Risparmia fino al 30% con termostato e cronotermostato

Ultimo aggiornamento: 21.11.19

 

Le bollette diventano sempre più salate a causa dell’aumento dei costi e delle spese accessorie, tuttavia si possono diminuire i consumi e di conseguenza le spese da sostenere grazie a specifici dispositivi.

 

L’energia è in costante aumento e le bollette, di conseguenza, si fanno sempre più pesanti, veri e propri fardelli che incidono sul bilancio familiare. Se l’utente non può fare assolutamente nulla per calmierare i costi, ha comunque modo di ridurre i consumi o per meglio dire, consumare in maniera intelligente. Con le dovute accortezze, e magari un piccolo investimento, si può avere un significativo alleggerimento della bolletta. Se avete un impianto di riscaldamento non dovreste attendere oltre e installare un ottimo cronotermostato, un suggerimento che le stesse compagnie danno.

 

Quanto si risparmia?

Una cosa è certa: installare un termostato o un cronotermostato consente reali risparmi in bolletta, ma quanto? Le stime si aggirano intorno al 30% ma prendiamole con le molle. Un risparmio del 30% è certamente possibile ma in condizioni ideali. Insomma una casa ben isolata, pareti coibentate, doppi vetri, niente spifferi e così via.

 

 

Il termostato

Il termostato, nella sua funzione più semplice, consente di impostare la temperatura desiderata e quando questa viene raggiunta, la caldaia si spegne salvo poi riaccendersi quando la temperatura dell’ambiente si abbassa. Ma ci sono modi e modi di impostare questo dispositivo. Se la vostra idea è di girare mezzi nudi per casa perché tanto il termostato è impostato sui 30°, non lamentatevi per i costi in bolletta. Se invece impostate la temperatura sui 20° avrete un ambiente accogliente e un bel risparmio in bolletta.

 

Il cronotermostato

Il cronotermostato offre un vantaggio non di poco conto rispetto al termostato. Può essere programmato sia per l’accensione sia per lo spegnimento. La programmazione può essere giornaliera oppure settimanale.

 

Il termostato intelligente

Il mercato dei termostati è in evoluzione, sono stati immessi sul mercato modelli Smart che possono essere gestiti con una app dallo smartphone e imparare dalle abitudini di chi vive in casa. Sono la nuova frontiera in fatto di riscaldamento ed elemento indispensabile della casa intelligente. Permettono di programmare accensione e spegnimento, senza parlare del controllo da remoto. Pensate, ovunque vi troviate, potete accendere il riscaldamento alla temperatura che preferite e rientrati a casa sarete accolti da un confortevole tepore.

 

Ave TS01

Per gestire il sistema demotico c’è il TS01 di Ave. Non solo funziona da supervisore ma ha integrato al suo interno la funzione di termostato ambiente. L’intero impianto demotico può essere gestito localmente oppure da remoto.

Le funzioni cui assolve sono di cronotermostato multi zona, programmatore orario, centralina scenari, comandi illuminazione e tapparelle, controllo antintrusione. Il TS=! È in grado di generare pagine web che rappresentano graficamente l’impianto suddividendolo per ambienti e funzioni. In questo modo si può supervisionare il tutto. Il suo costo è di 876 euro.

 

Cronotermostato Wi-Fi ClimaChromo

Questo cronotermostato è una buona soluzione per quanti vogliono tenere sotto controllo il clima nei diversi ambienti della casa. Controllo che è possibile anche da remoto. Il suo utilizzo è molto semplice, può essere gestito con l’app By-clima.

Tra le sue funzioni menzioniamo la calibrazione del sensore interno che permette di ottenere una misurazione affidabile della temperatura. Ecometer è una funzione che segnala i valori di consumo ed evidenzia l’eventuale superamento della temperatura di comfort. È adatto a qualsiasi tipo di impianto. Il suo costo si aggira sugli 80 euro.

 

Termostato connesso Somfy

Il termostato Somfy ha due sensori, uno per la temperatura e l’altro per l’umidità; in questo modo può rilevare la temperatura percepita e assicurare il massimo benessere. In seguito a un’analisi delle prestazioni energetiche della casa Somfy è in grado di fare una stima della bolletta in tempo reale e in base a questi dati offre dei consigli per ridurre i consumi.

La programmazione settimanale, gestibile mediante un’applicazione, è facile da impostare. Il prezzo del termostato Somfy è di 170 euro.

 

Netatmo

Con Netatmo controllate il riscaldamento da remoto, tramite un’applicazione sul vostro smartphone. Facendo riferimento alle risposte dell’utente a cinque domande precise, il termostato crea un programma in base alle abitudini e allo stile di vita.

La funzione auto-adapt programma quando il riscaldamento deve essere acceso, tenendo conto dell’isolamento della casa e della temperatura esterna. Il termostato è compatibile con Google Assistant e Alexa. Il prezzo è di 179,99 euro, in parte giustificati anche dal design estremamente minimal e frutto della creatività di Philippe Starck.

 

 

Nest Learning

Nest Learning è un buon cronotermostato che non richiede un tecnico per l’installazione né il fissaggio a una parete. Il dispositivo – gestibile da remoto mediante lo smartphone – è in grado di autoprogrammarsi in base al comportamento degli abitanti; inoltre è compatibile con Google Assistant.

Nest garantisce un risparmio in bolletta perché in grado di ridurre gli sprechi. Per esempio, quando in casa non c’è nessuno, abbassa la temperatura e la rialza quando entra qualcuno. Il costo di Nest è di 219 euro mentre il risparmio in bolletta è stimato attorno al 30%.

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...