Come scegliere lo scaldabagno giusto per le vostre esigenze

Ultimo aggiornamento: 21.11.19

 

Lo scaldabagno, per chi non sapesse di cosa si tratta, è un apparecchio che permette di riscaldare l’acqua che viene utilizzata in casa. Un dispositivo quindi estremamente utile soprattutto quando si vive in appartamenti che condividono l’impianto di riscaldamento con il condominio, sfruttando un sistema centralizzato.

Sebbene si chiami scaldabagno per la sua installazione che solitamente avveniva in passato proprio in bagno, oggigiorno può trovarsi in realtà in qualsiasi ambiente casalingo dotato di opportuni collegamenti alla rete elettrica o del gas, spesso quindi può essere installato anche in cucina o talvolta anche all’esterno, magari in terrazza o sul balcone.

Se vi state chiedendo quali siano le scelte possibili qualora dobbiate acquistare uno scaldabagno, sappiate che ne esistono sul mercato due principali tipologie: quello elettrico e quello a gas. Vediamoli quindi insieme nel dettaglio per scoprirne le differenze e capire quale sia il prodotto più conveniente oggigiorno.

 

Scaldabagno elettrico

Lo scaldabagno che sfrutta la corrente elettrica per il suo funzionamento, basandosi sull’effetto Joule, è dotato al suo interno di una serpentina che si riscalda e distribuisce tale calore al serbatoio da cui è separata. Nel contenitore c’è l’acqua che verrà quindi portata alla temperatura desiderata, da impostare durante l’installazione. Per fare un esempio pratico, sullo scaldabagno elettrico può essere impostato un intervallo che solitamente va da 35 a 60°C. Lo scaldabagno mantiene la temperatura dell’acqua tra questi valori ma non appena viene aperta l’acqua calda perché avete necessità di lavarvi le mani o fare una doccia, per esempio, si attiva per portarla alla temperatura massima.

 

 

Questo tipo di scaldabagno può essere chiamato anche “boiler” ed è utilizzato solitamente in quelle abitazioni dove non c’è un gran consumo di corrente elettrica. L’assorbimento energetico può variare, solitamente intorno a 1-2 kW, e sebbene i modelli più moderni permettono di controllare meglio i consumi rientrando in fasce di assorbimento energetico di livello soddisfacente, esistono anche i cosiddetti boiler elettrici istantanei con un consumo ben superiore che può andare da 3 a 10 kW.

Nonostante siano in grado di scaldare l’acqua istantaneamente al momento del bisogno, e non richiedono attese, influiranno notevolmente sulla bolletta. Chi vuole risparmiare qualcosa farebbe bene a preferire i classici scaldabagno elettrici ad accumulo.

 

Scaldabagno a gas

Come suggerisce il nome, lo scaldabagno a gas utilizza questi ultimi, in particolare metano, butano o GPL, per riscaldare l’acqua. A differenza degli scaldabagno elettrici che restano accesi anche per svariate ore per scaldare l’acqua, quelli a gas, nel momento dell’apertura della manopola dell’acqua calda, attivano la fuoriuscita di gas dagli ugelli che, innescato dalla fiamma pilota, brucia e riscalda l’acqua, interrompendo il flusso e la fuoriuscita di gas nel momento in cui la manopola viene chiusa.

Per quanto riguarda l’aspetto puramente economico, quindi, è un sistema preferibile perché viene consumato solo il gas strettamente necessario per il riscaldamento dell’acqua quando avviene la richiesta da parte dell’utente.

Per chi volesse invece puntare a un dispositivo che offra sia prestazioni, sia risparmio energetico, è possibile puntare all’ultimo ritrovato della tecnica, di cui discuteremo nel prossimo paragrafo: scaldabagno con pompa di calore.

 

Pompa di calore

Questi modelli stanno sostituendo lentamente sia gli scaldabagno elettrici sia quelli a gas e si rivelano una perfetta soluzione per chi consuma una notevole mole di acqua calda e ha bisogno di ammortizzare i costi. Si tratta di impianti di ultima generazione che si basano sulla circolazione di un liquido refrigerante all’interno di tubi.

Tale liquido può evaporare o condensare in base alla pressione e alla temperatura e il calore prodotto dai passaggi di stato viene trasferito o sottratto dall’acqua che circola. L’energia richiesta per questo processo è molto inferiore rispetto a quella richiesta da un boiler elettrico, tuttavia il costo iniziale non è dei più bassi. Bisogna quindi considerare sempre una spesa impegnativa da ammortizzare poi nel tempo con i consumi inferiori.

 

Quale scaldabagno scegliere?

Per poter selezionare il prodotto più adatto alle proprie esigenze bisogna quindi valutare diverse informazioni. Lo scaldabagno elettrico ha il vantaggio di avere un costo estremamente basso e anche l’installazione non è molto complessa, è infatti sufficiente collegare il cavo elettrico e il tubo dell’acqua per iniziare a utilizzarlo immediatamente. D’altro canto, però, se utilizzate molta acqua calda, la bolletta del consumo elettrico potrebbe lievitare velocemente, rivelandosi quindi una scelta ideale solo per una seconda casa o se vivete da soli.

 

 

Un ottimo scaldabagno a gas deve invece garantire consumi ridotti a fronte di un costo d’acquisto non propriamente basso. Attenzione però, poiché il costo del prodotto può essere ammortizzato nel tempo. Il riscaldamento dell’acqua avviene solo nel momento in cui viene effettuata la richiesta e non prevede quindi un consumo continuo di gas. I modelli che presentano un serbatoio e sono quindi ad accumulo, però, si rivelano più simili ai prodotti elettrici, occhio quindi a tutte le caratteristiche prima di prendere una decisione e sperperare magari il vostro denaro in un dispositivo che non offre alcun beneficio tangibile.

Infine, quelli dotati di pompa di calore vanno sicuramente presi in considerazione se avete una famiglia numerosa e i consumi elettrici o del gas iniziano a divenire importanti. Anche in questo caso la spesa iniziale è impegnativa ma potrete contare su un sistema efficace e moderno per riscaldare l’acqua senza influire negativamente sul consumo energetico.

Prima di scegliere, inoltre, cercate di valutare il vostro consumo di acqua calda, è proprio in base a questo che dovrete poi selezionare uno dei dispositivi citati.

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...