Olimpia Splendid Dolceclima – Recensione

Ultimo aggiornamento: 23.10.20

 

Principale vantaggio

Il condizionatore ha un pannello di controllo ben concepito: i comandi touch rispondono perfettamente e tutto è ben visibile anche in condizioni di scarsa luminosità. L’elettrodomestico, inoltre, è costruito con materiali molto buoni: la scocca in plastica è solida e dà ampie garanzie di resistenza. Potete usarlo sia in estate per rinfrescarvi che in inverno per proteggervi dal freddo. 

 

Principale svantaggio

Il problema principale del condizionatore, come è emerso in tantissime recensioni scritte dai clienti, è l’eccessivo rumore. È molto fastidioso non solo quando si attiva la funzione turbo ma anche con quella notturna che sulla carta dovrebbe essere silenziosa. Infine la vaschetta per la raccolta della condensa è troppo piccola, dunque si riempie presto e svuotarla è un’operazione piuttosto scomoda, a detta degli utenti. 

 

Verdetto: 9.6/10

I consumi sono contenuti (classe energetica A++ per il riscaldamento e A per il raffreddamento) ed è costruito con ottimi materiali. Non aspettatevi di far abbassare di molto la temperatura in casa, soprattutto se lasciate la finestra socchiusa per permettere il passaggio del tubo di scarico dell’aria. Crediamo che per qualità generale sia un articolo quantomeno da tenere in considerazione e magari confrontare con elettrodomestici analoghi e quindi, dopo aver valutato con attenzione tutte le caratteristiche, decidere per l’acquisto o meno

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Ottimo pannello di controllo

Il condizionatore portatile Olimpia Splendid oggetto della nostra analisi è adatto per ambienti non superiori ai 30 mq. Non pesa eccessivamente sulla bolletta in quanto ha una classe energetica A+. Tutte le impostazioni possono essere eseguite mediante il pannello di controllo oppure il telecomando. Vogliamo prenderci un attimo per descrivere entrambi. 

Cominciano dal pannello di controllo con comandi touch. Questo è ottimamente realizzato: da un punto di vista estetico fa proprio un bell’effetto, i caratteri sono grandi e ben leggibili e ogni singolo pulsante è ben distinguibile. L’uso è intuitivo e anche le persone anziane che solitamente hanno poca confidenza con la tecnologia riusciranno a gestire senza problemi il condizionatore. 

L’altro modo per impostare il funzionamento di Olimpia Splendid, come detto, è con il telecomando. Il design è sobrio mentre le dimensioni ci permettiamo di definirle “generose”, almeno per essere il controller di un condizionatore. Tutti i pulsanti sono ben evidenti, in particolare quello dello spegnimento che a differenza di tutti gli altri tasti è di colore giallo. 

Le funzioni

Ora diamo un rapido sguardo alle funzioni più interessanti. Innanzitutto potete usarlo sia d’estate sia d’inverno in quanto oltre alla funzione rinfrescante ha quella per il riscaldamento. Selezionando la modalità Sleep regolate la temperatura ambiente in base a quella corporea che com’è noto varia durante le differenti fasi del sonno. 

Se avete fretta di raggiungere la temperatura impostata, pigiate il pulsante turbo; se invece non sopportate l’aria umida ma non volete provare uno sbalzo eccessivo di temperatura passando da una stanza all’altra, basta attivare il deumidificatore. Molto utile è la funzione auto che determina in autonomia il riscaldamento o il raffreddamento in base alla temperatura impostata.

Il riavvio automatico vi torna molto utile in caso di improvviso black-out o per una qualsiasi ragione che determini l’interruzione della corrente, ad esempio se inavvertitamente staccate la spina o se il contattore si stacca perché magari avete troppi elettrodomestici accesi. Ma di preciso cosa fa questo riavvio automatico? In pratica il condizionatore si riavvia con le impostazioni scelte in precedenza.

 

Rumoroso

Abbiamo raccolto in rete tantissime lamentele circa il livello di rumorosità di questo climatizzatore che è poco sopportabile anche impostando la funzione notturna. Se su altre questioni può esserci una certa discordanza: su questo punto c’è un’ampia convergenza. Non possiamo dire, poi, che in tanti siano rimasti contenti per la capacità di raffreddare dimostrata dall’Olimpia Splendid ma al tempo stesso dobbiamo far notare che queste lagnanze accompagnano sempre condizionatori del genere: rinfrescano poco rispetto a quelli a parete  e lo fanno lentamente, soprattutto se lasciate la finestra aperta per il tubo di scarico dell’aria. 

Un’altra lamentela piuttosto frequente riguarda la vaschetta di raccoglimento della condensa: impostando la funzione di deumidificazione questa si riempie velocemente e raggiunto il limite, il climatizzatore si blocca fin quando non si elimina la condensa accumulata. Il problema aggiuntivo è che il sistema di smaltimento della condensa è giudicato molto scomodo dalla clientela. 

Si torna a sorridere quando si parla dei materiali. Questo condizionatore è molto robusto, le plastiche sono di ottima qualità secondo noi, si vende che non è un elettrodomestico costruito al risparmio. Le rotelle scorrono meravigliosamente, quindi potete fargli fare un bel giro per tutta casa.

Esprimiamo un parere più che positivo anche sul design: ci sono piaciute le linee morbide di Olimpia Splendid e quel tocco di colore sulla parte alta che spezza la monotonia del bianco. Insomma, lasciarlo in bella vista non sarà un problema e non rovinerà l’arredo della vostra casa.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments