Le 8 migliori docce walk in del 2020

Ultimo aggiornamento: 23.10.20

 

Docce walk in – Guida all’Acquisto e Confronti

 

Riteniamo sia sotto gli occhi di tutti che nel corso degli anni le docce si siano evolute parecchio per stile, forma e anche funzioni come si può riscontrare nei modelli più moderni. Se un tempo la doccia era in qualche modo legata al ceto medio basso, sistema igienizzante di chi non aveva tempo da perdere e soldi da spendere, e si contrapponeva alla vasca da bagno, magari con idromassaggio, oggetto da ceto medio alto nonchè sogno proibito per tanti, oggi le cose sono cambiate. La doccia è anche un elemento di design che dà il suo contributo estetico al bagno moderno, la cui diffusione tra i ceti medio alti magari è stata favorita anche da una vita più frenetica con la quale tanto il ricco come il povero devono averci a che fare. Quanto appena detto fino a questo momento si concretizza nella doccia walk in, di cui vi anticipiamo questi due esemplari: la Giorgi in cristallo temperato ha un soddisfacente rapporto qualità/prezzo ed è facile da montare. Buoni materiali e facilità di montaggio anche per la Aica Italy box doccia walk in.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Le 8 migliori docce walk in – Classifica 2020

 

I prodotti che abbiamo selezionati potete trovarli organizzati secondo una classifica. Per facilitare la scelta c’è una recensione dedicata a ciascun articolo, la nostra analisi ha tenuto conto anche dei pareri espressi dai consumatori. Un link vi suggerisce dove acquistare a prezzi bassi i modelli più venduti.

 

 

1. Giorgi parete doccia fissa walk in 8 mm cristallo temperato

 

Doccia dal buon rapporto qualità/prezzo, su questo sembrano essere concordi gran parte dei clienti. Il vetro temprato è di ottima fattura, ha uno spessore di 8 mm, è molto resistente e non presenta quelle tanto fastidiose quanto tipiche macchie di calcare in quanto sottoposto a specifico trattamento. Dobbiamo però avvertire che la caratteristica anticalcare non è eterna, richiede di essere rinnovata ogni due o tre anni, nulla di complicato, sia chiaro, è sufficiente comprare un apposito spray, quindi alla fin non è un grosso problema. 

L’installazione è molto semplice e reversibile o per dirla in altre parole, potete scegliere di entrare da destra oppure da sinistra. La barra di tenuta è in acciaio inox, la lunghezza è regolabile e va da 65 a 120 cm per adattarsi senza problemi alle dimensioni del piatto doccia che, fate attenzione, non è compreso. 

Ciò che invece sicuramente troverete nel pacco sono le guarnizioni ma queste non convincono per qualità, perciò se avete l’occasione vi consigliamo di sostituirle.

 

Pro

Costo: Tutti i clienti o quasi hanno ritenuto molto buono il rapporto tra la qualità e il prezzo, hanno convinto il vetro spesso e resistente nonché la barra di tenuta.

Montaggio: Il lavoro di installazione non presenta alcuna difficoltà, si tratta comunque di un lavoro da fare in due, in queste condizioni bastano pochi minuti.

Pulizia: La superficie del vetro si pulisce velocemente e senza sforzi, ciò si deve anche all’ottimo trattamento anticalcare.

 

Contro

Guarnizione: Tutto perfetto tranne qualche piccolo dettaglio, in particolare la qualità delle guarnizioni non è allo stesso livello del resto, meglio cambiarle.

Acquista su Amazon.it (€165.55)

 

 

 

2. Aica Italy box doccia walk in parete fissa

 

È una doccia di buona qualità e venduta a un prezzo che ha reso felici i clienti poiché lo hanno giudicato conveniente. Il modello che vi proponiamo è nella misura 50 x 200 ma sono disponibili anche altre dimensioni. Il vetro ha uno spessore adeguato ed è facile da pulire. Il montaggio (l’ingresso può essere sia a destra sia a sinistra) si esegue in brevissimo tempo, a riguardo segnaliamo la presenza di dettagliate istruzioni in italiano. 

Sebbene, come detto, il lavoro sia semplice, consigliamo di eseguire l’installazione in due. I profili sono in alluminio, sono stati sottoposti a trattamento antiossidante cromo lucido. La barra stabilizzatrice è di facile regolazione. 

Come potete vedere l’articolo non presenta particolari problemi o svantaggi, c’è giusto da segnalare l’assenza di una guarnizione per la parte inferiore che gli utenti avrebbero gradito trovare nella confezione. Ricordiamo che il piatto doccia non è incluso.

 

Pro

Materiali: Ci sono piaciuti parecchio i materiali per la loro buona qualità ciò vale tanto per il vetro antinfortunistico quanto per i profili in alluminio.

Montaggio: Di estrema semplicità, anche grazie alla presenza di precise istruzioni scritte in italiano.

Pulizia: Il vetro, essendo stato sottoposto a trattamento anticalcare, è di facile pulizia. Bastano pochi istanti, un veloce risciacquo e addio macchie.

 

Contro

Guarnizioni: La doccia non presenta significativi difetti ma la nostra famosa pignoleria ci porta a segnalare l’assenza delle guarnizioni.

Acquista su Amazon.it (€101.99)

 

 

 

3. Bernstein Badshop Parete doccia Walk In EX101 vetro temprato 

 

Di sicuro impatto visivo è la Bernstein Badshop, una doccia walk in con un design sicuramente essenziale ma anche elegante. Notevole lo spessore della parete in vetro temprato, ben 10 mm ricoperti da un rivestimento NANO che evita la formazione del calcare e al contempo assicura maggior splendore  e soprattutto, durata nel tempo. 

Pareti irregolari? Non preoccupatevi perché il profilo in alluminio si adatta fino a uno scarto di 15 mm. La barra di stabilizzazione in acciaio inox è telescopica, è regolabile da  80 a 140 cm. Un altro aspetto interessante di questa doccia è che consente una duplice possibilità di installazione, sul piatto oppure sul pavimento. 

La pulizia è semplicissima, non complicato il montaggio che è comunque consigliato eseguire in due. Unico aspetto poco favorevole è il prezzo ma per il resto crediamo che il prodotto sia di ottima qualità e dall’estetica piacevole.

 

Pro

Design: Non mancherà di colpirvi il suo design essenziale ed elegante che fa venire voglia di montarla subito in bagno.

Parete: Di ottima fattura, in vetro temprato, ha l’ottimo spessore di 10 mm e la superficie ha un rivestimento NANO che previene il formarsi del calcare e ne favorisce la durata.

Pareti irregolari: Il profilo di alluminio è concepito in modo tale da consentire la perfetta installazione anche in caso di pareti irregolari con scarti di 15 mm.

 

Contro

Costo: La doccia, dobbiamo dirlo, non costa poco. Pur non trattandosi di una spesa stratosferica e comunque da valutare.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. Laneri Parete Doccia, Walk in Reversible 

 

Doccia dal design essenziale con spessore da 8 mm e NANO trattamento per una pulizia facile, prevenzione del calcare e maggiore longevità nel tempo. Ma cosa fa in pratica questo trattamento cui la parete è sottoposta? Agisce in modo tale che l’acqua scivoli via in brevissimo tempo, dunque non stazionando sul vetro non c’è il tempo per la formazione delle fastidiose macchie di calcare. 

Buono il robusto profilo in alluminio antibatterico che previene la formazione di funghi. Veniamo al capitolo installazione che, ci teniamo a dirlo, non va mai trascurato soprattutto se l’intenzione è fare tutto da soli. Ebbene, fare proprio tutto da soli non è il caso, nel senso che il montaggio richiede due persone, detto questo, non è un compito difficile quindi si riesce a portare a termine il lavoro senza chiedere l’intervento di un professionista. 

Il prezzo non sarà tra i più bassi visti ma ci pare comunque adeguato all’articolo e nelle disponibilità di tutti.

 

Pro

Anticalcare: La lastra è sottoposta a un trattamento che previene la formazione del calcare, l’acqua scivola via rapidamente per una superficie asciutta e pulita.

Materiali: La doccia è dotata di un buon profilo in alluminio antibatterico, quindi la formazione di funghi e muffe non è un problema.

Montaggio: L’installazione non richiede l’intervento di un professionista, se si è in due si completa tutto velocemente.

 

Contro

Design: Magari lo stile è fin troppo essenziale, è certamente una questione di gusti quindi valutate voi, noi avremmo preferito qualcosa di diverso.

Acquista su Amazon.it (€189.07)

 

 

 

5. Yellowshop Parete Doccia Fissa Walk In Cristallo 8 mm

 

La parete doccia Yellowshop ha uno spessore di 8 mm, manca di nano trattamento o almeno non emerge dalle caratteristiche diffuse dal produttore; questo significa che potreste fare un po’ di fatica in più nel pulire la superficie e potrebbe formarsi del calcare. Per carità, nulla di così problematico ma è giusto informare in merito chi ci legge. 

La doccia ha un profilo a muro in acciaio anodizzato e un braccetto superiore cromato, il tutto è regolabile per una perfetta installazione. Non convince molto la guarnizione inferiore, si ha come la sensazione che la parete non resti totalmente ferma, anche se non crediamo che cadi per questo. 

Il montaggio non è difficile, in ogni caso sono presenti le istruzioni che si fanno apprezzare per la chiarezza. Per concludere la nostra recensione, dobbiamo dire che il prezzo, secondo noi, è adeguato.

 

Pro

Montaggio: L’installazione non rappresenta un problema, resta valida la raccomandazione di eseguirla in due, le istruzioni sono chiare.

Costo: Secondo noi la somma necessaria all’acquisto della doccia Yellowshop è adeguata alla qualità dell’articolo.

 

Contro

Calcare: Non ci sono notizie che il vetro sia sottoposto a trattamento anticalcare pertanto la pulizia potrebbe richiedere più impegno.

Stabilità: La guarnizione inferiore pare non tenere totalmente ferma la parete di vetro, qualcuno, prudentemente, ha preferito tenere tutto più saldo con del silicone.

Acquista su Amazon.it (€181.78)

 

 

 

6. Aica parete per doccia walk-in 50cm munita di paretina mobile 

 

La doccia Aica nonostante sia costruita con buoni materiali, si trova in vendita a un prezzo che riteniamo essere competitivo, già questo potrebbe convincere al suo acquisto ma sappiamo che non basta dunque proseguiamo con la descrizione delle caratteristiche più rilevanti. Ci è piaciuta la paretina mobile, questa può ruotare a 180° ed ha un sistema di innalzamento e abbassamento, è utile nell’evitare di schizzare acqua fuori dalla doccia. 

La parete è spessa 8 mm, si tratta di vetro temprato antinfortunio, resistentissima, è stata sottoposta a nano trattamento pertanto si pulisce in un baleno. Tutte le parti in metallo sono inossidabili, viti comprese. Il montaggio è semplice, sono comprese le istruzioni in italiano. 

Da segnalare l’assenza di una guarnizione da mettere sotto il vetro che alcuni clienti ritengono indispensabile per evitare al meglio la fuoriuscita di acqua. Ad ogni modo si può comprare per pochissimi euro.

 

Pro

Materiali: Abbiamo avuto modo di apprezzare la bontà dei materiali tanto della parete di vetro quanto dei profili in metallo inossidabile.

Accessorio: Di grande utilità è la paretina mobile che ruota a 180° ed ha un sistema di innalzamento e abbassamento, ottima per prevenire la fuoriuscita di schizzi d’acqua.

Resistente: Questa la caratteristica più interessante della parete in vetro temprato, che è spessa 8 mm ed è antinfortunio, dunque è difficile riuscire a danneggiarla. È facilissima da pulire.

Montaggio: Non ci sono problemi di sorta per il montaggio, è tutto semplicissimo anche grazie all’aiuto di precise istruzioni scritte in italiano.

 

Contro

Guarnizione: Gli utenti avrebbero trovato di grande utilità la presenza di una guarnizione da sistemare nella parte inferiore della parete, purtroppo manca.

Acquista su Amazon.it (€163.99)

 

 

 

7. Idralite Parete Doccia 120 CM in Vetro Trasparente 

 

Questa doccia walk in fa parte della gamma Lato dell’azienda Idralite. Disponibile in diverse misure oltre quella che presentiamo e le possibilità di abbinamento sono diverse. Una volta installata la parete, si percepisce l’eleganza e il comfort che trasmette. A proposito, l’installazione non è complicata quindi non è strettamente necessario chiedere l’intervento di un professionista, tuttavia trattandosi di un oggetto pesante è bene maneggiarlo in due. 

Ha una tolleranza di 2 cm per pareti fuori squadro, cosa che riteniamo utilissima. I profili sono in alluminio anodizzato, la doccia può essere installata con piatto oppure a filo pavimento, una soluzione evidentemente adatta anche a chi ha l’esigenza di rimuovere dalla casa qualsiasi barriera architettonica. 

La parete non è del tipo easy cleaning e il produttore non specifica se è stata sottoposta a qualche particolare trattamento, pertanto dobbiamo ritenere che non sia così. In conclusione il prezzo secondo noi potrebbe essere rivisto un po’ al ribasso

 

Pro

Installazione: Il montaggio della doccia è semplice, basta avere un po’ di abilità nel classici lavoretti di casa, per il resto aiutano le istruzioni ma ricordate di essere in due perché la parete pesa.

Versatile: Una delle cose belle di questa parete è che c’è totale libertà di scelta tra montarla con il piatto doccia, non incluso, oppure, a filo pavimento.

 

Contro

Pulizia: La parete di vetro non è sottoposta a NANO trattamento o comunque il produttore non ne fa menzione, se ne deduce che la formazione di macchie di calcare e difficoltà di pulizia sono da tenere in conto.

Costo: È nostra opinione che il prezzo sia alto, magari non di molto ma comunque potrebbe essere ritoccato al ribasso per mettersi al pari di articoli che offrono le stesse garanzie e prestazioni ma costano di meno.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

8. Aica Italy cabina doccia walk in

 

Bella la parete doccia Aica con il cristallo temprato e satinato che dà anche un po’ di privacy in più. A proposito, la parete è anticalcare e molto resistente tanto da essere antinfortunistica. La pulizia è semplicissima, la parete asciuga in fretta anche dopo una lunga doccia con acqua calda. I profili in alluminio sono stati sottoposti a trattamento antiossidante. 

La parte può essere montata con ingresso a destra o sinistra senza dover intervenire con delle modifiche strutturali. L’installazione è molto semplice, le istruzioni sono in italiano. Si raccomanda di eseguire il lavoro in due. 

Un po’ ballerina è la parete nella parte bassa, c’è chi lamenta l’assenza di un qualche sistema di blocco, altri hanno risolto con una buona ma inestetica dose di silicone. La parete non costa molto, da questo punto di vista la riteniamo conveniente.

 

Pro

Parete: Il vetro, spesso, resistente e satinato, non si sporca facilmente e le macchie di calcare non sono un problema di cui dovete preoccuparvi, pulizia facile e veloce.

Montaggio: Abbassate la cornetta, non serve chiamare un professionista per installare la parete doccia, il montaggio è semplice  le istruzioni sono in italiano.

Prezzo: Buona qualità e un prezzo sicuramente competitivo, secondo noi si tratta di due motivi validi a caldeggiarne l’acquisto.

 

Contro

Fermo: Alcuni clienti hanno avvertito la mancanza di un fermo per la parte inferiore così da evitare che la parete sia un pizzico ballerina.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare una doccia walk in

 

Le docce walk in sono diventate un must dei bagni moderni pertanto sul mercato si trovano parecchie offerte, dobbiamo però dire che non tutte sono realmente interessanti quindi per escludere le proposte meno valide abbiamo fatto una comparazione tra queste e confrontato i prezzi prendendo in considerazione non soltanto le docce della migliore marca, così da poter proporre ai lettori qualche nuovo modello più economico ma pur sempre buono. 

Il risultato di tale lavoro è stata una rosa di otto modelli venduti online che riteniamo essere le migliori docce walk in del 2020. Non abbiamo intenzione di ridurre il nostro lavoro a dei consigli per l’acquisto, vogliamo mettere il lettore nelle condizioni di capire come scegliere una buona doccia walk in, pertanto nei paragrafi che seguono daremo delle utili informazioni in merito.

Doccia walk in oppure a filo pavimento

Siamo convinti che sia importante marcare una differenza tra due tipi di doccia che quasi sempre vengono confusi. In effetti le somiglianze sono parecchie, praticamente si tratta di un paio di dettagli che possono facilmente non essere colti da un occhio poco esperto. Sareste in grado di distinguere la migliore doccia walk in da una a filo pavimento? Se la risposta è negativa, dopo aver letto quanto segue sarete in grado di farlo.

Il modello walk in si caratterizza per la presenza di una o due pareti oltre che del piatto doccia. Quello a filo pavimento, invece, ha un open space, lo scarico dell’acqua è installato sul pavimento pertanto non c’è il piatto doccia. Entrambi i modelli hanno in comune un accesso facile, comodo.

 

Tre possibili scelte

Per decidere quale doccia walk in comprare bisogna innanzitutto sapere quali sono le opzioni in termini di tipi, ve ne presentiamo tre, ossia, ad incasso, ad angolo e flottante. Il modello a incasso ha una sola parete doccia, il montaggio consente sia la disposizione a destra sia  sinistra a seconda dei casi, l braccio di supporto può essere montato a parete oppure a soffitto. 

Il modello ad angolo presenta due pareti doccia e, come per il caso precedente, il braccio di supporto può essere montato sia  a parete sia a soffitto. Quanto all’ultimo tipo, ossia il modello flottante consente di entrare sia da sinistra sia da destra, c’è un solo pannello di vetro mentre il supporto va dal pavimento al soffitto.

Il piatto doccia

Comprare una doccia walk in include anche la scelta del piatto, generalmente ci sono più opzioni di abbinamento, visto che ne esistono di stili e dimensioni differenti e, se il bianco è un classico, sono disponibili anche altre colorazioni per meglio adattare l’oggetto allo stile del bagno. Interessanti, poi, quei piatto divisi in due parti, una dedicata alla doccia e l’altra per asciugarsi. Una cosa da verificare, oltre all’estetica, è che la fabbricazione sia robusta.

 

 

 

Come utilizzare la doccia walk in

 

Avete deciso di svecchiare il vostro bagno dotandolo di una doccia walk in al posto di quella con la classica tendina. Ottima scelta secondo noi in quanto le pareti doccia sono moderne ma soprattutto funzionali. Immaginiamo che abbiate già scelto il modello, anzi, probabilmente lo avete comprato. È lì in un angolo della casa, ancora nel suo cartone che attende solo di essere montata. 

Sapete come fare? No? Non preoccupatevi, vi diamo noi una mano ma nel caso in cui non abbiate ancora ricevuto il pacco ci permettiamo di darvi un piccolo consiglio, per evitare inutili discussioni, ricordate di firmare l’accettazione dell’articolo con riserva, durante il trasporto potrebbe sempre capitare un incidente. Possiamo proseguire.

Informazioni preliminari

Ci sono un paio di cosucce da dire prima di procedere. La prima, fondamentale, è che quanto possiate essere di mastri del bricolage, questo lavoro va fatto necessariamente in due poiché la parete è pesante. Montarla da soli è umanamente impossibile e potreste anche farvi male. Assicuratevi di aver scelto bene le misure perché non è possibile accorciare il cristallo temprato, non è modificabile. Siate certi di dove eseguire i fori, potreste danneggiare l’impianto elettrico o idrico.

 

Attrezzi

Quali sono gli attrezzi di cui avete bisogno? Non molti in vero, vediamoli. Una livella, un trapano, un cacciavite a taglio e uno a croce e un metro. In aggiunta, del silicone che pure se tecnicamente non è un attrezzo, vi serve ugualmente. Dicasi lo stesso per una matita o un pennarello.

 

Montaggio

Fissate il profilo laterale all’interno del quale andrà inserito il cristallo. Dopo aver verificato che sia dritto, fate un segno in corrispondenza dei fori, quindi forate la parete, inserite un tassello, riposizionate il profilo sulla parete e serrate le viti. A questo punto potete inserire il cristallo, è resistente ma siate comunque cauti e delicati, ricordatevi di farlo in due. Controllate nuovamente con la livella che tutto sia in ordine. 

Prendete i riferimenti per il montaggio del braccio e fissatelo tra la parete e il cristallo, estendendolo il necessario. A questo punto mentre una persona regge il vetro, l’altra può serrare le viti del profilo laterale in modo da bloccare la parete di cristallo. Fate attenzione che la vite non prema sul cristallo, una eventualità del genere ne provocherebbe la rottura. Alla base potete mettere del silicone sigillante. 

Pulizia

Vediamo come eseguire la manutenzione ordinaria o per meglio dire, la pulizia. Soprattutto se il cristallo non è stato sottoposto a NANO trattamento, la parete va asciugata dopo ogni uso per prevenire l’accumulo di calcare. Eliminate con cura i residui di bagnoschiuma e shampoo che altrimenti,  a lungo andare, accumulandosi,  potrebbero pregiudicare l’efficienza delle parti meccaniche. 

È sufficiente asportare i resti dei prodotti per l’igiene con dell’acqua. Ricordate di pulire bene le cerniere e i cuscinetti di scorrimento. Non usate prodotti aggressivi che potrebbero rovinare le superfici, una miscela di acqua e aceto dà ottimi risultati. Asciugate con un panno morbido.

 

 

 

Domande frequenti

 

Cosa cos’è una doccia walk in?

È una doccia costituita da una o due lastre in vetro temprato il cui spessore è di almeno 6 mm, inoltre è presente un piatto doccia con relativo scarico dell’acqua. Va comunque sottolineato che il piatto è sempre venduto separatamente, salvo particolari offerte.

In casa abbiamo un parente con mobilità limitata, si può usare una doccia walk in?

La doccia walk in è certamente una delle migliori soluzioni nel caso di una persona con problemi motori in quanto non ci sono porte, l’accesso è facile e comodo. Ancora più indicate sono i modelli a pelo pavimento che non hanno neanche il piatto.

 

Tutte le pareti doccia sono anticalcare?

Assolutamente no, non tutte le pareti hanno caratteristiche anticalcare che si ottengono sono a seguito di uno speciale trattamento grazie al quale l’acqua scivola via velocemente

 

Che spessore deve avere la lastra di vetro?

Non c’è una regola precisa, è chiaro che maggiore è lo spessore  e più la lastra è resistente ma anche più costosa. Una misura standard sono sicuramente le pareti da 8 mm ma volendo qualcosa di maggior spessore, ci sono quelle di 10 mm. Chi vuole risparmiare, invece, può orientarsi su una lastra da 6 mm.

 

È difficile montare una doccia walk in?

Installare in bagno la doccia walk in non è difficile, basta avere un trapano e poco altro, oltre a un po’ di confidenza con i lavori manuali. Una cosa importante da sapere è che l’installazione richiede la presenza di due persone in quanto la lastra è molto pesante.

 

Con cosa posso pulire gli elementi della doccia?

Si consiglia l’utilizzo di prodotti non aggressivi, la scelta migliore è certamente una miscela di acqua ed aceto. Invece di ricorrere all’anticalcare, prevenire il problema asciugando la doccia dopo ogni utilizzo.

 

Sono preoccupato che la lastra possa rompersi, c’è questa eventualità?

Le pareti sono molto resistenti, si tratta di vetro temprato il cui spessore può anche arrivare a 10 mm, tuttavia anche quelle più sottili offrono sufficienti garanzie di resistenza, poi è chiaro che la lastra non va presa  a martellate.

 

Quanto costa una doccia walk in?

I prezzi variano e sono determinati dalla qualità dei materiali e non ultimo, dallo spessore della parete di vetro e dalle dimensioni. Volendo parlare di cifre si va da circa 130 euro fino a 600 euro o più. È importante far presente che la somma non comprende il piatto doccia.

Dove posso comprare una doccia walk in?

Un articolo del genere è facilmente reperibile presso i negozi specializzati in arredamento per il bagno ma anche presso megastore come Leroy Merlin. Sempre disponibile la possibilità di acquistare il prodotto su siti come Amazon che però non offre un servizio di montaggio e di consegna al piano.

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments