Argoclima Softy Plus – Recensione

Ultimo aggiornamento: 28.05.20

 

Principalele vantaggio

Il prezzo del climatizzatore è contenuto, si tratta di una spesa che si può affrontare senza grossi problemi. Facile da trasportare da un ambiente all’altro è caratterizzato da un bel design con un pannello di controllo ampio e comodo da gestire.

 

Principale svantaggio

Il climatizzatore è abbastanza rumoroso, usarlo di notte potrebbe essere un problema soprattutto se si ha il sonno leggero, anche se in tutta onestà dobbiamo dire che questo è un problema tipico di climatizzatori portatili. C’è anche da aggiungere che la macchina è ingombrante.

 

Verdetto 9.6/10

Pur non presentando chissà quali funzioni, riteniamo il Softy Plus un climatizzatore dal buon rapporto qualità/prezzo. I materiali sono resistenti, se fosse stato più compatto a nessuno avrebbe fatto dispiacere, anzi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALE

 

13.000 BTU 

Argoclima è solita proporre climatizzatori (ecco la lista dei migliori prodotti) a prezzi interessanti ed è il caso del Softy Plus, dunque chi per le più svariate ragioni non può installare un modello a parete e vuole spendere poco dovrebbe tenere in considerazione questo climatizzatore portatile economico. 

È un modello da 13.000 BTU quindi è abbastanza potente, anche se bisogna sempre tenere a mente che per un raffrescamento e riscaldamento efficace l’ambiente deve presentare determinate condizioni a cominciare dalla chiusura delle porte e finestre (ricordate che nel caso dei climatizzatori portatili è previsto un grosso tubo di scarico che deve passare proprio dalla finestra), coibentazione, esposizione al sole, altezza del soffitto ecc. Abbiamo fatto questa precisazione per fornire elementi utili a mettere in conto eventuali problemi che possono far desistere dall’acquisto del climatizzatore o magari optare per uno di maggior potenza. 

Ma volendo andare dritti al punto, la domanda che i lettori si staranno ponendo è: rinfresca, riscalda o è inutile? Possiamo riportarvi le esperienze dirette di alcuni consumatori che abbiamo reperito in rete e i pareri sono abbastanza contrastanti. Ma, premesso che un climatizzatore portatile non offre le performance di quelli a parete, l’efficacia del climatizzatore dipende proprio dalle condizioni che abbiamo citato poco fa.

Quattro modalità di funzionamento

Il Softy Plus ha quattro modalità di funzionamento che sono: ventilazione, deumidificazione, raffrescamento e riscaldamento. Si tratta, quindi, di un elettrodomestico che può essere usato tanto in estate quanto in inverno. La condensa è vaporizzata in automatico quando è attivata la funzione di climatizzazione mentre se si imposta la modalità deumidificatore è possibile lo scarico continuo. 

Il ventilatore può essere impostato secondo tre velocità. Il flap è motorizzato, l’oscillazione automatica può comodamente essere gestita con il telecomando. Diamo delle informazioni aggiuntive su quest’ultimo. Di forma quasi ovale, piccolo ma comodo da tenere in mano, non è dotato di display sul quale sarebbe stato possibile vedere per esempio la temperatura desiderata; è un accessorio molto semplice e con pulsanti morbidi che rispondono immediatamente, consente di gestire tutte le possibili impostazioni. 

Insomma, non che il telecomando sia malvagio ma secondo noi poteva essere reso migliore, sta a voi decidere se questi sono dettagli trascurabili o meno.

 

Rumoroso

Un dato che pare essere oggettivo, tanto è vero che si tratta di una lamentela ricorrente nelle recensioni dei consumatori è che i decibel sono troppi, insomma, è rumoroso e ce chi non riesce a dormire di notte con il Softy Plus acceso. Perdonateci ancora una volta il paragone con il climatizzatore a parete che avendo l’unità esterna parte avvantaggiato in fatto di rumore, quindi non ci si può aspettare lo stesso da un modello portatile, poi che della stessa categoria ne esistano altri più silenziosi, è un altro discorso. 

Allora diciamo che tra i climatizzatori portatili il Softy Plus non è tra i più silenziosi. Con il design Argo ha fatto un bel lavoro, anzi, ottimo, almeno a noi è piaciuto tanto, però dobbiamo anche aggiungere che è una macchina ingombrante. 

Spostandoci sul pannello di controllo troviamo i comandi digitali e il display a led, da qui si può programmare il timer e le altre funzioni come la sleep (una modalità di funzionamento più silenziosa indicata per la notte) e le altre. Sempre sul display è possibile vedere gli errori segnalati per l’autodiagnosi. In caso di un ammanco di elettricità la funzione autorestart fa sì che vengano mantenute le precedenti impostazioni.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments