I metodi più efficaci per pulire il barbecue

Ultimo aggiornamento: 01.06.20

 

Una grigliata è il momento per passare delle ore spensierate in piacevole compagnia ma, finita la festa, c’è da pulire e la cosa non è semplice a meno che non seguiate i consigli che trovate nel nostro articolo.

 

Prima il dovere e poi il piacere anche se nel caso del barbecue le cose possono invertirsi. Dopo aver fatto una bella grigliata, magari in compagnia di amici e parenti, c’è da pulire il braciere. Chi ha già avuto a che fare con questo ingrato ma necessario compito conosce molto bene le difficoltà.

La pulizia non sempre è perfetta ma ciò accade soprattutto perché non si sa bene come fare e, anche se avete il miglior braciere, questo si sporcherà allo stesso modo del peggiore che possiate trovare in circolazione, dunque non si tratta di una questione di qualità se non riuscite a ridare un aspetto decente al vostro.

 

La griglia

L’elemento del braciere che dà più grattacapi è la griglia. Il motivo è semplice: è la parte che entra in contatto diretto con il cibo e sono dolori soprattutto quando cucinate carne e pesce mentre con la verdura la situazione è meno complicata. Come prima cosa presentiamo una serie di consigli preliminari in base al tipo di barbecue. Cominciamo con quello a gas; disattivate le fonti di calore prima di pulire la griglia e lubrificare le superfici con dell’olio di oliva.

Nel caso del barbecue a pellet, la griglia va pulita quando è ancora calda. Anche in questo caso le superfici devono essere lubrificate con olio d’oliva. Lubrificazione indispensabile per la griglia cromata o in ghisa così da evitare il formarsi della ruggine.

Quindi, una volta pulita, imbevete un tovagliolo con l’olio d’oliva e passatelo in tutti i punti. Nel caso delle griglie rivestite come quelle in acciaio o ghisa porcellanate vanno lavate servendosi di spugnette e prima di ogni utilizzo bisogna lubrificarle con un po’ d’olio, sempre d’oliva cosicché il cibo non si attacchi, ciò faciliterà la pulizia.

 

 

La pulizia del barbecue

Nel caso del barbecue a carbone, la griglia, prima di essere pulita deve diventare rovente poiché il calore agisce in modo tale da bruciare i residui di cibo e facilitare la pulizia. Serve una spazzola in acciaio inox, è importante non prenderne una troppo economica, meglio spendere qualcosa in più ed essere certi di avere un buon utensile. In commercio se ne trovano a bizzeffe e possono essere comprate con la stessa facilità tanto online quanto presso negozi e/o megastore di ferramenta.

Ma torniamo alla nostra griglia che nel frattempo è diventata rovente al punto giusto: toglietela dal fuoco e fatela raffreddare un po’. È importante che la griglia sia tiepida. Il passaggio di alcuni fogli di giornale serve a rimuovere lo sporco più grosso; metteteci una buona dose di olio di gomito. Aggiungete a 50 cl di acqua due cucchiai di bicarbonato.

La miscela va messa in uno spruzzatore poiché va spruzzata sulla griglia e sulla spazzola. Adesso siete pronti per asportare i residui di sporco. Nel caso delle griglie in ghisa, questo sistema non va bene; è meglio una pulizia a secco con la sola spazzola e i fogli di giornale dopo che la griglia da rovente è diventata tiepida.

 

L’uso dei detergenti

La griglia può certamente essere puliti anche con dei detergenti specifici. Prima però, suggeriamo di provare il metodo da noi proposto un attimo fa, anche perché questi detergenti speciali non sono economici. Tra questi uno dei più noti e stimati dalla clientela è il Weber.

L’uso è molto semplice: la griglia deve essere fredda dunque si spruzza un po’ di prodotto e si aspetta per almeno 20 minuti prima di spazzolare. Successivamente bisogna risciacquare bene con acqua corrente fino a essere certi di aver rimosso ogni traccia del prodotto.

 

 

Un po’ di manutenzione

La pulizia della griglia non l’unico lavoretto da fare al vostro barbecue. Ad esempio i diffusori di calore vanno puliti periodicamente. Potete anche lavare a fondo il vostro barbecue acqua  e sapone di Marsiglia. Tale operazione può essere fatta anche una sola volta l’anno nel momento in cui decidete che la stagione delle grigliate è finita.

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments