Il termostato per risparmiare in bolletta

Ultimo aggiornamento: 29.05.20

 

Economizzare sui consumi è possibile: basta evitare gli sprechi, un po’ di buonsenso e, naturalmente, un termostato intelligente.

 

Durante l’inverno riscaldare la propria abitazione è molto importante, è bello rincasare dopo una dura giornata di lavoro ed essere accolti da un piacevole tepore che ci dice: “Finalmente è finita, scordati del capo, dei colleghi e rilassati”. Peccato che lo stress torni con prepotenza al momento di leggere in bolletta la somma da pagare. Deve esserci qualcosa che non va, qualcosa di sbagliato. Serve una soluzione per ridurre i consumi ma senza rinunciare a una casa calda mentre fuori nevica. Come fare? Attraverso un’attenta gestione del termostato.

 

La manutenzione

Partiamo da una premessa: per consumare poca energia la caldaia deve essere efficiente. Una caldaia efficiente significa che sia ben mantenuta, dunque, il primo passo è la manutenzione ordinaria. Sottoponete la vostra caldaia a un controllo periodico, è necessario che un tecnico certifichi che è tutto in ordine: filtri, termosifoni e quant’altro non vanno trascurati. In sostanza, una caldaia che funziona bene consuma meno di una che funziona male.

 

 

La regola dei 20°

La maggior parte delle persone è concorde nel ritenere che la primavera sia il periodo migliore dell’anno in fatto di temperature: non fa freddo ma neanche caldo. Fare una passeggiata all’aperto durante questo periodo dell’anno è piacevole, non c’è il fastidio di doversi portare una giacca ma neanche una scorta di fazzoletti per asciugare il sudore. Il sole non scotta la pelle ma l’accarezza dolcemente. Il massimo del piacere è quando la temperatura sta intorno ai 20°.

Piacevole, non è vero? Allora perché la temperatura di casa vostra, in inverno, si aggira sui 30 gradi? Perché avete questo irrefrenabile desiderio di arrostire tra quattro mura? Per un utilizzo efficiente del riscaldamento, bisogna impostare il termostato sui 20°, in questo modo si limitano gli sprechi e la temperatura all’interno della casa è gradevole.

 

Sfruttate al massimo il riscaldamento

Riscaldare casa è più complicato e dispendioso se il calore si disperde e spesso le abitazioni non sono attrezzate per trattenere il tepore. Partiamo dalle cose più semplici e probabilmente anche ovvie.

Eliminiamo gli spifferi, dunque porte e finestre ben chiuse. Non sono il massimo in fatto di estetica ma l’uso di para spifferi ve lo consigliamo. Abbiamo detto dell’importanza di tenere le finestre ben chiuse, se hanno i doppi vetri, è meglio. In generale la casa deve essere ben isolata per tenere l’ambiente caldo, le pareti e il soffitto devono essere coibentate. Isolare i tubi tra boiler e serbatoio aiuta a tenere l’acqua calda.

L’uso di valvole termostatiche è consigliato poiché queste aprono e chiudono la circolazione dell’acqua calda nel termosifone e mantengono costante la temperatura impostata. I termosifoni, poi, vanno installati con un certo criterio.

Per esempio è sbagliato metterli nascosti da un mobile, in generale vanno rimossi tutti gli ostacoli. Pensate, persino le tende costituiscono delle barriere per il calore. Se proprio non potete rinunciare a un copritermosifone, accertatevi che questo lasci libero il radiatore e di conseguenza il calore di diffondersi.

 

 

Il termostato intelligente

Negli ultimi anni ci sono state delle grandi novità nel mondo dei termostati con l’avvento dei modelli Smart. Questi sono in grado di ottimizzare ulteriormente i consumi rispetto ai termostati classici. Sono in grado di interfacciarsi con lo smartphone e dunque possono essere controllati da remoto.

Per esempio, potete decidere di accendere il riscaldamento dall’ufficio, magari mezz’ora prima del vostro ritorno così da trovare la casa riscaldata. Ampie, poi, le possibilità di programmazione con piani giornalieri o settimanali per non parlare di quei modelli che imparano dalle abitudini di chi vive in casa e regola la temperatura in base a queste.

Questi termostati, poi, monitorano i consumi e sono in grado di mostrare grafici dettagliati e ricchi di informazioni utili a migliorare ulteriormente i consumi. Altro vantaggio è che questi termometri sono semplici da installare e nella maggior parte dei casi costituiscono anche graziosi oggetti d’arredo moderno.

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments