De’Longhi TRRS0920 – Recensione 

Ultimo aggiornamento: 02.06.20

 

Principale vantaggio

Noi siamo soddisfatti della capacità del dispositivo di riscaldare. Tuttavia precisiamo che la nostra soddisfazione è tale solo se il radiatore viene posizionato in un ambiente di piccole dimensioni.

 

Principale svantaggio

L’aspetto negativo è sicuramente quello dei consumi che dunque impongono di fare un utilizzo moderato della stufa. Segnaliamo anche la presenza di un cattivo odore che ci mette un po’ ad andare via.

 

Verdetto 9.7/10

Il radiatore lo consigliamo a quanti vogliono riscaldare un ambiente piccolo; se usato con moderazione è un acquisto che vale la pena fare.

Acquista su Amazon.it (€71,99)

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Buono per gli ambienti piccoli

La stufa elettrica De’Longhi ha un radiatore a nove elementi e una potenza da 2.000 W complessivi. L’utente ha modo di scegliere tra tre livelli di potenza al fine di riscaldare al meglio l’ambiente dove si trova. La superficie radiante si fregia di un design funzionale che favorisce il massimo scambio termico. 

Una delle caratteristiche più interessanti del modello (controllare qui la lista delle migliori offerte) in esame è quella detta “Real Energy” che in pratica permette di sfruttare l’intera potenza nominale ma senza superare i previsti limiti di sicurezza della temperatura superficiale. Il radiatore a olio, è opportuno metterlo in chiaro, ha una buona capacità riscaldante ma ciò vale per i piccoli ambienti mentre la sua efficacia viene meno se sistemato in una stanza grande. 

Al fine di evitare delusioni e di fare un acquisto di cui poi ci si potrebbe pentire, invitiamo il lettore a non sottovalutare il dettaglio appena illustrato e considerare con grande attenzione le dimensioni degli ambienti dove è intenzionato a servirsi del De’Longhi TRRS0920.

Manca il timer

Il radiatore è dotato di termostato ambientale: basta regolarlo per impostare e mantenere costante la temperatura. Peccato che al termostato non faccia seguito anche un timer, si tratta di un’assenza della quale gli utenti si sono lamentati. Dunque, non c’è la possibilità di impostare un programma ma neanche di decidere lo spegnimento automatico a una determinata ora. Del telecomando, come a questo punto potete facilmente immaginare, non se ne parla proprio. 

Ma affrontiamo un’altra questione che, ne siamo certi, sta molto a cuore ai nostri lettori:  consumi! Consuma poco? Molto? Il giusto? Diciamo che consuma abbastanza, almeno questo è quanto abbiamo dedotto leggendo i commenti dei clienti quindi vi invitiamo a fare un uso giudizioso del radiatore a olio.

 

Buona estetica

Dobbiamo fare un plauso e De’Longhi per la scelta estetica che secondo noi è indovinata. Oltretutto abbiamo avuto modo di verificare che anche a tantissimi consumatori il design del De’Longhi TRRS0920 è piaciuto. 

Il radiatore può essere trasportato con grande comodità da una stanza all’altra grazie alla maniglia e alle rotelle. Di indubbia comodità è anche l’avvolgicavo, così quando la stufa è spenta non vi ritrovate il cavo tra i piedi. In conclusione ci preme avvertire i lettori che quando la stufa è in funzione emana un olezzo di cui sinceramente faremmo volentieri a meno. Tale cattivo odore persiste per diverso tempo.

 

Acquista su Amazon.it (€71,99)

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments