Nest Learning Thermostat – Recensione

Ultimo aggiornamento: 06.07.20

 

Principale vantaggio

Il Learning Thermostat di Google Nest ha il vantaggio di essere il primo termostato veramente “Smart” disponibile attualmente in commercio; si tratta infatti di un modello di terza generazione che integra un algoritmo in grado apprendere e di auto-programmarsi dopo una sola settimana di funzionamento.

 

Principale svantaggio

Il prezzo è decisamente alto, anche secondo la media standard dei termostati smart prodotti da altre ditte; ma la tecnologia che utilizza e le prestazioni che offre questo termostato, sono perfettamente proporzionate al costo.

 

Verdetto 9.9/10

Il Nest Learning è un termostato smart di terza generazione, uno dei migliori in commercio e, a dispetto del costo elevato, è richiesto da un numero sempre maggiore di acquirenti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Il nuovo termostato smart prodotto da Google

L’azienda statunitense Google ha iniziato la sua attività come fornitrice di servizi online ma è divenuta ben presto una delle più importanti aziende informatiche del mondo. Con la continua espansione della tecnologia digitale, inoltre, la ditta di Mountain View sta pian piano estendendo la sua sfera di interesse in molti altri settori, dall’industria automobilistica fino a quello della domotica.

I Nest Labs rappresentano la divisione Google specializzata nella produzione di dispositivi elettronici per la casa, a partire dal campanello e dal citofono fino alle videocamere di sorveglianza e alle centraline di controllo per gli impianti domestici; tutti dal design finemente curato, rigorosamente smart, super-connessi e facilmente gestibili da remoto mediante dispositivi mobili.

La domotica non è ancora applicata in maniera capillare nelle nostre case, ovviamente, perché le condizioni delle infrastrutture non sono ancora “uniformi” come dovrebbero. Quando si parla di termostati quindi (ecco la lista dei migliori prodotti), e non solo, la situazione del mercato appare molto variegata dal momento che molti modelli di tipo “tradizionale”, per così dire, coesistono con quelli di nuova generazione che possiedono caratteristiche smart.

Ovviamente i modelli non smart non sono da meno, in termini di affidabilità e funzionalità, ma dal punto di vista del comfort d’uso e della possibilità di ridurre ulteriormente i consumi energetici, sono di gran lunga meno prestanti. 

I modelli smart per contro, pur essendo più costosi rispetto a quelli privi di connettività Wi-Fi, tra i numerosi vantaggi offrono anche quello di una gestione più razionalizzata dell’impianto di riscaldamento domestico, con la possibilità di avere un maggiore controllo sullo stesso con una conseguente e sostanziale riduzione degli sprechi.

Il Learning Thermostat si inserisce in quest’ultimo contesto ed è uno dei prodotti di punta di Google Nest; è ritenuto anche il miglior termostato smart attualmente in commercio, e proseguendo nella lettura potrete facilmente capire il perché.

Estrema facilità d’uso

Il Learning Thermostat rappresenta la terza generazione dei termostati Google Nest, e grazie all’unità HeatLink fornita in dotazione è in grado di assumere il controllo totale dell’impianto di riscaldamento domestico e rendere il suo accesso disponibile da qualsiasi punto della casa.

L’unità HeatLink, infatti, viene installata direttamente vicino alla caldaia e collegata alla stessa mediante cablaggio; una volta montata può ricevere i segnali inviati dal Learning Thermostat, e modulare la caldaia in maniera del tutto autonoma. Il termostato, quindi, può essere installato a parete, oppure su un supporto da scrivania ed essere tranquillamente spostato a piacimento in qualsiasi stanza e tenuto sul comodino durante la notte.

Sul display del termostato inoltre, a parte la temperatura, possono essere visualizzati anche i dati meteorologici e l’orario, quest’ultimo disponibile sia in formato digitale sia analogico, come un orologio a parete con le lancette, mentre la modalità di visualizzazione rapida permette di concentrare tutti gli elementi in una sola schermata, in modo da poter accedere facilmente sia alla lettura dei dati, sia alle impostazioni e alla cronologia.

 

Termostato “intelligente”

Le doti smart del Learning Thermostat non sono riferite soltanto alla connettività Wi-Fi e alla possibilità di poter controllare il dispositivo, e quindi l’impianto a esso collegato, da remoto mediante un dispositivo mobile. La caratteristica che rende questo termostato veramente “intelligente”, infatti, è quella di possedere un algoritmo in grado di apprendere il modo in cui gli umani lo utilizzano.

Fin dalla prima volta che entra in funzione, quindi, non c’è alcun bisogno di dover eseguire lunghe e complicate programmazioni, impostando la temperatura per ogni ora del giorno, o fare calcoli sul differenziale termico; basta semplicemente accenderlo e poi ruotare la cornice tonda in modo da regolare la temperatura desiderata nei momenti in cui si rende necessario.

Dopo la prima settimana di funzionamento, quindi, l’algoritmo utilizzerà tutti i dati registrati al fine di creare una programmazione in modo del tutto autonomo, ma basata sulle abitudini degli inquilini e ottimizzata per ridurre al minimo i consumi.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments