livello estetico sia da un punto di vista pratico sono indubbiamente le varietà sempreverdi, perché richiedono pochissime cure e non perdono le foglie.

Una di queste è la lavanda che produrrà un bel cespuglio alto fino a 70 cm che in primavera si colorerà di splendide fioriture viola, rivelandosi quindi ideale per arredare un piccolo balcone con fiori colorati e profumati, magari in associazione ad altre piante aromatiche come la salvia e il rosmarino, da utilizzare anche per le preparazioni culinarie.

Se avete molto spazio a disposizione potreste optare anche per l’acero giapponese, che ha una chioma molto densa e delle splendide foglie rosse, oppure per la pervinca major, un’altra pianta sempreverde che vi permetterà di creare un incantevole balcone in fiore che tra la primavera e l’autunno si colorerà di blu e viola.

Chi, invece, vuole avere un terrazzo fiorito tutto l’anno può creare una bordura di piante associando fiori da balcone estivi e invernali, in modo da avere fioriture costanti e alternate in ogni stagione.

Tra i fiori invernali da balcone più resistenti e facili da coltivare segnaliamo il gelsomino di San Giuseppe, il crisantemo, il calicanto d’inverno, la viola del pensiero e l’elleboro (o rosa di Natale), ottime come piante invernali da esterno perché i loro fiori colorati spuntano anche in condizioni climatiche molto rigide, persino sotto la neve e con pochi raggi solari.

Infine, per abbellire ringhiere e davanzali spogli, una buona soluzione potrebbe essere quella disporre delle fioriere decorative appendibili con piante ricadenti come l’edera, la surfinia e l’eschinanto, che abbelliscono qualsiasi spazio e non richiedono molte cure.

 

Come scegliere i vasi per il balcone

Come già sottolineato, quando si arreda un balcone con piante e fiori è opportuno non riempire eccessivamente l’ambiente di vasi e fioriere per evitare di ottenere un effetto troppo caotico e antiestetico.

Se non si dispone di molto spazio si può optare per vasi pensili da fissare al soffitto e fiorire da posizionare sulle ringhiere, mentre negli angoli si possono disporre dei contenitori più capienti per creare un piccolo orto dove cimentarsi nella coltivazione di verdure, piante aromatiche o piccoli alberi da frutto, come il limone, il pesco e il mandarino cinese.

Infine, nella scelta dei vasi tenete conto anche dello stile che volete ricreare nel vostro spazio esterno: per gli arredamenti shabby chic o provenzali preferite modelli in legno, ferro o rame che siano resistenti alle intemperie e all’umidità; pietre, mattoni e terracotta ben si addicono ai design rustici tipici delle case di campagna; mentre i materiali plastici e il vetro trattato sapranno conferire una nota contemporanea e stilosa ai balconi arredati in stile moderno.

 

Foto balconi fioriti

Bene, ora che conoscete tutti i trucchi e le strategie per abbellire balconi e terrazzi con fiori e piante, vediamo insieme delle immagini di balconi fioriti dalle quali potrete prendere spunto per arredare al meglio il vostro spazio esterno.

 

Esempi di terrazzi fioriti

                                         

Fiori da balcone in pieno sole

 

Immagini fiori estivi da balcone

 

Immagini fiori invernali

 

Piante perenni pieno sole terrazzo

 

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI